Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Serie B, Benevento-Cittadella 4-1: Entra Lapadula e fa tris. La Strega cala il poker contro un buon Cittadella.

Scritto da il 21 settembre 2021 alle 17:59 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Primo impegno settimanale della Serie B 2021-22. Al ‘Ciro Vigorito’ arriva il Cittadella di Edoardo Gorini: tre vittorie e una sconfitta in quattro match, 9 punti in totale, 2 in più del Benevento.
I sanniti sono reduci dal successo di Ascoli e sono in serie positiva da 2 turni. Da due gare consecutive resiste anche l’inviolabilità della porta giallorossa.
Nei sette precedenti al Vigorito il segno prevalente è l’uno, con 5 vittorie del Benevento e 2 del Cittadella: il segno ‘X’ non è mai uscito finora.
Lontano dal Tombolato i granata prendono gol da 9 trasferte consecutive: totale di 12 reti al passivo: ultima porta inviolata lo 0-0 di Monza del 27 febbraio scorso.
Il Benevento di mister Caserta può, dunque, contare anche sul dato statistiche per provare a fare bottino pieno e dare continuità alla sua marcia.
FORMAZIONI – Caserta conferma l’undici sceso in campo al Del Duca; me cambia 7 Gorini.

Così in campo:
BENEVENTO (4-3-3): Paleari; Letizia, Glik, Barba, Foulon; Ionita, Calò (14’st Viviani), Acampora (1’st Tello); R. Insigne (21’pt Moncini), Sau (1’st Lapadula), Improta (22’st Elia)
A disposizione: Manfredini, Basit, Vokic, Vogliacco, Di Serio, Talia, Brignola
Allenatore: Fabio Caserta
CITTADELLA (4-3-1-2): Maniero; Cassandro (33’st Pavan), Frare (10’st Perticone), Adorni, Benedetti; Vita, Danzi (33’st D’Urso), Branca; Antonucci (22’st Baldini); Tavernelli (10’st Cuppone), Okwonkwo
A disposizione: Kastrati, Mazzocco, Tounkara, Beretta, Donnarumma, Ciriello, Icardi
Allenatore: Edoardo Gorini
Arbitro: Francesco Cosso di Reggio Calabria
Assistenti: Marco Della Croce di Rimini e Marco D’Ascanio di Ancona
Quarto Ufficiale: Davide Di Marco di Ciampino.
Var: Luca Massimi di Termoli
Avar: Alessandro Giallatini di Roma 2
RETI: 5’pt Acampora (B); 13’pt Okwonkwo (C); 24’st, 39’st e 40’st Lapadula (B)
Ammoniti: 30’pt Acampora (B); 35’pt Okwonkwo (C); 40’pt Danzi (C); 45’pt Antonucci (C); 43’st Benedetti (C)
Angoli: 1-8
Fuorigioco: 4-2
Recupero: 1’pt; 4‘st
Spettatori: 2994

CRONACA DELLE EMOZIONI
PRIMO TEMPO
Al 4’ Scambio Antonucci Okwonkwo che tira di prima intenzione: conclusione centrale, blocca Palerari
Al 5’ Sul capovolgimento di fronte arriva il gol del Benevento. Improta serve una splendida palla ad Acampora, controllo e tiro: la sfera colpisce il palo interno e finisce in rete.
All’11 Prova a rispondere il Cittadella. Da una svirgolata in area di Glik non ne approfitta da due passi Okwonkwo che gira fuori.
Al 13’ Pareggio del Cittadella. Okwonkwo riceve una gran palla al limite da Antonucci, con una finta supera Glik e infila sul primo palo Paleari.
Al 19’ Improta si divora il raddoppio. Sull’imbucata centrale di Letizia, l’esterno di Pozzuoli solo davanti al portiere calcia clamorosamente largo.
Al 21’ Ci riprova il Cittadella, con una girata di Tavernelli, respinta con affanno da Paleari. Poi bella combinazione Okwonkwo Antenucci che si gira e calcia: blocca Paleari.
Al 22’ Cambio forzato nel Benevento: fuori Improta, dentro Elia.
Al 32’ Okwonkwo supera Glik e calcia in porta, mircaolo di Paleari, ma l’arbitro fischia un fallo a favore dei giallorossi.
Al 44’ proteste del Benevento per un fallo di mano in area del Cittadella. Check del Var, si prosegue.
Al 45’ Concesso un minuto di recupero.
Al 46’ Azioni di ripartenza del Benevento, Elia dalla destra serve Insigne che calcia incredibilmente alto.
Duplice fischio di Cosso. Termina 1-1 il primo tempo. Gara piacevole, nel complesso. Paleari un po’ più impegnato rispetto al suo dirimpettaio, in parte anche per l’imprecione dei giallorossi. Okwonkwo il più pericoloso dei suoi.

SECONDO TEMPO
Al 1’ Subito due cambi per il Benevento: dentro Tello e Lapadula per Acampoea e Sau.
Al 8’ Punizione pericolosa per il Cittadella, con Glik che atterra Tavernelli quasi al limite. Sul punto di battuta Benedetti, smorza la barriera e Paleari blocca agevolmente.
Al 17’ Occasione Citatdella. Okwonkwo va via a Barba e calcia sul primo palo: respinge in angolo Paleari.
Al 20’ Tiro di Cuppone, Barba gli sporca il tiro: palla in angolo.
Al 24’ Benevento nuovamente in vantaggio. La combina grossa Adorni nella sua area, pressato da Moncini serve Lapadula che scarica un destro potente in porta.
Al 28’ Paratona di Paleari sullo stacco imperioso di Okwonkwo che indirizza in porta un calcio d’angolo dalla sinistra. Il numero uno vola e blocca in presa.
Al 39’ Tris del Benevento. Doppietta Lapadula. Su un cross basso di Tello, la palla è sporcata da un difensore, ma arriva sui piedi di Lapadula, controllo e tiro potente in porta: non può nulla Maniero.
Al 40’ Poker Benevento. Tris per il Bambino delle Ande. Tello apre sulla destra per Moncini, palla dentro per Lapadula che anticipa portiere e difensore e mette in rete.
Al 45’ Concessi 4 minuti di recupero.
Al 47’ Lapadula apparecchia per l’accorrente Elia sulla destra ma la sfera si perde alta.
Al 48’ Finita. Caserta azzecca le mosse e stende un buon Cittadella. Gara di sofferenza, Lapadula si sblocca solo dopo il cambio di modulo. Decisivo a nostro giudizio il passaggio al 4-4-2 che ha dato maggior equilibrio a centrocampo e in attacco le due punte hanno dato più grattacapi alla retroguardia avversaria .
di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Annunci


Commenti recenti

Associazione IL SANNITA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01755500624