Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Verso Ascoli-Benevento, Caserta: “Contro l’Ascoli non ci faremo condizionare da aspetti extra campo”

Scritto da il 17 settembre 2021 alle 13:07 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Diversi gli spunti interessanti venuti fuori ascoltando mister Fabio Caserta nella conferenza pre-gara di Ascoli-Benevento.
Ecco le sue considerazioni.

SINGOLI – “Lapadula è rientrato da poco e non si è allenato molto con la squadra per un problema fisico, ma con l’Ascoli sarà a disposizione. Lui alza il tasso tecnico della squadra e spero di averlo il prima possibile.
Elia e Improta sulle fasce sono un opzione ma non l’unica. Valuterò domani.
Glik sta bene dopo qualche problemino con la nazionale e sarà della gara.
Acampora sta bene e ha preso condizione fisica, gli manca un po’ il ritmo partita. Ha qualità importanti, domani potrebbe anche giocare dall’inizio.
Sau può giocare prima punta. Rende di più con qualcuno a fianco, ma sa trovarsi gli spazi anche da solo: ha qualità importanti e può darci una grossa mano.
Viviani è un giovane di prospettiva con qualità importanti e può giocare in un centrocampo a due e a tre. Con Foggia l’abbiamo valutato. E’ un ragazzo che ha esperienza in serie B, in più è strutturato e di qualità, sono sicuro che ci darà un’ottima mano. La sua età (21 anni, ndr) può darci quella freschezza che potrà servire.
Vogliacco è un giocatore molto bravo che si migliora giorno dopo giorno. Per ora però avanti ci sono Glik e Barba. Lui sta facendo molto bene, deve continuare così e a lavorare. perché ci darà una grossa mano.”

CRESCITA – “La crescità della squadra è a buon punto. Con il Lecce non abbiamo fatto la solita partita, anche per merito del Lecce che ci ha chiuso tutte le linee di passaggio. La squadra però ha ampi margini di miglioramento. Bisogna lavorare tanto nelle gambe e nella testa per migliorarci, pur partendo da una buona base.”

ASCOLI – “Stiamo bene e non ci faremo condizionare da ciò che succede fuori. Gli aspetti extra campo non ci interessano. Incontreremo una squadra che ha iniziato bene il campionato e che, per quel che si dica, non è stata costruita solo per salvarsi.”

MISTER SOTTIL – “Con Andrea Sottil ogni tanto ci sentiamo, poco ultimamente. E’ un ragazzo sempre disponibile. Da calciatori abbiamo vinto un campionato a Catania. E’ umile, è partito dal basso e con l’Ascoli sta facendo bene. Domani sarà una gara difficile anche per la sua presenza in panchina perché caratterialmente dà tanto alla squadra.”

PORTA CHIUSA – “Non aver preso gol anche soffrendo contro il Lecce è un aspetto positivo della gara. Dobbiamo partire da qui. E’ importante non prendere gol per non doverne poi fare uno più degli altri.”

ATTACCO INCEPPATO – “Non mi preocupa una squadra che non segna da due partite. In mezzo ci sono stati anche i 5 gol al Napoli. Mi preoccupa non riuscire ad arrivare sottoporta a tirare. Nel calcio ci sono momenti in cui non riesci a fare gol.”

di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Annunci


Commenti recenti

Associazione IL SANNITA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01755500624