Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Serie B, Benevento-Pordenone 2-1: i giallorossi ritrovano la vittoria al ‘Vigorito’

Scritto da il 15 febbraio 2020 alle 14:32 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Col Pordenone, il Benevento di mister Inzaghi cerca la prima vittoria in casa del 2020. Fin qui solo due pareggi con Pisa e Salernitana. I giallorossi sono comunque in striscia positiva da 14 turni.
Il Pordenone di mister Tesser, invece, viene dal pareggio interno col Livorno, ma dal giro di boa hanno totalizzato solo 2 punti in 4 gare.
FORMAZIONI – Benevento in emergenza. Inzaghi recupera gli squalificati Maggio e Improta, ma gli uomini in panchia sono contati. Cambia 5 uomini invece Tesser rispetto alla gara col Livorno.
Partenza dalla panchina per Barison, De Agostini, Burrai e Ciurria. Manca per infortunio Gavazzi.

Così in campo:
BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Maggio (K), Barba, Caldirola, Letizia; Hetemaj, Viola, Improta; R. Insigne (43’st Di Serio), Sau (21’st Del Pinto); Moncini (32’st Coda)
A disposizione: Manfredini, Gori, Rillo, Pastina
Allenatore: Filippo Inzaghi
PORDENONE (4-3-1-2): Di Gregorio; Semenzato, Camporese, Gasbarro, Bassoli; Misuraca (K), Pasa, Mazzocco; Tremolada (16’st Bocalon); Candellone (16’st Ciurria), Strizzolo (27’st Chiaretti)
A disposizione: Ronco, De Agostini, Stefani, Vogliacco, Barison, Burrai, Almici, Zammarini
Allenatore: Attilio Tesser
Arbitro: Lorenzo MAGGIONI di Lecco.
Assistenti: Alessandro Cipressa di Lecce e Christian Rossi di La Spezia
Quarto Ufficiale: Mario Vigile di Cosenza.
RETI: 37’pt Viola (B); 15’st R. Insigne (B); 45’st Bocalon (P)
Ammoniti: 4’pt Strizzolo (P); 8’st Hetemaj (B); 49’st Bocalon (P)
Angoli: 6-2
Fuorigioco: 5-0
Recupero: 1’pt; 4’st
Spettatori: 10225

CRONACA DELLE EMOZIONI
PRIMO TEMPO
La curva Sud, ricorda Carmelo Imbriani con uno striscione suggestivo: “Imbriani: icona del calcio pulito.
All’11 Contropiede del Pordenone con Strizzolo che se ne va sulla destra a Hetemaj e serve Tremolada al limite. Sulla botta del trequartista scuola Inter, Montipò alza in angolo. Cosa hanno sprecato i ramarri.
Al 16’ Benevento pericoloso. Sul traversone morbido di Insigne dalla sinistra, si fionda come un rapace Moncini che di testa mette di poco sul fondo.
Al 22’ Il Pordenone ci prova con un rasoterra di Semenzato che Montipò blocca a terra.
Al 23’ La botta di Moncini dai 20 metri termina alta.
Al 27’ Tremolada prova il tiro a giro da posizione invitante, ma la traiettoria è larga e la sfera si perde a fondo campo.
Al 29’ Ancora un’opportunità per il Pordenone, ma il diagonale di Strizzolo sul secondo palo si perde a fondocampo.
Al 30’ Hetemaj serve una palla sulla destra per Maggio, la cui conclusione si perde in curva.
Al 32’ Su sviluppi di punizione, dopo la respinta della difesa giallorossa, la sfera arriva a Semenzato, ma la sua botta dai 16 metri è smorzata ancora dalla difesa di casa e arriva innocua a Montipò.
Al 37’ Benevento in vantaggio. Splendida punizione col sinistro di Viola: la sfera scende morbida sotto il sette. Si tuffa, ma non può arrivarci Di Gregorio.
Al 45’ Concesso un minuto di recupero
Al 46’ Occasione ghiotta per il Pordenone allo scadere di frazione ancora con Tremolada che dal centro dell’area, prova a indirizzare all’angolino ma la mira è sbagliata: palla clamorosamente sul fondo.
Termina qui il primo tempo. Giallorossi avanti grazie alla splendida punizione di Nicolas Viola, altra pennellata d’autore del genio di Oppido Mamertina.

SECONDO TEMPO
Al 3’ Su un disimpegno errato di Camporese, Moncini si trova sul sinistro una palla d’oro a pochi metri dal portiere, ma Di Gregorio è reattivo e non si fa infilare.
Al 7’ Tiro violento di contro balzo di Mazzocco fuori di un soffio sul palo più vicino.
Al 10’ Pennellata di Viola per la testa di Sau: palla di poco alta sulla traversa.
Al 15’ Raddoppio della Strega. Viola vede il taglio di Insigne sulla sinistra e lo serve in profondità. Roberto carica il sinistro e spedisce palla sotto la traversa: imparabile per Di Gregorio.
Al 20’ Altra palla filtrante di Viola sulla sinistra, questa volta per Moncini, ma il suo sinistro è largo.
Al 23’ Occasionissima per il Pordenone. Misuraca scappa sulla destra e poi serve al centro Mazzocco che calcia all’angolino: la sfera supera Montipò ma si infrange sul palo alla sua destra, danza maledettamente sulla linea prima di colpire l’altro montante. L’azione poi continua con Bocalon che raccoglie palla e calcio di prima intenzione, ma Montipò riesce ad alzare sulla traversa, il guardalinee, però, ravvede un fuorigioco dello stesso centravanti neroverde.
Al 25’ Sfiora il tris il Benevento. Improta imbuca sulla destra per Insigne che calcia su Di Gregorio che si salva in angolo.
Al 37’ Altro miracolo di Montipò, Mazzocco serve sulla destra Bocalon che si trova a tu per tu con Montipò che con una grande uscita gli respinge la conclusione.
Al 45’ Concessi 4 minuti di recupero.
Accorcia il Pordenone. Sul traversone dalla destra di Misuraca stacca di testa Bocalon che supera Montipò.
Al 49’ Terminata. Il Benevento supera il Pordenone e ritrova la vittoria tra le mura di casa.
Di autore le marcature dei giallorossi (Viola e Insigne). Di Bocalon il gol della bandiera per gli ospiti.

di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione IL SANNITA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01755500624