Materasseria Italiana Zampetti Noleggio Pensato Stampato CRC Store Gino & Genny Gino & Genny Primi Anni Raia Immobiliare Edil Appia Mercatino Streghe Mercatino Streghe Amplifon

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Libro sui droni docente Unifortunato al primo posto su Amazon Usa

Scritto da il 12 febbraio 2020 alle 17:51 e archiviato sotto la voce Cultura & Spettacoli, Foto, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Libro sui droni docente Unifortunato al primo posto su Amazon Usa

Il libro “Drone Professional” che vede come unico autore italiano il Prof. Filippo Tomasello dell’Università Giustino Fortunato, nonché Senior Partner di Eurousc-Italia, in 72 ore dalla pubblicazione è diventato il primo bestseller su Amazon USA sia per il settore dell’aviazione generale che per aviazione commerciale. Nel frattempo, il libro ha raggiunto il secondo posto nella “top 10” dei libri sull’aviazione su Amazon Gran Bretagna.
Il libro, pubblicato da Amazon sia in formato elettronico Kindle che stampato, è stato coordinato dalla sudafricana Louise Jupp che si occupa di tutela ambientale, agricoltura sostenibile e quindi uso professionale dei droni in agricoltura. Contiene 16 brevi saggi di altrettanti autori internazionali. Tutti accomunati dall’esperienza diretta nel campo dei droni civili, gli autori portano il loro contributo nel libro sia con conoscenze teoriche che con aneddoti che rendono la lettura più piacevole. I temi spaziano dall’agricoltura, alle assicurazioni per i droni, all’impiego nella logistica sanitaria, ai sensori ed alle ispezioni di linee elettriche, nonché agli impieghi per la security di siti ad alto valore e per il futuro delle professioni collegate ai droni, ovvero per i droni in Africa. In quel continente infatti, a causa del carente sviluppo di infrastrutture al suolo e della bassa densità di popolazione, i droni si stanno espandendo velocemente.
Fra i 16 autori, unico italiano è il Prof. Filippo Tomasello che ha contribuito spiegando come e perché l’Unione Europea si è dotata di una regolamentazione sui droni che è insieme “performance-based” e “risk-based”. “Performance-based”, spiega il prof. Tomasello, significa che le regole sviluppate dall’European Aviation Safety Agency (EASA) sono sempre più focalizzate sui processi regolamentari e sugli attori legali, comprese responsabilità e privilegi, mentre i dettagli tecnici e i metodi di verifica vengono lasciati ad enti industriali di standardizzazione (es. International Standard Organisation – ISO). “Risk-Based”, invece, vuol dire che il Legislatore cerca di concentrare l’uso delle risorse delle Autorità Aeronautiche (es. ENAC in Italia) sugli aspetti di maggior rilievo sociale (es. aeroporti internazionali, aeroplani da trasporto a reazione, linee aeree), facendo ricorso ad enti privati accreditati (es. “Entità Qualificate”) per la verifica di conformità per aspetti meno rilevanti (es. piccoli droni).

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628