Materasseria Italiana Zampetti Noleggio Pensato Stampato CRC Store Gino & Genny Gino & Genny Primi Anni Raia Immobiliare Edil Appia Mercatino Streghe Mercatino Streghe Amplifon

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Serie B, Cosenza-Benevento 0-1: espugnato il Marulla. Decisivo un capolavoro di Roberto Insigne

Scritto da il 9 febbraio 2020 alle 20:50 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Benevento al San Vito Marulla, per la quarta giornata di ritorno del campionato di Serie B, senza gli squalificati Maggio e Improta. All’appello mancano anche gli infortunati Antei, Tello, Kragl e Vokic. In campo dal primo minuto ci sono il debuttante Barba, schierato a sinistra della linea difensiva con Letizia spostato sulla destra, Roberto Insigne e Moncini, quest’ultimo chiamato a sostituire Coda non al top.
Problemi di formazione anche per il Cosenza. Mister Braglia deve rinunciare agli squalificati Perina, Kanoute e Sciaudone; oltre agli indisponibili Kone, Legittimo, e Rivière.
I giallorossi sono chiamati a rispondere alle vittorie di Frosinone e Crotone, balzate al secondo posto, a -14, dopo il pareggio interno del Pordenone col Livorno. Il Cosenza deve rimediare a 4 sconfitte consecutive che la rilegano al diciottesimo posto in classifica, a -3 dai playoff e a -9 dalla salvezza diretta.

COSENZA (3-4-3): Saracco; Idda, Monaco, Capela (1’st Machach); Casasola, Bruccini (K), Prezioso (1’st Broh), D’Orazio (27’st Lazaar); Baez, Asencio, Pierini
A disposizione: Quintiero, Corsi, Carretta, Bahlouli, Schiavi, Bittante
Allenatore: Piero Braglia
BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò, Letizia, Volta, Caldirola, Barba; Hetemaj, Schiattarella, Viola (K); R. Insigne, Sau (15’st Coda), Moncini (10’st Del Pinto)
A disposizione: Manfredini, Gori, Rillo, Pastina, Basit, Di Serio
Allenatore: Filippo Inzaghi
Arbitro: Marco SERRA di Torino
Assistenti: Vito Mastrodonato di Molfetta e Michele Lombardi di Brescia
Quarto Ufficiale: Manuel Robilotta di Sala Consilina
RETI: 33’pt Insigne (B)
Ammoniti: 25’pt Casasola (C); 30’pt Prezioso (C); 39’pt Schiattarella (B); 40’pt Capela (C); 41’pt Pierini (C); 37’st Monaco (C); 46’st Caldirola (B)
Espulsi: 8’st Volta (B) per rosso diretto; 9’st il diesse del Benevento Pasquale Foggia (B);
Angoli: 2-5
Fuorigioco: 1-5
Recupero: 2’pt; 4’st

CRONACA DELLE EMOZIONI
PRIMO TEMPO
Al 6’ Moncini riceve palla in profondità, ma è in posizione troppo defilata per impensierire il portiere di casa Saracco.
Al 13’ angolo corto battuto da Viola per Insigne che serve Moncini la cui conclusione termina altissima. L’attaccante giallorosso era solo e in buona posizione, ma sbaglia l’impatto col pallone che si impenna clamorosamente.
Al 22’ Occasione per il Benevento Moncini serve in area Letizia che di punta anticipa l’avversario, ma Saracco si oppone con il corpo.
Sul capovolgimento di fronte grande risposta di Montipò che mette in angolo un colpo di testa ravvicinato di Pierini su assist di Baez.
Al 26’ Punizione pericolosa di Letizia dall’out di sinistra sul primo palo: mette in angolo Saracco.
Al 31’ Altra occasione clamorosa sciupata dal Benevento con Viola che, a tu per tu col portiere avversario, gli calcia a dosso
Al 33’ Capolavoro di Roberto Insigne. Hetemaj ruba palla sulla trequarti a D’Orazio e serve Insigne sulla fascia. Il fratello di Lorenzo si porta il pallone sul sinistro e si inventa uno spettacolare tiro a giro che termina sotto l’incrocio dei pali alla destra del portiere Saracco.
Al 36’ L’arbitro decreta una punizione a due in area giallorossa perché reputa retropassaggio l’anticipo di Caldirola su Baetz.
Al 39’ Palla posizionata sulla linea dell’aria del portiere e barriera sulla linea di porta. Bruccini appoggia per Pierini che spara in curva. Si salva il Benevento
Al 45’ Concessi 2 minuti di recupero.montipò.
Al 46’ Casasola ci prova dal limite: tiro morbido blocca.
Al 47’ Idda si immola sul sinistro di Insigne in piena area: palla in angolo.
Termina col Benevento in vantaggio al San Vito Marulla la prima frazione di gara.

SECONDO TEMPO
Al 1’ Braglia si gioca subito due cambi inserendo Broh e Machac, escono Prezioso e Capela.
Al 5’ Incursione sulla destra di Baez che si infila tra Caldirola e Barba e va alla conclusione, salva Montipò con una gran parata.
All’8’ Benevento in dieci, rosso diretto a Volta per aver atterrato Asencio lanciato a rete.
Al 9’ Sulla punizione di Pierini, respinge con i pugni Montipò.
Al 28’ Viola ruba palla in area avversaria a Monaco e calcia in porta: tiro centrale, nessun problema per Saracco.
Al 32’ Altra buona palla per Viola servita da Schiattarella, ma il centrocampista giallorosso non ne approfitta.
Al 33’ Il Cosenza si vede con un sinistro dalla distanza di Lazaar che sorvola il sette.
Al 35’ Asencio serve in area Pierini che col destro spara alto.
Al 40’ Altra botta di Lazzar, questa volta da ancora più lontano: tiro centrale, blocca a terra Montipò.
Al 44’ Machcac serve Pierini che restituisce palla, ma la conclusione da buona posizione del franco-algerino è bloccata da Montipò.
Al 45’ Concessi 4 minuti di recupero.
Al 47’ Miracolo di Montipò su una botta di Machac, poi Monaco non riesce a mettere in porta.
Al 49’ Terminata. Il Benevento espugna il Marulla. Decide una rete di Insigne nella prima frazione.
Secondo tempo di sofferenza totale per i giallorossi per via dell’espulsione di Volta. La difesa ha fortunatamente retto e il Benevento strappa 3 punti preziosissimi nella sua corsa versa la serie A.

Di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628