Materasseria Italiana Zampetti Noleggio Pensato Stampato CRC Store Gino & Genny Gino & Genny Primi Anni Raia Immobiliare Edil Appia Mercatino Streghe Mercatino Streghe Amplifon

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Museo archeologico Caudino, presentazione libro ‘Il Diario di Antossia’ di Marinella Gargiulo,

Scritto da il 3 febbraio 2020 alle 18:01 e archiviato sotto la voce Attualità, Cultura & Spettacoli, Foto, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Museo archeologico Caudino, presentazione libro ‘Il Diario di Antossia’ di Marinella Gargiulo,

Un pomeriggio al Museo, dedicato alle collezioni del museo, alla cultura, alla storia e all’enogastronomia del territorio, calendarizzata per l’ultimo venerdì del mese, per motivi organizzativi, nel mese di gennaio è stato calendarizzato per venerdì 7 febbraio alle ore 16,30.
Nella rassegna il Museo Archeologico del Sannio Caudino di Montesarchio accoglie archeologi, storici, scrittori, poeti, musicisti ed esperti per raccontare e diffondere la conoscenza del rilevante patrimonio culturale del Sannio. L’iniziativa è organizzata dal Polo Museale della Campania, in collaborazione con il Comune, la Pro Loco di Montesarchio, e Amici dei Musei del Sannio.L’incontro di venerdì 7 febbraio 2020 sarà dedicato alla presentazione del libro Il Diario di Antossia di Marinella Gargiulo, proposto da Marcello Rotili per il Premio Strega 2019. La scrittrice con una solida formazione storica e una lunga esperienza nella didattica di genere, è l’autrice di un avvincente romanzo su Antonia (Antossia) Kwiatkowski Bakunin, vedova, dal giugno 1876, del celebre rivoluzionario russo, principe Mikhail Bakunin, e dal febbraio 1879 moglie dell’avvocato napoletano Carlo Gambuzzi, padre naturale dei suoi primi tre figli e padre legale dell’ultima, nata dopo il matrimonio. Scritto nella forma di un diario che copre il periodo dall’estate del 1865 all’aprile 1887, l’ultima stagione della vita di Antossia che scomparve il successivo 2 giugno, l’avvincente racconto muove dall’incontro in Siberia, ove viveva la sua famiglia (il padre era un nobile polacco della Russia Bianca, esule), con il grande rivoluzionario quarantatreenne, deportato a vita in quella sperduta regione dell’impero zarista dopo lunghi e tormentati periodi di carcerazione. Il lavoro della Gargiulo rientra nell’ampia produzione d’impianto femminista che dagli anni Ottanta del secolo scorso ha rintracciato i lineamenti sepolti nel tempo di tante donne e ha arricchito la nostra memoria letteraria di svariati ritratti femminili di mogli, sorelle o amanti di uomini illustri. Dopo i saluti introduttivi del Direttore del Museo Ferdinando Creta, dell’assessore alla cultura del Comune di Montesarchio Morena Cecere e del Presidente degli Amici dei Musei Francesco Bove, il professore Marcello Rotili e l’autrice Marinella Gargiulo si confronteranno sulle suggestioni del romanzo.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione IL SANNITA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01755500624