Materasseria Italiana Zampetti Noleggio Pensato Stampato CRC Store Gino & Genny Gino & Genny Primi Anni Raia Immobiliare Edil Appia Mercatino Streghe Mercatino Streghe Amplifon

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Serie B, Benevento-Cosenza 1-0: Armenteros in pieno recupero regala 3 punti pesanti al Benevento

Scritto da il 21 settembre 2019 alle 14:57 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Il Benevento chiamato alla prova Cosenza dopo l’exploit nel derby contro la Salernitana. L’undici di Inzaghi vuole continuare la striscia positiva di risultati e scalare la classifica al momento comandata dall’Entella. Il Cosenza invece è a caccia di punti dopo i due ko interni consecutivi.
FORMAZIONI – Nel Benevento, Inzaghi deve rinunciare all’ultimo minuto al portiere Lorenzo Montipò per un problema dell’ultimo minuto: esordio per Manfredini. Fuori anche Tello: c’è Improta dal primo minuto.
Diverse novità anche nel Cosenza. In difesa ci sono Idda e Leggittimo per Capela e Lazaar. A centrocampo è Greco a partire dal primo minuto, preferito a Sciaudone. Avanti spazio per Machach e Riviere al posto di Carretta e Pierini.

Così in campo:
BENEVENTO (4-4-2): Manfredini; Maggio (K), Volta (1’st Antei), Caldirola, Letizia; R. Insigne, Viola, Hetemaj, Improta (25’st Kragl); Coda, Sau (35’st Armenteros)
A disposizione: Montipò, Gori, Del Pinto, Tello, Tuia, Basit, Gyamfi, Di Serio, Vokic
Allenatore: Filippo Inzaghi
COSENZA (3-5-2): Perina; Idda, Monaco, Legittimo; Corsi, Kanoute (32’st Sciaudone), Greco, Bruccini, Baez; Machach (13’st Pierini), Riviere (19’st Carretta)
A disposizione: Saracco, Lazaar, Capela, Broh, D’Orazio, Trovato, Bittante.
Allenatore: Roberto Occhiuzzi (per lo squalificato Piero Braglia)
Arbitro: Federico DIONISI di L’Aquila.
Assistenti: Fabrizio Lombardo di Sesto San Giovanni e Giuseppe Perrotti di Campobasso
Quarto Ufficiale: Ivan Robilotta di Sala Consilina
RETI: 47’st Armenteros (B)
Ammoniti: 30’pt Riviere (C); 12’st Kanoute (C); 20’st Idda (C); 26’st Perina (C); 37’st Greco (C); 49’st Coda (B)
Angoli: 4-3
Fuorigioco: 3-1
Recupero: 2‘pt; 6‘st
Spettatori: 9824

CRONACA DELLE EMOZIONI
PRIMO TEMPO
Al 14’ Primo tiro del match. Azione sulla destra con Corsi che serve centralmente Kanoute, la cui conclusione dal limite è bloccata da Manfredini.
Al 18’ Sull’angolo di Viola, Caldirola prova la battuta a rete, ma un difensore si oppone con il corpo.
Al 19’ Benevento pericoloso. Traversone di Insigne dalla destra per la testa di Coda che indirizza all’angolino: ci arriva Perina che smanaccia.
Al 26’ Machac serve in profondità Riviere, il cui tiro da buona posizione termina non troppo lontana dal palo alla destra di Manfredini.
Al 31’ Azione di ripartenza del Benevento. Improta riceve sulla trequarti da Hetemaj, ma il suo diagonale non inquadra la porta
Al 32’ La botta dai 25 metri di Kanoute termina alta sopra la traversa.
Al 33’ Insigne dal cuore dell’area scarica dietro per il destro di Maggio: palla in curva.
Al 36’ Azione insistita del Cosenza con Machach che serve Baez sulla sinistra: la sua conclusione è smorzata da Volta e arriva innocua a Manfredini.
Al 40’ Lancio lungo di Letizia per Sau, esce e spazza in fallo laterale Perina.
Al 45’ Su azione d’angolo Perina blocca a terra un diagonale di Maggio.
Al 47’ Riviere gira in porta, un traversone dalla destra di Machach, ma la conclusione termina sul fondo.
Termina 0-0 il primo tempo. Gara priva di grosse emozioni fin qui, ma ben interpretata da entrambe le compagini.

SECONDO TEMPO
Al 1’ Inzaghi effettua il primo cambio: Antei per Volta. Probabile qualche problema fisico per il centrale ex Perugia che nel primo tempo era stato costretto alle cure mediche.
Al 2’ Il Benevento prova a impensierire Perina con una punizione a giro di Sau, ma la palla non scende e termina alta.
AL 4’ Benevento subito pericoloso con un sinistro di Improta, reattivo a provare la conclusione dopo una carambola in area: la sfera però termina sul palo esterno della porta.
All’8 Cosenza vicino al vantaggio. Sulla punizione in area di Greco, Riviere indirizza in porta di testa, ma Manfredini è reattivo deviando a lato, poi Viola mette in angolo.
Al 13’ Applausi dello stadio, al coro Imbriani, Imbriani cantato dal settore ospiti. Tifosi rossoblù che mostrano anche uno striscione in onore dell’ex capitano e allenatore giallorosso che, tra le altre, ha militato anche nelle fila del Cosenza: “Imbriani nel cuore”
Al 16’ Sfiora il vantaggio il Benevento. Palla velenosa in area di Improta per Coda che, a colpo sicuro, si vede ribattere la conclusione da Idda.
Al 17’ E’ Insigne a provarci, ma spara alto da buona posizione.
Al 38’ Traversone in area dalla sinistra di Letizia, per lo stacco di Armenteros che manda alto.
Al 45’ Concessi 6 minuti di recupero.
Al 47’ Gol del Benevento. Dall’angolo di Viola, tocco per Insigne e cross sottomisura per la deviazione vincente di Armenteros.
Al 49’ Ancora Armenteros pericoloso. Sul traversone di Letizia l’attaccante cubano stacca ancora di testa, ma questa volta sulla traiettoria c’è un difensore rossoblù che mette in angolo.
Al 51’ Terminata.
Il Benevento continua a vincere, piegato un coriaceo Cosenza nei minuti di recupero. Una grande Strega che ha creduto al risultato fino alla fine. Azzeccate le mosse di Inzaghi dalla panchina.

di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628