Materasseria Italiana Zampetti Noleggio Pensato Stampato CRC Store Gino & Genny Gino & Genny Primi Anni Raia Immobiliare Edil Appia Mercatino Streghe Mercatino Streghe Amplifon

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Benevento Calcio, Bucchi: “Il nostro obiettivo è puntare alla massima serie”

Scritto da il 20 aprile 2019 alle 14:13 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

La sconfitta col Palermo, a caldo, ci ha lasciato rabbia ma anche tante certezze. Abbiamo trovato la strada giusta in questo finale di stagione. Si è vista una bella squadra convinta dei propri mezzi. Questa è la strada giusta per andare avanti secondo le mie idee. Non guardo dietro alla classifica, né avanti, voglio solo far punti attraverso il gioco. Se giochi come contro il Palermo ne puoi perdere solo una per sfortuna in un anno.
Dobbiamo continuare a lavorare e a divertirci giocando. La partita col Palermo ci ha tolto una nottata di sonno, ripeto, ma ci ha dato tanta convinzione. Adesso la squadra è bella tosta.
Assenti? Non ci sono Asencio, che è squalificato, Tuia, che vorrei preservare per la partita successiva, e Volpicelli.
Se Buonaiuto può giocare da mezzala? Lo ha già fatto e può rifarlo. Non sono preoccupato da quanti giocatori offensivi si mettono in campo ma da come attaccano.
Giocatori che scalpitano ce ne sono tanti perché adesso sono tutte partite belle da giocare. Poi ne avremo tante ravvicinate. Il fatto che tutti vogliono giocare e dare il loro contributo è bello, anche se per me la scelta può diventare difficile.
Una eventuale sconfitta a Verona non sposta nulla mentalmente. Noi stiamo costruendo il nostro futuro. Abbiamo voglio di giocare per approdare in Serie A. In questa stagione abbiamo dovuto fare molto spesso di necessità virtù. Anche le assenze hanno pesato. Per cui abbiamo dovuto trovare una strada alternativa per arrivare dove siamo. Adesso vogliamo giocare per la massima serie anche se la strada è quella dei playoff. Mi arrabbierei solo se facessimo una brutta prestazione, perché a questo punto della stagione non puoi permettertelo.
Non sono preoccupato dagli scontri diretti a sfavore. Se li analizziamo, molti episodi non sono stati a nostro favore. Se lo fossero stati avremmo spostato l’ago della bilancia dalla nostra parte. Dobbiamo solo essere più bravi a cercarceli.
Non mi interessa in che posizione arriviamo ai playoff, ma con quante energie. Adesso stiamo benissimo sia fisicamente che mentalmente e dobbiamo giocare per vincere o quanto meno per non perdere.
Adesso abbiamo recuperato diversi giocatori e la qualità è aumentata. Anche l’allenamento è migliorato perché è più intenso, fluido e competitivo. In questo momento stiamo facendo il calcio che volevo fina dall’inizio e dovremmo continuare così.
CONTRATTO – Non voglio essere vincolato a stare a Benevento da un contratto, ma da quello che ho fatto o raggiungo. Quando parliamo di progetto tecnico mi vedo qui per dieci anni. Poi se non sarò qui l’anno prossimo, sarò altrove. Credo che da un punto di vista progettuale siamo in linea con quanto dichiarato. Sono contento di essere qui, mi trovo bene. Credo di aver fatto delle cose buone come non buone, ma il calcio è uno sport con più variabili in assoluto e non si può prevedere tutto. Comunque a me il percorso di quest’anno è piaciuto.
VERONA – Il Verona, insieme a noi al Crotone e al Brescia, ha un organico tra i più forti. Il Verona ha trovato le stesse difficoltà che abbiamo trovato noi. Il Palermo invece ha delle individualità che spostano gli equilibri come Jajalo che ha tutto: dinamismo, tecnica, tattica, esperienza. A Verona mi aspetto di fare una grande partita.

di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628