Raia Immobiliare Edil Appia Edil Flex Mercatino Streghe Mercatino Streghe Amplifon

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Serie B, Benevento-Brescia 1-1: non si va oltre il pari.

Scritto da il 30 dicembre 2018 alle 15:56 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Col Brescia si chiude il girone d’andata della Serie B 2018-19. Il Benevento viene dalla vittoria preziosa sul terreno del Padova ed è in serie positiva da 3 turni: 2 vittorie e un pareggio.
Il Brescia di Corini (oggi in tribuna per squalifica), oltre a vantare il miglior attacco del campionato, è in striscia da 5 gare: 4 successi e un pareggio. Le rondinelle sono la formazione più in forma e temuta del torneo, inutile dire che un successo dei sanniti questo pomeriggio sarebbe oro colato nelle casse del club giallorosso.
FORMAZIONI – Nel Benevento, Bucchi riconferma dieci degli undici titolari scesi in campo a Padova, unica novità è il rientro di Roberto Insigne. Nel Brescia, sono diverse le novità. I centrali di difesa sono Rognanoli, che rientra dalla squalifica, e Cistana, preferito a Gastaldello. In mediana, ci sono Martinelli, mezz’ala a destra e Tonali, anche lui al rientro dopo aver scontato il turno di squalifica. In avanti, Torregrossa ritrova Alfredo Donnarumma ad affiancarlo.

Così in campo:
BENEVENTO (3-5-2): Montipò; Volta, Antei (6’st Billong), Di Chiara; Letizia (22’st Maggio), Tello, Del Pinto (31’st Asencio), Bandinelli Improta; Insigne R., Coda.
A disposizione: Puggioni, Gori, Viola, Tuia, Costa, Buonaiuto, Gyamfi, Ricci F., Volpicelli,
Allenatore: Cristian Bucchi
BRESCIA (4-3-1-2): Alfonso; Sabelli, Cistana (38’st Gastaldello), Romagnoli (K), Mateju; Martinelli (39’st Curcio), Tonali, Bisoli; Spalek; Donnarumma, Torregrossa.
A disposizione: Andrenacci, Cortesi, Morosini, Viviani, Semprini, Milesi.
Allenatore: Salvatore Lanna (per la squalifica di Eugenio Corini)
Arbitro: Antonio Rapuano di Rimini.
Assistenti: Vito Mastrodonato di Molfetta e Francesco Fiore di Barletta
Quarto Ufficiale: Federico Dionisi di L’Aquila
RETI: 28’st Torregrossa (Bs); 34’st aut. Cistana (Bs);
Ammoniti: 35’st Bandinelli (Bn) e Bisoli (Bs); 36’st Improta (Bn); 40′st Billong (Bn)
Espulso: 41’st il tecnico del Benevento, Cristian Bucchi
Angoli: 8-2
Fuorigioco: 1-2
Recupero: 2‘pt; 6‘st
Spettatori: 11409

CRONACA DELLE EMOZIONI
PRIMO TEMPO
Finita l’attesa. Iniziata Benevento-Brescia.
Al 5’ Ci prova il Brescia. Spalek serve centralmente Bisoli che dai 20 metri tenta la battuta a rete, mette in corner Montipò.
Al 22’ Punizione dal limite sinistro dell’area. Ci va Coda, ma la palla è deviata dalla barriera e termina oltre la traversa.
Al 27’ Azione insistita del Benevento. Sul cross dalla destra di Letizia, Improta prima controlla la sfera, poi calcia in porta, ma la sfera sorvola la trasversale.
Al 29’ Sul traversone dalla sinistra di Di Chiara, sponda aerea di Antei e gran sinistro al volo di Del Pinto: palla sul fondo.
Al 36’ Esce dai pali Montipò e anticipa di testa Torregrossa, lanciato in porta da Tonali.
Al 38’ Benevento pericoloso. Tello serve per Insigne che avanza e tira a giro col sinistro, la sfera sibila il montante alla destra di Alfonso, proteso in tuffo.
Al 42’ Traversone tagliato, dalla destra, di Letizia per la testa di Coda. Il centravanti giallorosso si avvita per colpire, ma non riesce a inquadrare la porta.
Al 45’ Concessi 2 minuti di recupero.
Termina 0-0 la prima frazione. Dopo i primi minuti concessi al Brescia, la squadra di Bucchi ha preso in mano le redini del gioco, ma non è riuscita a sfondare la porta di Alfonso.

SECONDO TEMPO
Al 6’ Antei costretto ad uscire. Probabile che si sia infortunato. Entra Billong.
Al 8’ Sul traversone di Letizia in area, Bandinelli prova a sorprendere Alfonso sul suo palo, ma un difensore gli sporca il tiro.
Al 12’ Conclusione acrobatica di Torregrossa da appena dentro l’area, la sfera termina in curva.
Al 18’ Letizia prova un destro a filo d’erba da quasi 35 metri: blocca a terra Alfonso.
Al 22’ Secondo cambio forzato per il Benevento: fuori Letizia, dentro Maggio.
Al 28’ Brescia in vantaggio. Savrione della difesa sannita, Torregrossa è libero di ricevero tutto solo al centro dell’area e infilare Montipò all’angolino.
Al 34’ Pareggio del Benevento. Clamoroso autogol di Cistana che, nel tentativo di alzare sopra la traversa svirgola l’intervento, ne esce un pallonetto che scavalca Alfonso e termina in rete.
Al 41’ Espulso Bucchi
Al 45’ Concessi 5 minuti di recupero.
Al 46’ Punizione di Di Chiara, torre di Maggio e conclusione in acrobazia di Asencio: palla di un soffio fuori.
Al 48’ Concesso un ulteriore minuto.
Al 51’ Termina 1-1. L’assalto finale del Benevento non produce alcunché. I sanniti devono accontentarsi del pareggio. Gara condizionata dai due infortuni.
di Edoardo Porcaro



Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628