Raia Immobiliare Edil Appia Edil Flex Mercatino Streghe Mercatino Streghe

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Benevento, De Zerbi: “Soddisfatto della reazione dei ragazzi”

Scritto da il 29 aprile 2018 alle 18:33 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Queste le parole del tecnico del Benevento, Roberto De Zerbi, dopo il pareggio scoppiettante, 3-3, con l’Udinese. “Faccio i complimenti ai ragazzi per lo spirito e l’atteggiamento. Da retrocessi non è facile contro chi ha altre motivazioni. Dal punto di vista del gioco potevamo fare meglio. Anche la partita potevamo leggerla meglio. Nel secondo siamo stati costretti a giocare in dieci e abbiamo preso due gol per il forte vento. Credo che abbiamo pareggiato meritatamente.
ATTEGGIAMENTO – Ci sono delle cose che non mi sono piaciute. La spina va attaccata il martedì e staccata solo alla fine della partita. Dobbiamo fare altre tre partite e onorare il campionato e anche il pubblico. Martedì ripartiremo a cento all’ora. Oggi potevamo vincere.
Sul gioco non siamo stati brillantissimi, ma l’Udinese è una squadra forte nonostante il momento. Mi è piaciuta la tenace, nonostante non mi sia piaciuto prendere il secondo e terzo gol. Ma la reazione dei ragazzi mi è piaciuta.
TIFOSI – Parlo per la mia tifoseria perchĂ© in casa d’altri non so cosa succede. Se una squadra dimostra attaccamento e caparbietĂ  la tifoseria risponde con gli applausi, altrimenti ti contesta”.
Sul calcio basato sugli schemi dice: “Ci sono tanti tipi di calcio. Ci vuole conoscenza e coerenza nel portare avanti la propria idea. Penso che l’organizzazione con e senza palla sia il miglior modo per ottenere i risultati. C’è chi invece è piĂą sparagnino e pensa di risolvere tutto con una giocata estemporanea. Io rispetto tutte le scelte.
CODA – Meritava già da un po’ di giocare. Nelle partite precedenti non ho potuto farlo entrare e, inoltre, ho scelto lui e non Parigini perché volevo vincere la partita. Poi Parigini aveva giocato un po’ in più.
DJURICIC – Spero che non sia niente di grave.
BRIGNOLA – Vi siete abituati bene a Brignola, ma è un ’99. Enrico ha fatto la differenza per qualità e attaccamento alla maglia. Bisogna capire che può fare partite anche da sei non tutte da otto. E’ la nota più positiva di questo campionato. Bisogna farlo crescere e sbagliare. Ha fatto degli errori, ma si è inventato anche la giocata del secondo gol.
SPAL – A Ferrara andremo per giocarcela. Noi spensierati? E’ una lettura sbagliata. Non giochiamo spensierati ma la faccia tutte le volte che scendiamo in campo, che è ancora più importante della conquista dei tre punti.”

di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628