Raia Immobiliare Edil Appia Edil Flex Mercatino Streghe Mercatino Streghe Amplifon

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Benevento, Bucchi: “Favoriti? Ci stimola.E non ci tireremo indietro

Scritto da il 26 agosto 2018 alle 13:42 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Così mister Christian Bucchi prima della sfida contro il Lecce.
“L’affetto e l’entusiasmo dei nostri tifosi ci inorgoglisce e farà da stimolo. Vogliamo dare loro tante soddisfazioni e siamo convinti di poterlo fare.
Formazione? Ho dei dubbi. Perché sono tutti bravi e mi stanno mettendo in difficoltà. La società ha costruita una grande squadra. E’ un gruppo di ragazzi prima di tutto perbene. La stagione è lunga e per tutti arriverà il momento di giocare.
LUCIONI – Sono contento per lui. Spero di vederlo in campo. Per noi questa partita sarà un grande test soprattutto mentale. Ci saranno diversi momenti. Si potrà andare dall’entusiasmo all’abbattimento e dovremo essere in grado di gestire tali situazioni senza farci travolgere.
CONDIZIONE – Chi ha lavorato dall’inizio ha una condizione migliore rispetto a chi è arrivato dopo o ha giocato poco nelle squadre da cui arrivavano. Abbiamo fatto una serie di amichevoli anche per far migliorare la loro forma. I calciatori intelligenti poi ci mettono poco ad entrare in sintonia. Un’identità di squadra, comunque, già c’è e rappresenta una buona spina dorsale su cui dovranno inserirsi tutti gli altri.
Bandinelli e Ricci sono arrivati prima e hanno già avuto modo di giocare per cui sono più avanti rispetto a.Buonaiuto, che è arrivato da poco, e Asensio, bloccato da un infortunio.
Anche Bugata ha bisogno di un po’ di tempo per inserirsi. Da un punto di vista fisico e dell’inserimento è un po’ indietro, ma sta lavorando per esserci quanto prima. Inoltre deve imparare meglio la lingua e capire di più il nostro calcio. Ma anche per lui arriverà il momento.
RUOLO DA FAVORITA – Essere favoriti ci stimola molto anche se giocare da favoiti è più complicato al minimo errore tutti ti criticano. Ma noi non ci tiriamo indietro. Poi siamo in buona compagnia. Se dico che voglio vincere il campionato ci metto la faccia e non ho paura di farlo.
Se ci mettono tra i favoriti siamo contenti perché significa che la società ha operato bene. Noi non ci nascondiamo pur sapendo che ci sono altre squadre attrezzate e che incontreremo delle difficoltà.
TORNEO A 19 – Il discorso politico sul numero di squadre non ci compete. Avere meno partite può anche essere un aiuto perché abbiamo meno turni infrasettimanali e possiamo prepararci meglio.
CALCIOMERCATO – Sono contento di quello che ho. Non ho chiesto alla società di trattenere o cedere calciatori. Ho detto che i giocatori dovevano sentirsi liberi di prendere le loro decisioni. Chi ha deciso di restare lo ha fatto perché è convinto del progetto. Andrea Costa non è l’unico ad aver attraversato una stagione (quella scorsa) difficile, ma si è allenato al massimo e con entusiasmo fin dal primo giorno di ritiro e non ha saltato mai un allenamento. Ha voglia di riscattarsi e sono contento che abbia voluto sposare questo progetto. Stesso dicasi per Billong, che avrebbe potuto avere l’ambizione di giocare in un’altra squadra visto che ha disputato anche gare di Champions.
SOSTITUTO VIOLA – Dovrebbe essere Volpicelli. Anche se è giovane ha grandi qualità ed è giusto dargli spazio. Poi con Viola e Nocerino, che potrebbe essere un’alternativa valida, può crescere molto. Poi ci sono anche altre soluzioni. Potrei utilizzare in quel ruolo anche Del Pinto. In generale, il discorso del doppio ruolo non mi preoccupa perché abbiamo giocatori che possono ricoprirne più di uno. E poi voglio dai miei ragazzi molta fantasia, senza chiuderli in un ruolo predefinito”.

di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628