Raia Immobiliare Edil Appia Edil Flex Mercatino Streghe Mercatino Streghe Amplifon

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Benevento, mister Bucchi: “Ho visto un Benevento voglioso e dinamico”

Scritto da il 22 settembre 2018 alle 00:27 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Commenta così la roboante vittoria della sua squadra mister Cristian Bucchi.
“Ho visto un Benevento voglioso e dinamico. E’ vero che abbiamo fatto qualche errore tecnico. Quando l’avversario si chiude questo tipo d’errore è determinante. Ma non abbiamo mai perso la voglia di giocare e di fare la partita. A volte le gare si decidono con degli episodi. Siamo stati bravi questa sera a farlo e a non concedere nulla all’avversario.
La cosa difficile è avere equilibrio. Non dobbiamo esaltarci per la vittoria, ma essere contenti della prestazione. Dobbiamo avere sempre la forza di portare avanti le nostre idee. Mi piace che la squadra sia produttiva, giochi per attaccare e si diverta. Questa sera ci godiamo questa vittoria, ma poi ci mettiamo subito a lavoro perché il tempo per preparare la gara con il Cittadello è poco.
Il pubblico sta facendo la differenza. Ci sostengono, ci danno calore e per noi è importante.
Mantenere l’equilibrio è determinatne. Essere in vantaggio non significa aver portata la partita a casa. Se ricordate la sfida con l’Imolese abbiamo rischiato che la riaprissero. Questo poi ce lo siamo portati dietro anche nella gara interna col Lecce e poi a Venezia. Questa sera abbiamo trovato maggior equilibrio. Mi piace che la squadra giochi con personalità indipendentemente dal risultato.
Il gol di Insigne era del 3-0 e aveva chiuso la partita. Poi sono contento quando i calciatori entrano dalla panchina e spaccano la partita. Danno un segnale forte.. Questo significa che siamo un gruppo forte.
Siamo stati bravi all’inizio del secondo tempo ad abbassare il ritmo e leggere la partita.
Coda è uscito con i crampi. E’ stato bravo a fare il lavoro sporco e a farci giocare. Il gol arriverà. Anche Asencio ha fatto bene. Sono due ragazzi che giocano per la squadra e si fanno voler bene.
I gol subiti? Non mi piaci il fatto che si associ il prender gol con un problema della difesa. Il gol subito è un problema di squadra. Questa sera la squadra ha dato un senso di solidità. E lo ha fatto grazie all’aiuto di tutti. Le due cose vanno di pari passo. La difesa aiuta l’attacco e viceversa.
SALERNITANA – Mi aspettavo un avversario abile nel chiudersi e bravo nel ripartire grazie alle qualità di Jallow e Djuric. Siamo stati bravi a non portarli davanti alla porta. Con moduli diversi, la squadra senza palla e quella che corre e noi siamo stati bravi a farli correre.
Colantuono? Lo conosco fin dai tempi della Sambenedettese. Io ero un ragazzino e lui un calciatore con un passato alle spalle. Poi ci siamo incontrati una volta da allenatori e mi ha battuto. Questa sera sono riuscito a farlo io.”

di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628