Raia Immobiliare Edil Appia Edil Flex Mercatino Streghe Mercatino Streghe Amplifon

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Serie B, Pescara-Benevento 2-1: la magia di Viola non basta a strappare il pari, gli abruzzesi la riprendono con Machin

Scritto da il 6 ottobre 2018 alle 17:01 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Trasferta delicata per i giallorossi all’Adriatico di Pescara. Gli abruzzesi non hanno ancora conosciuto il sapore della sconfitta in questo campionato e ambiscono alla promozione diretta in serie A. Il Benevento invece viene dalla sconfitta interna contro il Foggia e deve provare a far punti per rimanere nelle parti alte della graduatoria.

Così in campo:
PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Balzano, Gravillon, Campagnaro, Del Grosso; Memushaj, Brugman, Machin; Marras (36’st Kanoute), Mancuso (48’st Cocco), Monachello (27’st Perrotta)
A disposizione: Kastrati, Fornasier, Ferreira, Palazzi, Farelli, Crecco, Melegoni, Del Sole, Ciofani.
Allenatore: Giuseppe Pillon
BENEVENTO (4-3-3): Puggioni; Maggio, Antei, Volta, Di Chiara; Tello, Viola (23’st Coda), Nocerino; Improta (18’st Buonaiuto), Asencio, Ricci (16’st Insigne)
A disposizione Montipò, Gori, Sparandeo, Letizia, Del Pinto, Billong, Gyamfi, Goddard, Volpicelli.
Allenatore: Cristian Bucchi
Arbitro: Niccolò Baroni di Firenze
Assistenti: Pasquale Cangiano di Napoli e Gamal Mokhtar di Lecco
Quarto Uomo: Ermanno Feliciani di Teramo
RETI: 38’pt Mancuso (P); 6’st Viola (B); 8’st Machin (P)
Ammoniti: 46’pt Di Chiara (B); 10’st Del Grosso (P); 16’st Nocerino; 23’st Memushaj; 25’st Volta (B); 29’st Fiorillo (P);
Angoli: 3-2
Recupero: 4’pt; 5‘st

CRONACA DELLE EMOZIONI
PRIMO TEMPO
Al 10’ Occasione per il Pescara, con Monachello che salta il portiere e deposita la palla in rete, ma l’arbitro aveva già arrestato il gioco per un fallo dell’attaccante.
Al 30’ Pescara vicino al gol con Marras. Sul traversone di Machin, l’esterno d’attacco del Pescara colpisce il palo da pochi metri con un colpo di tacco.
Al 33’ Si fa vedere il Benevento. Sul cross di Maggio, Asencio si coordina per la rovesciata, ma la sfera termina sul fondo.
Al 37’ Pescara pericoloso. Puggioni mette una pezza su un colpo di testa pericoloso di Campagnaro, la sfera scheggia il palo e termina in angolo.
Al 38’ Pescara in vantaggio. Dall’angolo di Brugman, Mancuso colpisce di testa e spedisce in rete. Questa volta Puggioni non ha potuto nulla sulla zuccata precisa dell’attaccante biancazzurro.
Al 45’ Concessi 4 minuti di recupero.
Al 49’ Termina il primo tempo, giallorossi sotto di un gol.

SECONDO TEMPO
Al 6’ Pareggio del Benevento. Gran punizione di Viola a fil di palo, che si infila alla sinistra del portiere Fiorillo.
All’8’ Pescara nuovamente in vantaggio. Dura poco il pari all’Adriatico. Su assist di Marras, ci pensa Machin a riportare avanti i suoi con un gran diagonale.
Al 28’ Buona occasione per il Benevento, con un colpo di testa di Coda che Fiorillo riesce a respingere in qualche modo.
Al 40’ Pescara vicino al tris. Su un’azione di ripartenza, Mancuso serve una palla al centro per Brugman che, con la porta spalancata, spara clamorosamente alto.
Al 44’ Su un cross dalla sinistra di Di Chiara, Asencio sfiora soltanto di testa senza riuscire a impensierire il portiere di casa.
Al 45’ Concessi 5 minuti di recupero.
Al 49’ Occasione per Maggio ma il suo tiro termina fuori.
Al 50’ Puggioni salva su Machin lanciato a rete. Ma non c’è più tempo.
Termina qui Pescara-Benevento. Per la squadra di Bucchi si tratta della seconda sconfitta consecutiva.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628