Raia Immobiliare Edil Appia Edil Flex Mercatino Streghe Mercatino Streghe Amplifon

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Ordine degli Ingegneri di Benevento alla riunione del CNI

Scritto da il 5 ottobre 2018 alle 18:15 e archiviato sotto la voce Lavoro, Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Benevento ha partecipato ieri alla riunione organizzata a Roma dal CNI – Consiglio Nazionale Ingegneri – e convocata con l’obiettivo di raccogliere idee concrete provenienti dai singoli ordini territoriali dell’Italia meridionale al fine di redigere un documento condiviso che presenti al Governo, nella persona del Ministro Barbara Lezzi, proposte per il rilancio dell’economia del sud del Paese.
L’Ordine di Benevento, rappresentato dall’ing. Giuseppe Di Gioia su delega del Presidente Pucillo e del Consiglio dell’Ordine sannita, ha esposto il suo contributo, largamente apprezzato dalla platea dei presidenti e dei delegati, incentrato sulla crescita e sullo sviluppo delle aree interne dell’Italia meridionale. E’ stata rimarcata l’importanza di poggiare un nuovo sviluppo sulle vocazioni territoriali di queste aree riconoscendo loro la rilevanza strategica che naturalmente hanno in funzione della posizione centrale rispetto ai corridoi europei ed alle reti transeuropee nei settori delle infrastrutture dei trasporti, dell’energia e delle telecomunicazioni.
Il necessario potenziamento delle infrastrutture viarie deve essere accompagnato poi da nuovi e più incisivi interventi ed investimenti per le reti immateriali, precondizione fondamentale per il rilancio dell’imprenditoria meridionale. Un settore dall’alto potenziale ed ancora non adeguatamente sfruttato, e su cui si è consigliato di cercare nuove forme di investimento, è quello della green economy, soprattutto nelle sue componenti riguardanti il ciclo integrato dei rifiuti, la bioedilizia, l’efficientamento energetico e la sostenibilità dei processi di produzione e dei trasporti. Di Gioia ha poi portato l’attenzione dei tecnici alla valorizzazione e al giusto supporto al settore dell’ICT, sostenendo le professionalità che in questo ambito operano e adoperandosi con il Ministero e gli enti pubblici per superare i deficit che ostacolano l’operatività di questo settore strategico per il Paese, deficit riscontrabili nella scarsa reperibilità dei fondi, nella modesta presenza di managerialità capace di trasformare idee in prodotti con cui aggredire i mercati e nella difficoltà di aggregare imprese e di facilitare economie di scala e di scopo. L’intervento è poi proseguito sottolineando le importantissime occasioni di sviluppo, economico, culturale e sociale, che possono nascere, anche a seguito degli incontri intercorsi tra CNI e Ministero dei Beni Culturali per ora incentrati sui temi della rigenerazione urbana e della qualità delle costruzioni, puntando su adeguati interventi nell’asset dei Beni Culturali, sia per quanto riguarda la sicurezza e la protezione del patrimonio storico-culturale sia la loro valorizzazione tramite paradigmi innovativi e tecniche ormai disponibili nel mondo dell’informatica e delle telecomunicazioni. La relazione dell’Ordine sannita è terminata quindi con richiami puntuali sulla necessità di investimenti per la mitigazione del rischio idrogeologico e sugli interventi normativi da porre in essere per rendere più attuabile lo strumento del sisma bonus. I lavori dell’assemblea proseguiranno nei prossimi giorni per armonizzare i contributi provenienti dai territori al fine di presentare una proposta organica al Governo e per i quali l’Ordine sannita sarà ancora parte attiva.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628