Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Baroni, “Ci vuole lo spirito della scorsa stagione. A Verona non dobbiamo avere paura”

Scritto da il 12 ottobre 2017 alle 13:26 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Queste le parole del tecnico del Benevento, Marco Baroni, nella conferenza stampa che precede il match col Verona, gara che si disputerà lunedì 16 ottobre al Bentegodi.
Diversi i punti toccati.
SITUAZIONE INFORTUNATI – “Memushaj rientra dalle gare con la Nazionale è ha fatto un defaticante. Da domani riprenderà regolarmente ad allenarsi con la squadra.
Ciciretti sta recuperando dalla febbre. Spero di averlo già da lunedì.
Costa si è fermato nuovamente perché si è riacutizzato il problema avuto a inizio stagione.
D’Alessandro sta continuando le cure per il solito fastidio, ma conto di poterlo schierare.
Antei ha recuperato in pieni. Stesso discorso per Djimsiti che ha accusato un leggero fastidio dopo la gara con l’Inter. Ma ora sta bene e ha sostenuto tutto l’allenamento: è completamente recuperato.
Iemmello sta meglio, rispondendo bene alle terapie che sta facendo al tendine”.
RITIRO – “Siamo andati in ritiro per stare insieme perché, come detto in più di un’occasione, quest’anno si è cambiato molto e ci sono tanti giocatori nuovi che sono arrivati in condizioni diverse. Nella seconda settimana, tra partenti per le nazionali e giocatori sottoposti alle cure mediche, non eravamo in tanti. Ma comunque il lavoro ci è servito. Quando poi c’è la consapevolezza da parte di tutti che il ritiro è un’opportunità per prepararsi al meglio e migliorarsi, non viene neppure vissuto male.”
TOURNOVER – “Al momento posso mettere in campo i giocatori che stanno meglio. Purtroppo, non sono nelle condizioni di poter gestire le forze dei miei calciatori e applicare una sorta di turnover. Ora ci occorre fare punti e in campo devono andarci i giocatori che danno più garanzie.”
MODULO – “Si va verso la continuità data dal 4-3-3. La squadra si sta esprimendo bene e ha maggior equilibrio, avendo pure più possibilità di gestire la palla.
Puscas come esterno d’attacco è chiaramente adattato, ma ha ricoperto questo ruolo anche nella scorsa stagione e può farlo bene anche quest’anno. Comunque, in generale, non amo far giocare i calciatori fuori ruolo, a meno che non ci siano delle necessità.”
Il tecnico ha fatto il punto anche sui singoli.
PARIGINI – “E’ un giocatore importante che deve dare più continuità. E’ un giocatore su cui conto molto, che ha grandi doti, ma deve sacrificarsi maggiormente per la squadra. Così come fa D’Alessandro che quando scende in campo cambia volto alla partita.”
ARMENTEROS – “Sta crescendo, cercando di capire i tempi di gioco del nostro calcio”.
LAZAAR – “E’ in una buona condizione fisica, ma anche lui deve garantire più continuità. Può giocare come esterno (quinto) in un centrocampo a cinque, ma anche come esterno in una difesa a quattro.”
LOMBARDI – “Può interpretare questo sistema di gioco. Ha gamba e forza fisica. E’ anche un giocatore dotato di gran corsa. Non predilige giocare a piede invertito, ma è in crescita. Con l’Inter ha fatto un’ottima partita. Questa settimana ha fatto bene e si sta avvicinando al top della condizione.”
DEFICIT DIFESA – Il nuovo infortunio accorso a Costa e il problema legato al non poter impiegare Lucioni, hanno determinato una nuova emergenza in difesa, ma Baroni è fiducioso.
“Al momento abbiamo Djimsiti, che ha fatto una buona partita con l’Inter, e Antei che, accantonato l’infortunio, è un giocatore importante. Abbiamo anche sondato il mercato, ma non dobbiamo necessariamente prendere per far numero. Se c’è qualche opportunità importante il presidente si muoverà certamente. Al momento sono fiducioso su quello che abbiamo”.
VERONA – “A Verona sarà una partita delicata. Dobbiamo ritornare a quelle che erano le prime partite in cui avevamo impattato molto bene. La condizione fisica e mentale mi piaceva. Dobbiamo ripetere quelle prestazioni senza aver paura dell’avversario o essere preoccupati. Di fronte troveremo una formazione che deve salvarsi come noi, ma siamo nelle condizioni di poter far bene, cercando di approcciare la gara come fatto nella scorsa stagione. I nostri avversari li conosciamo perché ci abbiamo giocato contro la scorsa stagione. Ripeto, non dobbiamo avere timori, né preoccupazioni, ma solo giocare come sappiamo e con la giusta determinazione. Ci stiamo lavorando e sono molto fiducioso.”

EPO

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628