Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Rocca, problema Migranti: Ricci scrive al ministro Alfano

Scritto da il 23 settembre 2016 alle 16:54 e archiviato sotto la voce AttualitĂ , Sociale. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Il Presidente della Provincia di Benevento Claudio Ricci ha scritto al Ministro dell’Interno Angelino Alfano chiedendogli di individuare migliori strumenti e meccanismi di controllo nella gestione dei flussi di migranti sul territorio del Sannio anche ai fini della tutela dell’ordine pubblico.
Ricci ha scritto al Ministro perché, si legge nella missiva, “da quando si diffusero i primi allarmi, ormai un paio di mesi fa, la situazione nel Sannio non è affatto cambiata in meglio: anzi io ricevo, quotidianamente, segnalazioni e sollecitazioni da parte di numerosi Sindaci in merito ad uno stato di cose che rischia di diventare incontrollabile”.
Il Presidente ha ricordato che lo scorso 2 settembre 2016, avendone ricevuta espressa richiesta da parte di alcuni primi cittadini, aveva convocato alla Rocca dei Rettori l’Assemblea dei Sindaci proprio per discutere di tale problematica e di quanto, purtroppo, stava avvenendo in numerosi piccoli centri.
I Sindaci, all’unanimità, in quella occasione fecero rilevare numerose e pesanti criticità derivanti dalle applicazioni delle attuali regole circa l’accoglienza dei migranti; tuttavia, rispetto a quella riunione, cui partecipò anche il Presidente regionale dell’ANCI, dalle Autorità competenti non sono state apportate variazioni nei contestati e contestabili meccanismi e procedure di accoglienza di quanti fuggono da guerre, carestie e povertà.
La conseguenza è, scrive Ricci, che “gli allarmi non cessano; anzi il numero dei migranti nel Sannio aumenta” ed, in un poche parole, la situazione rischia di essere fuori controllo.
I Sindaci del Sannio, nel corso dell’Assemblea, dopo aver protestato per la evidente sproporzione tra il numero dei residenti dei nostri piccoli Comuni e quello dei migranti assegnati agli stessi, richiamarono con forza l’attenzione del Governo centrale sulla concreta e realistica possibilità:
1)che il meccanismo di accoglienza finisca nel mirino di gruppi di affaristi, in nulla interessati alla solidarietĂ  umana, ma molto invece alla ricerca del personale profitto derivante dal vergognoso e spietato sfruttamento degli esseri umani che versano in condizioni di estremo bisogno;
2)che si favoriscano fenomeni di spaccio di sostanze stupefacenti e di sfruttamento della prostituzione;
3)che si scateni una crisi igienico-sanitaria nelle strutture abitative private, spesso inadeguate in quanto prive persino di allacci fognari, indicate anch’esse dai privati (singoli o associati) per ospitare i migranti;
4)che si accusino, paradossalmente, i Sindaci e i cittadini sanniti di “razzismo”, sebbene sia del tutto chiaro che non è certamente quello attualmente vigente il modo migliore per esprimere solidarietà a chi ne ha bisogno.
Il Presidente della Provincia Ricci, dunque, dopo aver preso atto che la situazione pare aggravarsi, ribadita la propria completa solidarietà ai Sindaci, ha deciso di investire direttamente della questione il Ministro dell’Interno. “Lo faccio per un dovere istituzionale e nello spirito di cooperazione tra le Istituzioni”.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628