Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Calcio, Benevento – Messina 1-1: l’ex Nigro castiga il Benevento

Scritto da il 25 aprile 2015 alle 17:15 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

C’è curiosità per assistere alla prima del duo Cinelli-Landaida sulla panchina del Benevento dopo l’esonero di Brini. Nella giornata d’esordio dei due tecnici, a tre gare dal termine del torneo, al ‘Ciro Vigorito’ c’è il Messina. La squadra di mister Di Costanzo è in zona playout a 5 punti dalla salvezza diretta. I peloritani vengono da una striscia di 5 pareggi consecutivi tra gare in casa e trasferta.
FORMAZIONI – Per il Benevento la novità è il modulo scelto da Cinelli e Landaida un 3-5-2 con Piscitelli riconfermato tra i pali. Padella che si aggiunge ai due centrali Lucioni e Scognamiglio per formare la linea a 3. Som e Celjak avanzati sulla linea di centrocampo ad affiancare il trio Doninelli, D’Agostino, Agyei. In attacco, a far coppia con Eusepi, scelto Mazzeo. Partono dalla panchina Melara, Marotta e Campagnacci. Dopo il lungo stop si rivede anche De Falco, per lui potrebbero esserci scampoli di partita.
Nel Messina Nello Di Costanzo riconferma il 4-5-1 di Catanzaro. Unica novità rispetto alla vigilia la presenza di Corona dal primo minuto.

Così in campo:
BENEVENTO (3-5-2): Piscitelli; Padella, Lucioni, Scognamiglio (1’st Melara); Celjak, Doninelli (1’st Campagnacci), D’Agostino (12’ De Falco), Agyei, Som; Eusepi, Mazzeo
A disposizione: Pane, Pezzi, Allegretti, Marotta
Allenatore: Daniele Cinelli- Manuel Landaida
MESSINA (4-5-1): Berardi; Altobello (17’ Silvestri), Stefani, Pepe, Benvenga; Cane (1’st Ciciretti), Damonte, Izzillo (36’st Orlando), Nigro, Mancini; Corona
A disposizione: Iuliano, Donnarumma, Bortoli, De Paula
Allenatore: Nello Di Costanzo
Arbitro: Andrea Morreale di Roma 1
Assistenti: Salvatore Stasi e Luigi Lanotte di Barletta
RETI: 26’pt su rig. Eusepi (B); 25’st Nigro (M)
Ammoniti: 25’pt Stefani (M); 33’st Agyei (B); 35’st Izzillo (M); 43’st Pepe (M); 49’ Padella (B) e Orlando (M)
Angoli: 7-2
Fuorigioco: 3-0
Recupero: 0’pt 5’st




CRONACA DELLE EMOZIONI
PRIMO TEMPO
Partito il primo tempo. Ha battuto il Messina.
Al 7’ Corona addomestica un pallone in area e scarica per Damonte che non inquadra la porta.
Al 9’ Mazzeo serve una gran palla a Som ma il tiro dell’esterno giallorosso è ribattuto in angolo da Altobello.
Al 16’ D’Agostino scarica un sinistro dai 30 metri, la palla sibilla il palo alla sinistra di Berardi, proteso in tuffo, e termina fuori.
Al 19’ cross dalla sinistra di Cane per la testa di Corona: palla alta.
Al 23’ Benvenga ci prova dalla trequarti, la palla termina di poco a lato alla sinistra di Piscitelli.
Al 25’ Eusepi atterrato in area da Stefani. Rigore per il Benevento e ammonizione per il difensore del Messina.
Al 26’ Benevento in vantaggio. Dagli undici metri Eusepi non fallisce: spiazzato Berardi.
Al 29’ D’Agostino prova a sorprendere Berardi direttamente dalla bandierina del corner: la palla attraversa pericolosamente tutta l’area del portiere senza sortire effetto.
Al 40’ Messina pericolosa. Nigro serve in area Corona, sponda aerea per Izzillo che di prima intenzione calcia in porta: ci arriva d’istinto Piscitelli.
Al 41’ Risponde il Benevento. Eusepi serve sulla sinistra Mazzeo che la piazza sul palo più lontano: Berardi salva in angolo con un tuffo strepitoso.
Al 42’ Dall’angolo di D’Agostino, la palla è allontanata dalla difesa ospite, raccoglie Agyei che ci prova da fuori: tiro debole e centrale, blocca il portiere peloritano.

Primo tempo giocato su ritmi non troppo elevati. Il Benevento non ha avuto necessità di farlo. Ha controllato con attenzione e trovato anche il gol. Buone le trame di gioco e l’intesa Mazzeo-Eusepi.

SECONDO TEMPO
Inizia con tre cambi dal primo minuto. Per il Benevento in campo Campagnacci e Melara per Doninelli e Scognamiglio. I due tecnici del Benevento ritornano al 4-4-2.
Nel Messina entra Ciceretti per Cane.
Inizia anche l’incitamento della Curva giallorossa, rimasta in silenzio per un tempo. Chiedono “gente che lotta”.
Al 4’ su una ripartenza del Messina, Corona ottiene il primo calcio d’angolo per i suoi: deviazione di Lucioni sul suo tentativo di tiro in porta da buona posizione.
Al 8’ palla persa da D’Agostino a centrocampo, Mancini serve Izzillo che si invola fin dentro l’area. Provvidenziale l’uscita di Piscitelli che chiude anche su un tentativo di Nigro.
Messina più aggressiva in questo secondo tempo.
Al 12’ spazio anche per De Falco, al rientro dopo un lungo stop, sostituisce D’Agostino.
Al 17’ secondo cambio del Messina: dentro Silvestri per Altobello.
Al 21’ Messina pericoloso. Piscitelli smanaccia sui piedi di Corona un angolo dalla sinistra. Re Giorgio, prova un pallonetto, salva tutto Som.
Al 24’ Pareggio del Messina. Segna l’ex Nigro che scarica nell’angolino una corta respinta della difesa di casa.
Al 25’ Occasionissima Benevento. Su una conclusione di Mazzeo, Eusepi raccoglie la respinta di Berardi, ma calcia debolmente: blocca l’estremo messinese.
Al 30’ prima conclusione di De Falco, ci arriva Berardi.
Al 31’ Il Benevento prova il forcing. Campagnacci dalla sinistra prova a sorprendere il portiere sul primo palo: Berardi è attento.
Al 35’ gioco interrotto da un paio di minuti. Sono un po’ saltati i nervi in campo. Ammonito Izzillo per reazione. Successivamente fallo duro di Corona su Melara.
Al 36’ Di Costanzo inserisce un altro attaccante: Orlando per l’ammonito Izzillo. Probabilmente sente di poterla vincere.
Al 40’ Buona palla sui piedi di Agei, ma Damonte si immola e devia in angolo.
Al 42’ Eusepi ci prova dal limite ma ottiene solo un angolo.
Al 45’ Corona tenta un dribling in area per fortuna viene fermato.
Termina dopo 5 minuti di recupero.
Il Benevento non va oltre il pari. La Salernitana vince all’Arechi e ottiene la promozione diretta a due gare dal termine.
Per ora la cura Cinelli-Landaida non ha funzionato.

di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628