Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Al Museo Arcos Finissage del Concorso Maleventum Contest

Scritto da il 1 giugno 2015 alle 13:14 e archiviato sotto la voce Attualità, Cultura & Spettacoli. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Appuntamento alla ore 11.30 di domani, martedì 2 giugno 2015, Festa della repubblica, al Museo Arcos di via Stefano Borgia di Benevento per il Finissage del Concorso Maleventum Contest.

Saranno premiati i vincitori del concorso per le tre sezioni di questa “sfida cultura”: scultura, fotografia e pittura, riservata ad artisti emergenti.

A premiare gli artisti saranno i presidenti della Provincia Claudio Ricci e della Camera di Commercio Antonio Campese; Filippo Liverini, rappresentante sponsor, il Dirigente Cultura della Provincia Pierina Martinelli, il direttore artistico della rassegna Ferdinando Creta, il critico d’arte Massimo Bignardi, gli artisti Angelo Casciello ed Angelo Marra, membri della giuria insieme agli organizzatori Lucio Ariemma e Antonio Scala.

Si chiude così, con questo appuntamento, una tappa della stagione culturale del Museo Arcos per il 2015.

Portare l’arte contemporanea nel territorio, portare il territorio nell’arte contemporanea: questa la “mission” dell’istituto culturale ed in tale contesto si colloca la “sfida culturale” ovvero la mostra che è anche una gara, denominata appunto “Malventum Contes” che ha richiamato l’attenzione di “firme” provenbienti da diverse Regioni italiane.

L’evento ha offerto uno spazio espositivo prestigioso, quali gli ampi e suggestivi Sotterranei di via Stefano Borgia del capoluogo sannita, a numerose esponenti di nuove energie creative in campo artistico e, nello stesso tempo, ha consentito a Benevento di aprirsi alle più vitali correnti artistiche contemporanee. In Maleventum Contest ben quarantadue sono stati i partecipanti in una gara con linguaggi e sensibilità diverse.

Ancora una volta Arcos è stato all’altezza della mission, presentandosi non come cornice dell’evento, ma quale parte integrante dello stesso facendo da tramite tra la città e l’arte con i suoi messaggi carichi di magia e mistero. Quella stessa magia e quello stesso mistero che Benevento evoca, da sempre, con il solo suo nome e in maniera seducente… L’ispirazione dei quarantadue artisti in mostra riesce a relazionarsi con il fascinoso contenitore del nostro Museo che, indiscutibilmente, merita gli sforzi compiuti non solo dalle Istituzioni, la Provincia medesima e la Camera di Commercio di Benevento, ma anche da soggetti privati che ancora credono nell’arte e nella cultura quali essenziali, imprescindibili ed inalienabili strumenti non solo di comunicazione delle espressioni dello spirito, ma anche di progresso civile e morale, di miglioramento della qualità della vita, di sviluppo socio-economico. La Provincia di Benevento, nel suo impegno di dare voce e risalto, nonostante le enormi difficoltà del presente, alle risorse culturali, è grata a quanti, soggetti pubblici e privati, hanno consentito e consentono tali risultati, a partire dal direttore artistico di Arcos, Ferdinando Creta.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628