Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

San Lorenzo Maggiore, rinvenimento di banconote false: un arresto

Scritto da il 8 ottobre 2013 alle 19:03 e archiviato sotto la voce AttualitĂ . Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

A conclusione di attività investigative,  scaturite da rinvenimenti nella valle telesina e più in generale nella provincia di Benevento di banconote false, i militari della Stazione di Guardia Sanframondi unitamente a quelli dell’aliquota operativa della Compagnia di Cerreto Sannita, hanno tratto in arresto nella mattinata odierna un 57enne pregiudicato di San Lorenzo Maggiore, responsabile di detenzione, al fine di metterle in circolazione, di banconote contraffatte.

 In particolare, a carico del soggetto erano già  stati  raccolti elementi di responsabilità in ordine ad un episodio di spendita di banconote false,  avvenuto nel mese di agosto di quest’anno, a Pesco Sannita, in cui l’interessato aveva “rifilato” ad una commerciante del posto un biglietto da 100 euro falso, per l’acquisto di alcuni generi alimentari.

Nella mattinata odierna, nel corso di una perquisizione domiciliare a carico dello stesso, all’interno di un  garage attiguo all’abitazione, sono state rinvenute banconote false da 50 e 100 euro, per un totale di 5.100,00 euro.  Le banconote,  per un totale di 72 pezzi,  erano state abilmente occultate  fra le pagine di un testo scolastico.

Le banconote di ottima fattura, avevano la particolarità della ripetizione della serie alfanumerica per ogni blocco di circa 8 o 10 biglietti. Agli operanti la contraffazione è risultata di ottimo pregio, sia per la tipologia della carta usata che per la definizione di  colori, scritte e disegni in rilievo. I

l falso nummario resta un fenomeno preoccupante in tutta l’Unione europea. La falsificazione dell’euro suscita particolare preoccupazione data l’importanza della moneta a livello mondiale. Data questa sua importanza, l’euro è particolarmente esposto al rischio di falsificazione, lo dimostrano i sempre piĂą frequenti sequestri operati dalle forze dell’ordine.

L’uomo, accompagnato in caserma, dopo le formalità di rito è stato, come disposto dall’Autorità Giudiziaria,  tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari. Le banconote sottoposte a sequestro saranno inviate alla sede della Banca d’Italia di Avellino per gli ulteriori accertamenti del caso.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628