Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

San Nicola Manfredi, consegnate dai Carabinieri bombole d’ossigeno a tre ammalati.

Scritto da il 7 febbraio 2012 alle 15:43 e archiviato sotto la voce AttualitĂ , Cronaca. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Nella mattinata di oggi si è avuta l’apoteosi della criticità metereologica. Ancora ad ora di pranzo la neve continuava a cadere fitta, con una visibilità minima e temperature polari, fino a meno sei gradi registrati nella mattinata, con bufere di vento che sferzavano il paese e le sue campagne. I Carabinieri della Compagnia fortorina sono intervenuti nella tarda mattinata per raggiungere una famiglia rimasta isolata in una contrada posta sul versante foggiano, dove un signore aspettava urgentemente una bombola d’ossigeno, assolutamente indispensabile per la sua terapia medica. La ditta di Foggia incaricata del trasporto delle bombole, tre in tutto, per altrettanti malati residenti nel centro fortorino, aveva però giustamente esternato anche ai Carabinieri la difficoltà di raggiungere materialmente gli utenti, a causa dell’impraticabilità delle strade, in particolare per la cosiddetta Amborchia, la principale arteria di deflusso verso il campobassano e il foggiano, intransitabile e chiusa da tre giorni con ordinanza sindacale, anche a causa della sua particolare pendenza e delle criticità metereologiche in atto. I militari dell’Arma hanno deciso da subito di impiegare il gatto delle nevi in dotazione, unico mezzo che garantiva l’efficace esecuzione del servizio, e raggiunto il furgone della ditta, hanno provveduto ad effettuare il trasbordo delle tre bombole di ossigeno. Il mezzo speciale da neve, grazie ai suoi cingoli e alla sua pala fresaneve anteriore, sarebbe dovuto teoricamente riuscire a superare i cumuli di neve che intasavano la strada poderale dove abitava la famiglia isolata sopra citata. Ma l’altezza della neve, in alcuni tratti costituente un vero e proprio muro bianco alto oltre tre metri, a causa del vento forte che l’aveva accumulata proprio su quel versante, ha reso particolarmente lente e difficoltose le operazioni di soccorso, tanto da dover ricorrere anche all’ausilio di un maxi-trattore messo a disposizione da un residente, fin quando non si è riusciti a raggiungere i pressi dell’abitazione dove, non senza qualche fatica ulteriore, data l’altezza del manto nevoso, la preziosa bombola è stata consegnata al suo sofferente destinatario. Le altre due bombole di ossigeno, indispensabili come la prima per la sopravvivenza di tre malati gravi residenti a San Bartolomeo, sono state prontamente consegnate in altre zone del paese, sempre grazie al gatto delle nevi, ancora attivamente impegnato in altre operazioni di soccorso a famiglie isolate nelle campagne sanbartolomeane.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628