Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Unesco, Pasquariello (Tel): ‘Un occhio particolare alla ‘buffer zone’.

Scritto da il 28 giugno 2011 alle 19:40 e archiviato sotto la voce Politica. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

‘L’inserimento della Chiesa di Santa Sofia nella World Heritage List dell’UNESCO, cioè tra i monumenti patrimonio dell’umanità, è un risultato importantissimo per la nostra città che premia la volontà dell’Amministrazione e dell’intero Consiglio Comunale (che, all’unanimità, si espresse favorevolmente sulla proposta di candidatura del complesso monumentale di S. Sofia ad entrare a far parte del patrimonio mondiale dell’UNESCO)’ . E’ quanto scrive in una nota Mario Pasquariello – Capogruppo di “Territorio è Libertà al comune di Benevento”.

E’ evidente, altresì, che, nella presentazione della candidatura, si è valorizzato un bellissimo ed importantissimo complesso monumentale longobardo incastonato (non dimentichiamolo!) in una splendida “buffer zone” costituita, fra l’altro, dalla piazza antistante la chiesa che negli scorsi anni è stata completamente rinnovata e riqualificata nonchè dal Corso Garibaldi del pari completamente rifatto e pedonalizzato.
Ebbene, questo importantissimo risultato raggiunto dalla nostra città deve essere un punto di partenza che deve vedere tutti gli attori istituzionali (e, perché no?, tutti i cittadini, con i loro quotidiani comportamenti) impegnati a qualificare oltremodo i beni storici, culturali ed artistici della nostra città, con un occhio particolare alla “buffer zone”.
Ad esempio va tutelata maggiormente la piazza antistante la Chiesa di Santa Sofia così come il Corso Garibaldi (oggi pedonalizzato solo per modo di dire, tante sono le vetture che lo percorrono) che va “abbellito” sia da parte del “pubblico” che dai “privati” con arredi che diano allo stesso opportuno decoro e dignità.
Nell’ambito della “buffer zone” vanno programmati eventi e manifestazioni che siano in “asse” con l’importante riconoscimento ottenuto dal complesso monumentale di S.Sofia ed evitati quelli che a tale riconoscimento “non si addicono”.
Va, altresì, rilanciata un’idea di città che immagini uno sviluppo complessivo, anche dal punto di vista urbanistico, coerente con l’importante risultato raggiunto’.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628