Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Approvazione Puc, Fausto Pepe: ‘Un momento storico per la città’

Scritto da il 27 luglio 2011 alle 18:12 e archiviato sotto la voce Politica, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Intervenendo a chiusura del dibattito consiliare svoltosi oggi a palazzo Mosti, incentrato sul nuovo Piano Urbanistico Comunale, il sindaco di Benevento, Fausto Pepe, ha realizzato un intervento di seguito sintetizzato:

“Voglio preliminarmente ringraziare tutti quanti hanno reso possibile questo passaggio storico per la città di Benevento – ha esordito il primo cittadino –. Sono tante le professionalità e le capacità che hanno consentito la realizzazione di un obiettivo da troppo tempo atteso. Gli architetti Ferrara, Carbone, Portas, Bianco, Fiore, Coppola, Calmieri, gli assessori Damiano, Miceli e Aversano. Tutti hanno contribuito in maniera concreta alla stesura di questo Piano Urbanistico, accompagnandolo negli anni, attraverso un lungo percorso procedurale e di partecipazione politica e sociale.
Era il 26 febbraio 2009 quando la Giunta comunale di Benevento approvava la prima bozza di Puc. Da allora ad oggi, sono cambiate le composizioni degli esecutivi cittadini e dei Consigli Comunali, ma è rimasta in piedi l’impalcatura del Puc basata sulla nostra idea di città. Il fatto che, solo in questo primo scorcio di consiliatura, siano state dedicate all’argomento 8 sedute di Consiglio, 3 per il dibattito, 4 per la discussione delle osservazioni, e quella odierna finalizzata all’approvazione dello strumento, sgombra il campo da qualsiasi illazione sulla mancata possibilità di partecipazione e condivisione dello strumento urbanistico. E non è un caso, che questo Consiglio Comunale, pur ricevendo in eredità la bozza di Piano dalla passata amministrazione, abbia deciso di modificarne parti anche consistenti: la dimostrazione che la presenza in aula nel corso di questi lavori è stata senza dubbio produttiva di effetti”.
“Non produce, invece, alcun effetto – ha proseguito Fausto Pepe – l’assenza ai lavori decretata da una parte dell’opposizione. Un’assenza che peserà, ne sono convinto, sui destini politici di coloro che l’hanno attuata. Chi è stato assente in queste fasi decisive, è stato assente al compimento del futuro politico e urbanistico della città di Benevento. Si tratta di un’autobocciatura che giunge seconda, dopo quella autorevole conferita dalla città e dagli elettori. Comprendo che sia difficile parlare del Piano anche per chi mastica la materia o per chi ha dimestichezza nel confronto politico, ne sono diretto testimone. Totalmente impossibile, invece, parlarne per chi il Puc non lo ha letto. E il riferimento è a coloro che pur di muovere rilievi e realizzare contrapposizioni non si sono accorti di cadere in grandissime contraddizioni. Penso a quanto segnalato dal consigliere Nardone, oggi ancora assente in aula, a proposito del Rione Libertà e sulla Città dell’accoglienza: basta arrivare a pagina 54 del documento!”.
“Benevento – ha spiegato il sindaco – è il primo capoluogo in Campania a dotarsi di uno strumento urbanistico perequativo. Una ‘carta delle certezze’ che questa classe dirigente aveva il dovere di assicurare alla città. Una Benevento in movimento, che in questi anni ha dimostrato di saper attrarre investimenti, attenzioni, e riconoscimenti. E quanto accaduto solo nei pochi giorni dall’insediamento di questa nuova amministrazione ne è conferma: l’inserimento nel patrimonio mondiale dell’Umanità; la disponibilità di un gruppo come Poste Italiane a realizzare un progetto da 100 milioni di euro, oggi l’approvazione del nuovo Puc. Tutti risultati che non possono essere casuali, come pure è stato detto per minimizzare, ma che segnalano il lavoro e la lungimiranza di chi ha guidato questi processi. Oggi con l’approvazione del Puc si apre una nuova stagione di regole e certezze che implementeranno gli effetti positivi attesi dal territorio. Non esistono imprenditori o gruppi industriali che possano immaginare insediamenti produttivi senza certezze sui destini urbanistici. La logistica, che rappresenta il prossimo traguardo da perseguire, è già dentro questo piano, spetta a noi tutti saperla declinare spiegandone gli effetti e provando a moltiplicare le ricadute”.
“E’ un momento storico ha concluso il sindaco – per la mia persona sicuramente irripetibile! Sono soddisfatto del lavoro realizzato, sono grato del sostegno che avete tutti voi consiglieri presenti garantito a questi lavori. Sono certo che oggi la città ha realizzato un decisivo passo in avanti”.

Alle 14.48 minuti con 18 voti favorevoli ed 1 contrario, il presidente del Consiglio Comunale, Luigi Boccalone ha annunciato l’approvazione del nuovo Piano Urbanistico Comunale di Benevento.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628