Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Rifiuti, Apice: il Comune pronto agli interventi di bonifica

Scritto da il 14 marzo 2011 alle 20:57 e archiviato sotto la voce Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Il Comune di Apice, attraverso la Provincia di Benevento, chiede al Ministero dell’Ambiente e alla Regione Campania l’inserimento nell’Accordo Operativo finalizzato all’individuazione e all’esecuzione di interventi di compensazione ambientale e bonifica destinati al superamento dell’emergenza rifiuti. E’ quanto si legge nella delibera n. 18 approvata nei giorni scorsi dalla Giunta comunale di Apice, presieduta dal sindaco Ida Antonietta Albanese.
Nel dispositivo si fa presente che l’Amministrazione dispone di progetti esecutivi, già presentati alla Regione Campania, in merito al dettaglio degli interventi per la bonifica dei siti inquinati e la riqualificazione ambientale. L’atto è stato necessario in quanto nel corso di una riunione convocata dall’assessore provinciale all’Ambiente, Gianluca Aceto, il delegato di Apice, l’assessore ai Lavori Pubblici, Pasquale Albanese, ha rappresentato che il Comune non è stato chiamato a sottoscrivere l’Accordo Operativo pur avendo partecipato alle riunioni preparatorie con l’ex sindaco.
Secondo l’attuale Amministrazione, Apice ha le caratteristiche per vedersi riconoscere il diritto al ristoro ambientale essendo vicino alla discarica dei rifiuti di Sant’Arcangelo Trimonte. L’Accordo di Programma, infatti, è finalizzato all’individuazione ed all’esecuzione di interventi di compensazione ambientale nei Comuni della Regione Campania coinvolti dalla realizzazione o dall’esercizio degli impianti a vario titolo destinati al superamento dell’emergenza rifiuti, nonché in alcuni Comuni della Regione Campania in ragione della stretta prossimità ai siti di localizzazione degli impianti di discarica.

Come spiega anche il sindaco Albanese, “il territorio di Apice è confinante a Sud e a Est con quello di Sant’Arcangelo e conseguentemente, per conformazione morfologica del territorio, gli impluvi che da località Nocecchia si diramano verso Sud ed Est, convogliano le acque verso i fiumi Ufita e Calore i quali a loro volta attraversano direttamente il territorio comunale di Apice. E’ evidente che rientriamo nella tipologia dei Comuni che hanno diritto alla compensazione ambientale prevista dalla legge 123/2008. Questa rivendicazione è ancor più fondata se si pensa al fatto che il sindaco pro tempore di questo Comune ha partecipato nella fase preparatoria, a tutti i tavoli di incontri promossi per discutere delle compensazioni ambientali. La nuova Giunta Comunale, sin dal suo insediamento nel 2009, non è stata più invitata a partecipare ai tavoli di incontri promossi per discutere della questione ambientale insieme ai Comuni di Sant’Arcangelo Trimonte, Paduli e Buonalbergo. Ci auguriamo che al più presto si possa ovviare a questa mancanza per non penalizzare il nostro territorio e chiediamo anche l’interessamento dei consiglieri regionali eletti nel Sannio affinché si facciano carico del problema e portino la questione all’attenzione delle autorità competenti”.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628