Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Sant’Agata, monitoraggio della Trichinellosi nella Fauna Selvatica: 1°incontro

Scritto da il 13 settembre 2011 alle 16:15 e archiviato sotto la voce Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Si è svolto venerdì 9 settembre, nell’ aula consiliare di Palazzo San Francesco del Comune di Sant’Agata dei Goti il primo incontro promosso dall’Assessorato Ambiente Sviluppo Sostenibile Caccia e Pesca della Provincia di Benevento inerente il Piano Regionale di monitoraggio della Trichinellosi nella Fauna Selvatica in virtù del Decreto Dirigenziale della Regione Campania n.144/2009 approvato ai sensi del regolamento CEE 2075/2005.
L’incontro di presentazione sulle attività ed i risultati ottenuti dai controlli effettuati sui campioni di fauna selvatica abbattuti in provincia di Benevento è stato coordinato dal Dr. Antonio Castelluccio, funzionario del Settore Attività Produttive, Sviluppo Attività Economiche e Agricoltura della Provincia di Benevento, alla presenza dell’Assessore Provinciale Ambiente, Sviluppo, Caccia e Pesca Dr. Gianluca Aceto e del Consigliere Comunale Serino Cesare del Comune di Sant’ Agata dei Goti, che ha rappresentato, all’assemblea dei presenti, i saluti del Sindaco Carmine Valentino.
I relatori dell’incontro sono stati il Dr. Nicola D’Alessio dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno di Portici ed il Dr. Sabatino Troisi dell’Istituto di Gestione della Fauna di Napoli.
Tema trattato, gli studi statistici effettuati sulla campionatura fornita dai praticanti l’attività venatoria del prelievo faunistico del cinghiale che in provincia di Benevento ha analizzato diciotto campioni nei quali sono stati individuati due casi positivi, uno di Trichinellosi ed un altro di Salmonellosi.
L’invito promosso dalle autorità scientifiche ed istituzionali presenti è stato quello di divulgare e sensibilizzare i praticanti del settore venatorio sulla conoscenza ed il monitoraggio della trichinellosi, chiedendo collaborazione per la tutela della salute pubblica e collettiva.
Si è discusso della necessità della divulgazione del concetto di prevenzione sollecitando la popolazione interessata, attraverso le associazioni venatorie, in merito fornitura della campionatura, effettuata in maniera anonima e nel rispetto della privacy quale atto assolutamente necessario ed indispensabile per poter dare una risposta al controllo della fauna del territorio.
Le associazione venatorie presenti, l’Ente Produttori Selvaggina nella persona del Presidente Provinciale Filippo Venditti, l’Enalcaccia con il Presidente Provinciale Michele Buonanno, la Federcaccia rappresentata dal Presidente Provinciale Antonio Ricciardi, nella veste anche di Presidente dell’Ambito Territoriale di caccia di Benevento e l’ANUU, rappresentata dallo stesso Consigliere Comunale di Sant’Agata dei Goti, Serino Cesare, molto sensibili all’argomento hanno garantito la massima disponibilità alla collaborazione attraverso la divulgazione capillare delle informazioni a tutti i praticanti il prelievo del cinghiale.
L’assessore provinciale, Gianluca Aceto, ha sottolineato che l’Amministrazione provinciale di Benevento è molto sensibile alla prevenzione primaria ed ha rappresentato che è in atto un importante progetto per la bonifica dei tre fiumi più importanti che attraversano il territorio beneventano, il Calore ,il Sabato e l’Isclero: l’acqua è il vettore principale di tutte le forme batteriche e virali del ciclo biologico, pertanto una valida bonifica rappresenta una sicurezza di prevenzione primaria sanitaria.
Ha partecipato all’incontro anche il Prof. Ettore Varricchio, dottore agronomo, docente dell’Università del Sannio, sempre molto sensibile e vicino al mondo agricolo e venatorio, deputato alle verifiche dei censimenti per la stesura del nuovo Piano Faunistico Venatorio Provinciale 2012/2016.
Il dottor Castelluccio ha concluso l’incontro illustrando il nuovo regolamento di caccia al cinghiale deliberato dalla Provincia di Benevento che andrà in vigore nella prossima annata venatoria ed ha preannunciato la imminente stesura del nuovo Piano Faunistico Venatorio Provinciale di Benevento anno 2012/2016 nonché l’invito al successivo incontro odierno che si terrà il giorno 13 Settembre a San Salvatore Telesino e successivamente a Benevento.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628