Raia Immobiliare Edil Appia Edil Flex Mercatino Streghe Mercatino Streghe Amplifon

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Internet veloce nel Sannio, la Provincia stanzia 1,5 milioni di euro

Scritto da il 8 luglio 2009 alle 18:15 e archiviato sotto la voce Territorio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Il pesante deficit di dotazioni informatiche che contribuisce non poco ad abbassare la qualità della vita nelle aree interne meridionali è al centro dell’interesse dell’Amministrazione in carica alla Provincia di Benevento.
La Rocca dei Rettori, infatti, ha deciso di superare questo ostacolo allo sviluppo inserendo nel Programma di governo il preciso intendimento di portare nel Sannio una rete infrastrutturale immateriale degna di un Paese moderno ed avanzato.
Su proposta del presidente Aniello Cimitile, la Giunta provinciale ha emanato un atto indirizzo affinchĂ© il Settore innovazione della Provincia realizzi – si precisa: “nel piĂą breve tempo possibile” – una infrastruttura di rete wireless extranet a banda larga in un vasto comprensorio territoriale in grado di garantire una connettivitĂ  adeguata e distribuita con velocitĂ  e sicurezza per la pubblica amministrazione.
Il programma d’intervento è già stato finanziario con 1,5 milioni di Euro che sono stati appostati nel Bilancio della Provincia di recente approvato dal Consiglio. L’offerta tecnica è stata già perfezionata e nei prossimi giorni sarà emanato un apposito bando pubblico per dare avvio alle opere. Il punto di forza del programma è individuabile nel grado di connettività wireless garantito fino a 54 Mbps grazie ad una rete con tecnologia mista in standard wi-fi (2,4 Ghz) e Hiperplan/2 (5 Ghz).
Gli enti locali che saranno in questa fase serviti sono diciotto, attualmente sprovvisti del servizio, e cioè: Apollosa, Baselice, Buonalbergo, Castelpagano, Castelvenere, Circello, Colle Sannita, Foiano Valfortore, Fragneto Monforte, Molinara, Pannarano, Pontelandolfo, Reino, Sant’Angelo a Cupolo, San Bartolomeo in Galdo, San Giorgio la Molara, San Lorenzo Maggiore, San Lupo.
L’obiettivo che si intende conseguire con questa manovra – ha precisato il presidente Cimitile – è quello della copertura degli enti locali sanniti, in particolare per quelli dell’Alto Sannio e del Fortore, che lamentano un marcato “digital divide”, tra loro geograficamente vicini e che condividono le stesse problematiche operative, amministrative e gestionali, ma che al momento non sono nelle condizioni di attrezzare un collegamento dati che sia nello stesso tempo veloce ed affidabile.
La rete wireless WAN è impostata in modo da essere sia “protetta” che “ridondata” affinché sia garantita una elevata disponibilità di servizio anche a fronte di guasti o problematiche degli apparati. In sostanza – ha spiegato ancora Cimitile – saranno garantiti gli enti locali per un accesso in sicurezza ad Internet e, nello stesso, il sistema sarà concepito in modo plastico e modulare affinché sia integrabile con la rete regionale RUPAR della Regione Campania.
Questo intervento, ha peraltro precisato Cimitile, si integra con l’altra iniziativa, promossa dal Governo centrale, per la Sicurezza e che prevede di portare la connettività con metodo non invasivo per l’ambiente e l’arredo urbano nei comuni sedi di Stazioni dei Carabinieri: per attuare questo ulteriore strumento, come si ricorderà, proprio nei giorni scorsi la Provincia aveva convocato un apposito incontro con le Amministrazioni locali interessate nel corso del quale erano stati firmati i relativi protocolli d’intesa.
rocca2

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628