- il Sannita - http://www.ilsannita.it -

Benevento, Inzaghi: “Con la Roma sarà dura, ma non partiamo battuti”

Posted By Redazione On 16 ottobre 2020 @ 19:47 In Calcio,Testata | No Comments

Sereno e fiducioso il tecnico del Benevento Filippo Inzaghi nella conferenza che anticipa la sfida dell’Olimpico contro la Roma. L’allenatore piacentino sa che non sono queste le gare da vincere per ottenere la salvezza, ma allo stesso tempo proverà a giocarsela, perché non vuole partire già sconfitto. Buona anche la condizione generale della squadra che ha ancora molti margini di miglioramento.
Queste le sue parole.
“I nazionali sono rientrati tutti bene, poi si gioca domenica sera per fortuna. Ho ancora due allenamenti per decidere. Ed ho recuperato anche Tello. Stanno tutti bene, con la Primavera ho fatto riposare solo chi aveva giocato di più.”

PUNTA – “Lapadula ha una buona condizione e potrebbe giocare al posto di Moncini. In quel ruolo però ho anche Sau e Di Serio che si sta allenando molto bene.
Sau è una garanzia, sia che giochi dall’inizio che in corsa. Contro l’Inter l’avrei schierato titolare, ma aveva avuto un piccolo risentimento. Ma per me resta un titolare. E sapevo che col Bologna avrebbe potuto farci vincere la partita.”
ROMA – “Come bisognerà giocare contro la Roma? Facendoci il segno della croce e sperare che vada bene (scherza il mister, ndr). Noi dobbiamo divertirci. Contro una squadra del genere per sperare di strappare il risultato devi fare la gara perfetta e dare il 120%. Sarà dura, occorre tanta concentrazione, ma non partiamo sconfitti. Per noi è una grande soddisfazione che le squadre iniziano a vederci con occhi diversi rispetto a tre anni fa. E’ motivo di soddisfazione, ma non dobbiamo dimenticarci da dove veniamo.

MENTALITA’ – “Quello che ci consentirà di fare bene in campionato e di vincere le partite sarà la mentalità. Sono tranquillo perché la squadra si sta allenando bene. Fisicamente chiedo sempre di più perché ci consente di recuperare il gap che abbiamo con le altre. Sono tranquillo. Ciò che fa ben sperare è il fatto che questa squadra non si demoralizza, che anque quando va sotto cerca di recuperare il risultato. E’ chiaro poi che non siamo sprovveduti e prepareremo bene le gare.”

FASCE – “Sulle corsie ho tre giocatori per due posti. Foulon è una piacevole sorpresa, mipiace come interpreta le gare. Ha grossi margini di miglioramento. Tello terzino? E’ una soluzione se proprio dovesse capitare di non avere altro, ma preferisco farlo giocare nel suo ruolo senza snaturarlo.”

SITUAZIONE COVID – “Ognuno dice la sua, ma bisogna fidarsi degli esperti e rispettare il protocollo che si è firmato. Altri casi potrebbero capitare ma bisogna provare ad andare avanti per il bene del calcio. E’ importante anche per la Nazione.”

ASSENZA DI SMALLING – “Anche se non ci sarà lui, il sostituto sarà all’altezza. Finora la Roma ha giocato senza di lui e questa assenza non sposterà l’equilibrio. Loro restano forti anche senza Smalling. Poi hanno un allenatore forte che mi piace anche per il fatto che non si lamenti mai..”

VIOLA – “Nicolas è vicino al rientro dovrebbe farcela per il Napoli. Ha finalmente risolto i suoi problemi. Di questo sono molto contento perché so cosa ha passato.”

CERTEZZE- “E’ chiaro che su questa squadra ho delle certezze. Così come so che può ancora migliorare tanto. Perché ci sono giocatori non ancora al top come Caprari, Iago Falque e Lapadula che comunque hanno già dimostrato molto. Ad esempio ho ancora negli occhi un recupero pazzesco di Iago Falque che si è fatto tutto il campo per recuperare un pallone. Poi ci sono i calciatori della passata stagione di cui conosco benissimo le potenzialità di ognuno.”

di Edoardo Porcaro


Article printed from il Sannita: http://www.ilsannita.it

URL to article: http://www.ilsannita.it/20201610-147340-benevento-inzaghi-con-la-roma-sara-dura-ma-non-partiamo-battuti/

Copyright © 2009 il Sannita.it