Raia Immobiliare Edil Appia Edil Flex Mercatino Streghe Mercatino Streghe Amplifon

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Serie A, Lazio-Benevento 6-2: il Benevento accarezza solo il colpaccio, poi la Lazio reagisce e fa sua la gara

Scritto da il 31 marzo 2018 alle 14:58 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

All’Olimpico di Roma contro la Lazio, per l’undicesima giornata di ritorno del campionato di Serie A, il Benevento ci arriva in emergenza. Neppure convocati il difensore francese Sagna, i centrocampisti Viola e Memushaj e l’attaccante Diabate. Mentre Del Pinto non è al top della condizione. Il tecnico dei sanniti, Roberto De Zerbi, ha dovuto attingere dal settore giovanile, convocando Rutjens e Volpicella dalla Primavera di Romaniello e il possente attaccante di origini ivoriane Siriki Sanogo dall’Under 17 di Bovienzo.

Così in campo
LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Bastos (1’st Caicedo), De Vrij, Luiz Felipe; Marusic, Parolo (29’st Milinkovic-Savic), Leiva, Luis Alberto, Patric; Felipe Anderson; Immobile (29’st Nani)
A disposizione: Guerrieri, Vargic, Almeida, Basta, Caceres, Di Gennaro, Murgia.
Allenatore: Simone Inzaghi
BENEVENTO: (4-3-3): Puggioni, Letizia (20’st Venuti), Costa, Djimsiti, Tosca; Cataldi, Sandro, Djuricic (28’st Del Pinto); Lombardi, Iemmello (9’pt Brignoli), Guilherme
A disposizione: Rutjens, D’Alessandro, Coda, Gyamfi, Billong, Sanogo, Volpicelli, Brignola.
Allenatore: Roberto De Zerbi
Arbitro: Gianpaolo Calvarese di Teramo
Assistenti: Mauro Vivenzi di Brescia e Gianmattia Tasso di La Spezia
Quarto Ufficiale: Marco Piccinini di Forlì
Var: Gianluca Manganiello di Pinerolo
Avar: Raffaele Di Vuolo di Castellammare di Stabia
RETI: 19’pt e 22’st Immobile (L); 21’pt Cataldi (L); 6’st Guilherme (B); 15’st Caicedo (L); 20’st De Vrij (L); 38’st Leiva (L); 46’st su rig. Felipe Anderson (L);
Ammoniti: 9’st Letizia (B); 18’st Brignoli (B); 36’st Sandro (B); 46’st Costa ()
Espulso: 7’pt Puggioni (B) con rosso diretto;
Angoli: 5-2
Fuorigioco: 5-0
Recupero: 2’pt; 2′st
Note: Osservato un minuto di silenzio in memoria di Emiliano Mondonico scomparso dopo una lunga malattia.

CRONACA DELLE EMOZIONI
PRIMO TEMPO
Al 2’ Passaggio no-look di Guilherme per Lombardi sulla destra, ma il suo diagonale si perde di poco sul fondo, sibilando il secondo palo.
Al 4’ La replica della Lazio è un tiro di Luis Alberto che si perde oltre la trasversale.
Al 7’ Immobile elude la difesa avversaria e con un pallonetto prova a superare Puggioni che, fuori dall’area, tocca con le mani: Calvarese non ha dubbi e lo espelle. Partita subito in salita per i giallorossi.
Al 9’ Entra il secondo portiere Brignoli per Iemmello.
Al 19’ Lazio in vantaggio. La sblocca il solito Immobile su assist preciso di Luis Alberto.
Al 21’ Benevennto vicino al pareggio con un gran destro di Djuricic: si salva in angolo Strakosha.
Al 22’ Pareggio del Benevento con una spettacolare punizione a giro di Cataldi che si insacca sotto l’incrocio. Non può nulla Strakosha.
Al 32’ Azione insistita della Lazio che si conclude con un tiro al volo di Lucas Leiva che Brignoli blocca a terra.
Al 34’ Immobile trova il raddoppio su assist di Patric, ma la posizione dello spagnolo al momento dell’assist è in chiaro fuorigioco. Annulla giustamente il fischietto teramano.
Al 37’ il rasoterra di Felipe Anderson dal limite non è preciso e si spegne sul fondo.
Al 39’ Felipe Anderson pesca molto bene Patric in area, che in sforbiciata manda di poco fuori. Sembrava in ritardo Brignoli.
Al 41’ Cross di Patric dalla sinistra, Immobile colpisce di testa scoordinato e la sfera termina fuori dallo specchio.
Al 45’ Concessi 2 minuti di recupero.
Termina in perfetta parità la prima frazione di gara: al gol di Immobile risponde l’ex Cataldi. Il Benevento ha ben figurato finora, nonostante l’inferiorità numerica.

SECONDO TEMPO
Al 1’ Primo cambio per la Lazio: esce Bastos entra Caicedo. Inzaghi inserisce un attaccante per un difensore per provare a vincere.
Al 5’ Felipe Anderson serve in profondità per Leiva: blocca Brignoli. Il portiere giallorosso si ripete subito dopo su Caicedo che calcia centralmente.
Al 6’ Benevento in vantaggio. Scarico di Lombardi dal lato corto del campo per Guilherme che, di prima intenzione, fa secco Strakosha. Lazio 1 Benevento 2.
Al 13’ Immobile spara alto da buona posizione.
Al 14’ Brignoli esce con i piedi e anticipa Caicedo.
Al 15’ Pareggio Lazio. Felipe Anderson scucchiaia per l’inserimento centrale di Caicedo che col sinistro mette in buca d’angolo.
Al 19’ Stop e giro di Caicedo sul secondo palo, strepitoso l’intervento di Brignoli che si salva in angolo.
Al 20’ Gol della Lazio. Sull’angolo di Felipe Anderson, stacca indisturbato De Vrij che fa secco Brignoli. Lazio nuovamente in vantaggio.
Al 22’ Rinvio errato di Brignoli e Immobile ne approfitta per firmare la doppietta. Lazio 4, Benevento 2.
Al 32’ Brignoli si oppone al destro sottoporta del neo entrato Nani ed evita un altro gol.
Al 34’ Ancora Nani prova a sorprendere l’estremo sannita che però blocca senza difficoltà la sua conclusione.
Al 37’ Lazio ancora pericolosa con una punizione velenosa di Nani, Brignoli si salva in angolo.
Al 38’ Quinto gol della Lazio. Felipe Anderson serve al limite Lucas Leiva che di potenza spedisce nel sette.
Al 45’ concessi 2 minuti di recupero
Al 45’ Djimsiti e Nani si toccano in area e Calvarese non ha pietà decretando il penalty.
Al 46’ Dal dischetto Luis Alberto è implacabile e firma il sesto gol della Lazio.
Termina con punteggio tennistico all’Olimpico: 6-2 per i padroni di casa. Ma la gara si è complicata dopo 7 minuti quando il portiere Puggioni è stato espulso. Il Benevento era riuscito a chiudere in parità il primo tempo (1-1) e nella ripresa si era addirittura portata in vantaggio, ribaltando il passivo iniziale. Ma la Lazio ha reagito furiosamente e fatta sua la gara.

Di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628