Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Serie B, Benevento – Carpi 3-0: doppietta di Ceravolo e magia di Falco

Scritto da il 28 gennaio 2017 alle 14:57 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Altro match delicato per il Benevento. Per la seconda giornata di ritorno del torneo cadetto al Vigorito arriva il Carpi di Fabrizio Castori. La compagine emiliana è sesta in classifica a soli 3 punti di distacco dai giallorossi. I sanniti sono a caccia del riscatto dopo la debacle di settimana scorsa a Ferrara contro la Spal.
FORMAZIONI – Rispetto al match con gli spallini Baroni recupera Chibsah e Ciciretti. Parte dal primo minuto anche Ceravolo. Nel Carpi c’è Sabbione per lo squalificato Gagliolo.
BENEVENTO (4-2-3-1): Cragno; Venuti, Camporese, Lucioni, Pezzi; Del Pinto, Chibsah; Ciciretti, Falco (38’st Gyamfi), Cissè; Ceravolo (19’st Eramo, 30’st Lopez)
A disposizione: Gori, Melara, Pajac, Bagadur, Brignola, Donnarumma
Allenatore: Marco Baroni
CARPI (4-4-1-1): Belec; Struna, Sabbione, Romagnoli, Letizia; Poli (25’st Beretta), Bianco (30’st Mbaye), Crimi (1’st Fedato), Bifulco; Lollo; Lasagna
A disposizione: Montipò, Petkovic, Jawo, Mezzoni, Lasicki, Forte
Allenatore: Fabrizio Castori
Arbitro: Gianluca Aureliano di Bologna
Assistenti: Vincenzo Soricaro di Barletta e Alfonso D’Apice di Parma
Quarto Ufficiale: Giuseppe Strippoli di Bari
RETI: 18’pt su rig. e 45’pt Ceravolo (B); 26’st Falco (B);
Ammoniti: 13’pt Camporese (B); 17’pt Belec (C); 6’st Del Pinto (B); 25’ Letizia (C);
Angoli: 4-3
Fuorigioco: 4-0
Recupero: 1’pt 3’st
Spettatori: 7095
Note: Prima del fischio d’inizio osservato un minuto di silenzio per le tragedie di Rigopiano e Campo Felice

CRONACA DELLE EMOZIONI
PRIMO TEMPO
Per lo ‘Zio’ Fabio Lucioni presenza numero 100 in maglia giallorossa.
Al 4’ La prima conclusione del match è del Benevento con Venuti, ma la sfera termina alta sopra la traversa
Al 11’ Ciciretti ci prova dai 20 metri ma non inquadra lo specchio
Al 16’ Passaggio no-look di Falco per Ceravolo che, in area, è atterrato da Belec in uscita: ammonizione per il portiere ospite e calcio di rigore.
Al 17’ Benevento in vantaggio. Ceravolo non fallisce dagli 11 metri.
Al 20’ Benevento ancora in pressione. Falco ci prova quasi all’altezza del vertice destro dell’area avversaria: sfera di poco a lato
Al 31’ Ciciretti si divora la palla del raddoppio. Sul filtrante di Del Pinto, non scatta la trappola del fuorigioco dei biancorossi e l’attaccante giallorosso si ritrova solo davanti a Belec, solo che tenta un infruttuoso pallonetto.
Al 34’ su sviluppi di un calcio d’angolo, la sfera arriva a Bianco che prova la rasoiata sul secondo palo: sfera sul fondo.
Al 43’ Azione personale di Falco che dalla trequarti di destra si accentra e calcia in porta: tiro debole, blocca agilmente Belec.
Al 45’ raddoppio del Benevento. Ciciretti entra in area palla al piede in mezzo a due avversari, poi appoggia in mezzo per Ceravolo che non fallisce il raddoppio.

Benevento padrona del campo e della partita. La squadra di Baroni conduce per 2-0 su quella di Castori che, in questi primi 45 minuti, non si è mai resa seriamente pericolosa, apparendo in difficoltà sulle giocate rapide dei giallorossi.

SECONDO TEMPO
Al 5’ Buona occasione per il Benevento. Imbucata di Falco per Cissè che arriva fino al limite dell’area e incrocia sul secondo palo: sfera di un soffio fuori.
Al 8’ Cragno è attento sulla conclusione neppure troppo potente di Fedato.
Al 9’ Ancora Benevento pericoloso. Ciciretti entra in area dalla destra, sul suo cross basso e teso, Belec respinge, poi seguono una serie di tiri ma la sfera non entra. Alla fine interviene il direttore di gara a segnalare una carica sul portiere.
Al 12’ Altra verticalizzazione degli avanti giallorossi. Falco al limite serve Ciciretti sulla destra, ma la sua conclusione sorvola la traversa. Il Cicero poteva sfruttare meglio questa chance.
Al 16’ Carpi pericoloso. Sul cross teso di Bianco dal lato corto di sinistra, la sfera attraversa tutta l’area e arriva sui piedi di Struna che, a botta sicura, da due passi, si vede respingere il tiro da uno strepitoso Cragno.
Al 20’ Altro brivido per la Strega. Sul cross tagliato di Fedato in area sbuca Bifulco che, da due passi, calcia clamorosamente fuori.
Al 26’ Magia di Falco: 3-0 della Strega. Il fantasista giallorosso riesce a far passare la palla tra il portiere e il palo, sorprendendo un impacciato Belec.
Al 28’ Il Benevento sfiora il poker con un tiro a giro di Ciciretti che colpisce il palo alla destra di Belec.
Al 30’ Costretto subito ad uscire Eramo. Entra Lopez.
Al 32’ Un grande intervento di Belec nega il gol a Cissè . Sul cross basso sul primo palo di Venuti, si avventa come un rapace Cissè, ma il portiere biancorosso ci mette il guantone.
Al 35’ Azione personale di Beretta che poi calcia abbondantemente sul fondo.
Al 36’ Lasagna si infila tra i due centrali di difesa e si trova tutto solo in area, ma Cragno gli chiude splendidamente lo specchio con una provvidenziale uscita.
Al 40’ Ancora Belec, questa volta con i pugni, a negare il gol a Cissè su una sventolaccia dal limite.
Termina dopo 3 minuti di recupero.

Uno strepitoso Benevento annichilisce il Carpi. Eccezionale prova dell’undici giallorosso che ha concesso davvero pochissimo all’avversario. Vittoria meritatissimma. I ragazzi di Baroni hanno dato una gran lezione di gioco all’undici allenato da Castori. Unica nota dolente potrebbe essere l’infortunio accorso a Eramo.
Nel prossimo turno la Strega affronterà, nell’anticipo il Verona, al Bentegodi.

Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628