Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Festa Madonna delle Grazie, Ambrosone scrive al consigliere Giovanni Russo

Scritto da il 27 luglio 2017 alle 12:02 e archiviato sotto la voce Attualità, Politica. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Con riferimento alla richiesta del consigliere Giovanni Russo, inerente le modalità organizzative della festa patronale della “Madonna delle Grazie anno 2017”, pervenuta con prot. 59631 del 10.7.2017, si chiarisce quanto segue.

E’ quanto scrive in una nota Luigi Ambrosone –  Assessore Attività Produttive e Politiche Giovanili.

  • Le novità organizzative, relative alla occupazione dei luoghi da parte di commercianti su aree pubbliche e luna park, sono state decise per dare una nuova e migliore organizzazione alla festa, coniugando la necessità di garantire ordine e sicurezza pubblica a seguito emanazione della circolare del Capo della Polizia di Stato n. 555/OP/0001991 del 7-6-2017, attraverso una diversa e più ampia dislocazione degli spazi da occupare e l’individuazione di vie di fuga in caso di necessità. Sono state, pertanto, emanate ordinanze sindacali tendenti sia a regolamentare gli spazi pubblici da assegnare ai commercianti, con l’attenzione rivolta a garantire che non si creassero folti assembramenti di persone, sia di regolamentazione del traffico con prescrizioni di chiusura delle strade alla circolazione veicolare nelle fasce orarie particolarmente interessate dallo svolgimento della manifestazione. Agli atti d’ufficio, comunque, non risultano essere stati presentati esposti o denunce per i mutamenti organizzativi apportati.  Va specificato che alcune proteste non scritte dei commercianti sono state determinate dalla impossibilità di assegnare gli stessi posteggi degli anni precedenti, in quanto soppressi e dislocati in strade diverse.
  • Sotto il profilo finanziario, in particolare dall’esame delle ricevute di pagamento esibite dai commercianti presso l’ufficio Fiere e Mercati, ad oggi risultano essere stati incassati, al momento, complessivamente € 20.741,80  che corrisponde alla stessa somma incassata dalla precedente organizzazione nell’anno 2016 da precedenti amministratori.  A queste somme, tuttavia, vanno aggiunti gli oltre 10.000€  che sono stati richiesti, da subito, mediante le apposite e dovute procedure ad alcuni degli espositori i quali, vistisi cambiare il posto assegnato da anni, hanno protestato posponendo il pagamento di quanto dovuto e a seguito della serrata lotta all’evasione che gli uffici delle attività produttive hanno quest’anno messo in atto per la manifestazione. Il totale delle entrate, dunque, supera sia la previsione formulata, sia la spesa sostenuta. Si può quindi affermare che la festa risulta “a costo zero per il Comune”. Si precisa inoltre che l’ipotesi di entrata non erano state determinate solo sulla base degli incassi della TOSAP, ma tenevano conto anche degli incassi derivanti dalla prevista TARI, che ogni ambulante per regolamento corrisponde, dal contributo di partecipazione alla festa e dai diritti di istruttoria delle singole pratiche commerciali.
  • In ordine alle forniture utili alla realizzazione dell’evento, sinteticamente elencate nella citata delibera, il Dirigente del Settore Attività Produttive, evidenzia, che sono state redatte singole e specifiche determinazioni dirigenziali di affidamento di servizi e forniture a seguito di effettuazione di indagini di mercato estese a numerose ditte presenti sul MEPA (Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione), nel pieno rispetto della normativa in materia di affidamenti. Per rispettare quanto previsto dall’Anac, inoltre, si è preferito “ruotare” i fornitori, dunque non invitare quelli che già negli scorsi anni avevano prodotto offerte o assicurati servizi. In particolare, stanziati € 30.000,00, sono stati effettuate spese come qui elencato:
    • € 13.700,00 per noleggio, installazione, assistenza, allaccio alla fornitura elettrica, smontaggio di n. 46 arcate di luminarie con accensione dal 30 giugno al 3 luglio; la fornitura è stata affidata alla “Luminarie F.lli Di Meo di Di Meo Silvio & C.”, unica azienda ad aver presentato un’offerta valida su n. 12 aziende invitate;
    • € 1.473,76 per noleggio, installazione e interventi di pulizia quotidiana di n. 8 bagni chimici e n. 2 per disabili dal 30 giugno al 3 luglio; la fornitura è stata affidata  alla Sebach srl, unica azienda ad aver presentato un’offerta rientrante nell’importo massimo  stabilito nella lettera di invito, su n. 5 aziende invitate;
    • € 950,00 per attività di vigilanza, portierato e ausilio verifica pagamenti dal 30 giugno al 3 luglio; la fornitura dei servizi è stata affidata alla Sannio Sicurezza srl che ha presentato un’offerta in ampliamento del numero di unità da 2 a 4 ed ha incrementato i servizi richiesti aggiungendo controlli in orari notturni, su n. 5 aziende invitate;
    • € 2.700,00 per effettuazione di spettacolo pirotecnico del 3 luglio; la fornitura è stata affidata alla Fireworks di Catiello Angelo e Figlio che ha presentato l’offerta più conveniente su 3 pervenute e su 15 aziende invitate;
    • € 9.900,00 per servizi di assistenza, pubblicità, verifica dei pagamenti per combattere l’evasione e organizzazione di spettacolo musicale folk itinerante nei giorni 2 e 3 luglio; la fornitura è stata affidata alla I.R.Fo.M. soc. coop.  che ha manifestato il proprio interesse ad effettuare i servizi, in mancanza di offerte da parte di n. 6 aziende invitate;
    • € 350,00 affidati all’economo municipale per spese minute, quali il cero da offrire alla Madonna nel corso della cerimonia religiosa del 2 luglio ed altri beni di carattere tecnico
  • Gli spazi sono stati tutti assegnati agli aventi diritto dal Coordinatore Responsabile dell’Ufficio Fiere e Mercati, dott.ssa Rosanna Caruso, nel pieno rispetto delle direttive impartite con ordinanza sindacale n. 71 del 30-6-2017. Tale dispositivo, emanato a garanzia della pubblica incolumità, ha ampliato gli spazi destinati al commercio su aree pubbliche su via del Pomerio, c.so Garibaldi e Ponte Vanvitelli sul Calore, ha soppresso circa 30 postazioni situate in via Posillipo e corso Dante, al fine di evitare pericolosi restringimenti della carreggiata e garantire la fruibilità di vie di fuga in caso di necessità, nonché l’agevole passaggio di eventuali mezzi di soccorso.
  • Quanto all’affidamento dei servizi relativi ai “rapporti con i commercianti”, essi sono stati coordinati dal responsabile dell’ufficio Fiere e Mercati con personale delle attività produttive, considerando la collaborazione della già citata ditta I.R.Fo.M, affidataria dei servizi già innanzi descritti, che sin dal 26 giugno ha messo a disposizione dell’ufficio n. 2 unità che, ha provveduto a proprie spese a misurare, rideterminare e contrassegnare con vernice spray cancellabile, i singoli spazi a disposizione dei venditori. Nei giorni in cui si è tenuta la manifestazione la ditta, affiancata dalla ditta “Sannio sicurezza s.r.l.”, ha collaborato nelle fasi di consegna e installazione dei bagni chimici e, soprattutto, ha effettuato, coordinati dal personale del settore attività produttive, le necessarie verifiche sulla corrispondenza delle occupazioni di suolo pubblico agli stalli assegnati dall’ufficio commercio, segnalando l’esistenza di occupazioni parzialmente o totalmente abusive. Nei giorni 2 e 3 luglio la medesima società ha organizzato spettacoli musicali folkloristici itineranti, fornendo personale in assistenza alla chiusura di strade e quant’altro necessario per la loro realizzazione con la verifica costante del libero accesso delle vie di fuga individuate. L’affidamento dei servizi alla I.R.Fo.M. è stato conferito con determina dirigenziale n. 56 del 23-6-2017 qui allegata in copia. Si ribadisce che le assegnazioni di spazi non sono state effettuate dalla ditta in questione, ma direttamente ed esclusivamente dall’ufficio Fiere e Mercati.
  •  Dagli atti d’ufficio risulta che l’occupazione del suolo di piazza Cardinal Pacca ad opera del Luna Park era programmata dal giorno 28 giugno al successivo 4 luglio, con regolare pagamento di TOSAP e TARI, così come comunicato da settore Attività Produttive ai Servizi interessati con nota prot. 55316 del 26-6-2017 qui allegata in copia. All’ASIA sono stati richiesti adeguati interventi di pulizia delle aree interessate dalla manifestazione con nota prot. 55527 del 26-6-2017 anch’essa allegata.
  • Si precisa, inoltre, che quest’anno per la prima volta, è stata richiesta la riunione della commissione pubblici spettacoli per sottoporre alla stessa le verifiche con relative autorizzazioni di regolarità della manifestazione per ciò che compete alla stessa commissione in termini di ordine e sicurezza pubblica. La commissione, riunitasi sul posto, ha consentito le verifiche del caso, rilasciando le relative autorizzazioni di idoneità e regolarità per poter avviare la manifestazione.
  • Non risulta depositata agli atti alcuna relazione datata e protocollata 3 luglio, ma si possono fornire, all’occorrenza, gli elenchi degli spazi e delle loro assegnazioni ai venditori.  Per le pratiche la cui istruttoria era completa si precisa che sono state rilasciate, a seguito  di assegnazione posteggi e di verifica dei pagamenti, n. 46 autorizzazioni corrisposte e con la presenza accertata in fiera di abusivi a cui con la serrata lotta all’evasione sono stati da, subito, individuati e avviate le procedure di richiesta di pagamento.
  • Gli incassi, accertati con verifica dei pagamenti direttamente esibiti in ufficio e su strada, per la sola TOSAP ammontano ad € 10361,00. Complessivamente risulta agli atti una evasione, sia tributaria che per altri pagamenti dovuti, pari a circa € 10.000,00. L’Ufficio Fiere e Mercati ha già predisposto ed inviato specifiche lettere di messa in mora per ciascun venditore, con presenza accertata, che abbia parzialmente o totalmente evaso i pagamenti. Precisando che in assenza di regolarizzazioni non si potrà procedere ad autorizzare occupazioni in futuro.

 

Appare evidente, da quanto rappresentato e documentato, che quest’anno la nuova organizzazione della festa della Madonna delle Grazie è stata apprezzata in modo unanime dai cittadini di Benevento e della provincia, recependo appieno l’applicazione e osservanza dei previsti adempimenti in ossequio alle ultime disposizioni ministeriali in termini di sicurezza e ordine pubblico.

In sintesi possiamo riassumere che la manifestazione, per la prima volta dopo tanti anni, ha presento una nuova e  molto apprezzata organizzazione, con costi pari a zero, lotta serrata all’evasione e con potenziale maggior ricavo di circa 10.000,00 euro.

Per qualsiasi altro approfondimento, il sottoscritto e il personale tutto del settore Attività Produttive, sono disponibili, in qualsiasi momento, a documentare e rappresentare qualsiasi ogni altra procedura che si terrà opportuno valutare e oggetto di qualsivoglia informazione dei fatti.

 

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628