Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Accademia Santa Sofia, Concerto della Memoriaper le vittime dell’Olocausto

Scritto da il 27 gennaio 2017 alle 10:41 e archiviato sotto la voce Attualità, Cultura & Spettacoli. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Secondo appuntamento con la stagione concertistica dell’Accademia di Santa Sofia: sabato 28 gennaio alle ore 18.30 la Basilica di San Bartolomeo Apostolo (Benevento) ospiterà  il Concerto della Memoria, dedicato alle vittime dell’Olocausto. Protagonista della serata sarà l’Orchestra da Camera Accademia di Santa Sofia impegnata in un programma pregno di elevati contenuti artistici e simbolici. Ad impreziosire ancora di più la serata saranno le parole del poeta Oreste Bisazza Terracini (testimone dell’Olocausto e figlio di Umberto Elia Terracini) , ospite d’onore dell’evento, che leggerà alcuni suoi componimenti ispirati alla Shoah. Il programma musicale della serata si preannuncia quanto mai articolato e affascinate: si inizierà con la “Preghiera” per violoncello e orchestra d’archi (solista Gianluca Giganti) di Ernest Bloch per passare poi a “Tre notti”, brano appositamente commissionato dall’Accademia di Santa Sofia a Silvia Colasanti, giovane e apprezzata compositrice italiana. Sarà poi a volta di “Tre pezzi” per violino del compositore statunitense John Williams (solista Marco Serino); il programma si concluderà con il Quartetto n° 8 (versione per orchestra d’archi) che il pianista russo Dmitrij Shostakovich dedicò alle “vittime di tutte le guerre”. Questo il commento del direttore artistico dell’Accademia di Santa Sofia: “Tutta la produzione musicale di Bloch – spiega il Maestro Filippo Zigante – è permeata dallo spirito ebraico, mentre Shostakovich non era ebreo ma, essendo vissuto in un periodo storico molto difficile, fu stimolato a interessarsi alle problematiche degli ebrei; sulla scorta di queste suggestioni compose alcune delle sinfonie più emozionanti della storia della musica del ‘900. Abbiamo poi commissionato un lavoro a Silvia Colasanti perché la memoria della Shoah non svanisca col tempo ma sia sempre motivo di ispirazione”. Come da consuetudine, anche stavolta il concerto dell’Accademia di Santa Sofia sarà presentato da eminenti realtà del territorio: il Rotary Club di Benevento e il Procuratore Aggiunto della Repubblica di Benevento. Il Concerto della Memoria sarà preceduto da un altro appuntamento particolarmente significativo: l’Accademia di Santa Sofia, in cooperazione con l’Università degli Studi Giustino Fortunato di Benevento ha organizzato “Per non dimenticare”, un incontro in occasione della Giornata della Memoria. Il dibattito, aperto al pubblico, si terrà la mattina del 28 gennaio alle ore 10 presso l’Aula Magna dell’Unifortunato. I saluti istituzionali saranno affidati al Magnifico Rettore Augusto Fantozzi, al Sindaco di Benevento Clemente Mastella, all’Arcivescovo di Benevento Mons. Felice Accrocca, al Direttore del Conservatorio M° Giuseppe Ilario e alla dott.ssa Marcella Parziale – Accademia di Santa Sofia. Sarà poi la volta di Oreste Bisazza Terracini – Vice Presidente della Lega italiana dei diritti dell’uomo e dell’Associazione internazionale giuristi ebrei- che porterà la sua testimonianza sull’Olocausto e leggerà alcuni scritti poetici.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628