Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Guardia di Finanza, celebrato il 243° anniversario di Fondazione del Corpo

Scritto da il 23 giugno 2017 alle 19:16 e archiviato sotto la voce Cronaca, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Si è svolta stamani presso la caserma “E. Romano”, sede del comando provinciale Benevento, il 243° anniversario della fondazione del corpo dalla Guardia di Finanza. 


La cerimonia ha avuto carattere esclusivamente interno ed ha visto la partecipazione dei finanzieri in servizio alla sede di Benevento ed una rappresentanza dei militari in congedo della sezione Anfi di Benevento ed Amorosi. Il comandante provinciale - col. Luigi Migliozzi -, dopo la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica e dell’ordine del giorno del comandante generale della guardia di finanza, ha sottolineato, con una breve allocuzione, la solennità ed il senso profondo della cerimonia, celebrativa della storia plurisecolare del corpo. Quasi due secoli e mezzo di storia, nel corso dei quali, al mutare degli scenari politici e socio-economici, è stato assicurato l’impegno nella lotta ai fenomeni di criminalità economico-finanziaria più diffusi e dannosi, estendendo progressivamente i compiti d’istituto, con una strategia di intervento che, da qualche anno, si articola su piani operativi, attività investigativa e controllo economico del territorio.

I piani operativi 

I piani operativi si sostanziano nell’attuazione di programmi di interventi mirati sulle più pericolose manifestazioni d’illegalità. Sono 46 quelli in via di sviluppo nel 2017, distinti nei tre obiettivi strategico del corpo, vale a dire: lotta all’evasione, all’elusione e alle frodi fiscali (20 piani), contrasto agli illeciti nel settore della tutela della spesa pubblica (10 piani) e contrasto alla criminalità organizzata ed economico-finanziaria (16 piani).

L’attività investigativa 

L’attività investigativa si sostanzia nell’esecuzione delle indagini delegate dall’Autorità Giudiziaria riguardanti i più gravi reati a sfondo economico-finanziario, cui si aggiungono quelle della corte dei conti relative ad ipotesi di spreco di denaro pubblico.

Controllo territorio

Per controllo del territorio si intende il presidio che i reparti territoriali assicurano sulle strade e sulle aree urbane per la ricerca di fenomeni di sommerso d’azienda e di lavoro, nonche’ per il contrasto di tutte le tipologie di traffici illeciti. l’obiettivo di fondo che ispira l’azione della Guardia di Finanza è quello di offrire al paese ed alla comunità internazionale il proprio contributo a garanzia del regolare afflusso e del corretto impiego delle risorse destinate al benessere della collettività ed al sostenimento delle politiche di rilancio e sviluppo economico sociale, ponendosi a tutela delle libertà economiche dei cittadini, delle imprese e dei professionisti onesti, condizione indispensabile per il raggiungimento dell’equità sociale che e’ il fondamento del benessere della collettività.

Nel corso della cerimonia, il comandante provinciale ha proceduto alla consegna di ricompense di ordine morale di alcuni militari che si sono particolarmente distinti in operazioni di servizio. A margine della celebrazione rievocativa sono stati divulgati i principali risultati delle attivitĂ  condotte dal corpo nel corso dei primi 5 mesi del 2017.

Lotta all’evasione, all’elusione e alle frodi fiscali

A tutela del complesso degli interessi erariali comunitari, nazionali e locali, sono stati eseguiti 91 interventi mirati, fra verifiche e controlli, svolti nei confronti di imprese e lavoratori autonomi preventivamente selezionati per l’elevato rischio di consistente evasione, desunto dall’analisi degli elementi di interesse ottenuti dalle banche dati in uso al corpo, dall’attività di intelligence e dal controllo economico del territorio. a contrasto dell’evasione e delle frodi fiscali, anche di tipo organizzato, sono state concluse, altresì, 35 indagini di polizia giudiziaria. Sono stati denunciati 6 soggetti responsabili di reati fiscali, concernente gli illeciti più gravi di dichiarazione fraudolenta, emissione di fatture per operazioni inesistenti e occultamento di documentazione contabile. Sono stati scoperti 16 soggetti, risultati completamente sconosciuti al fisco (evasori totali) e controllati nr. 13 datori di lavoro, con la rilevazione di nr. 27 lavoratori in “nero” e nr. 24 con posizione di lavoro, comunque, irregolare. sequestrate disponibilità patrimoniali e finanziarie per il recupero delle imposte evase nei riguardi dei responsabili di frodi fiscali per circa 200.000 euro.

I 6 interventi eseguiti nel settore delle imposte sulla produzione e sui consumi, hanno determinato il sequestro di oli minerali non agevolati per oltre 20.000 kg. Nella lotta al contrabbando, sono stati eseguiti 4 interventi, denunciata 1 persona all’a.g. e sequestrati kg. 6 di t.l.e.

Contrasto agli illeciti in materia di spesa pubblica ed all’illegalità nella pubblica amministrazione

In materia di vigilanza sulla spesa pubblica costituiscono oggetto di attenzione tutti i più importanti flussi di spesa, dalla sanità alla previdenza, dai fondi comunitari agli incentivi nazionali, dalle prestazioni sociali agevolate agli appalti. In tale ambito di attività sono stati rilevati appalti irregolari per circa 1.000.000 di euro e finanziamenti indebitamente ottenuti per 150.000 euro, con la denuncia all’a.g. di n. 2 soggetti. l’azione di servizio svolta per l’individuazione delle responsabilità amministrative connesse alla gestione delle risorse pubbliche, svolta d’iniziativa o su delega della corte dei conti, ha permesso di rilevare sprechi o irregolari gestioni di fondi pubblici che hanno cagionato danni patrimoniali allo stato per 4,5 milioni di euro e segnalare 8 soggetti per le connesse ipotesi di responsabilità erariale. L’attività anticorruzione ha registrato la denuncia all’a.g. di 4 soggetti, tra cui un contesto di peculato riguardante una somma di euro 200.000.

Contrasto alla criminalitĂ  economico – finanziaria

Nello specifico settore operativo sono stati eseguiti 44 accertamenti economico-patrimoniali antimafia, che hanno interessato, complessivamente, 49 soggetti, di cui 48 persone fisiche e 1 persona giuridica. L’attività svolta ha consentito di avanzare alla competente a.g. proposte di sequestro di beni e disponibilità finanziarie per oltre 1,7 milioni di euro. sono stati, altresì, eseguiti provvedimenti di sequestro ai sensi della normativa antimafia di beni immobili, mobili e disponibilità finanziarie per euro 519.000, nonché confiscati beni per un valore pari a 914.423
euro. nel settore della tutela della proprietà intellettuale sono stati eseguiti nr. 6 interventi che hanno determinato il sequestro di circa 8.000 unità di prodotti illegali, perché con marchio contraffatto, piratati o non sicuri, e la denuncia all’a.g. di 5 persone.

Controllo economico del territorio e contrasto ai traffici illeciti

Tale attività, svolta anche mediante l’attuazione di coordinati piani d’azione, si inquadra in consolidate metodologie di acquisizione “sul campo” di elementi utili in funzione di integrazione ed attualizzazione delle attività di monitoraggio ed analisi del tessuto economico- finanziario del territorio, oltre che per l’immediato intervento repressivo rispetto ad eventuali traffici illeciti in atto. Un’attenta “mappatura del territorio” e le correlate “analisi di rischio” sono, infatti, strumenti efficaci per selezionare in modo mirato le attività ispettive e di indagine, indirizzandole verso i soggetti nei cui confronti sussistano significativi indizi di comportamenti illeciti e di infedeltà fiscale. Rispetto agli interventi a contrasto dei traffici illeciti che tale azione di controllo favorisce, particolarmente significativi sono i risultati ottenuti nel settore del traffico di sostanze stupefacenti, con la denuncia all’a.g., per possesso di stupefacenti destinati allo spaccio, di 10 soggetti, di cui 9 tratti in arresto, il sequestro di oltre 1,6 kg di droga e la segnalazione all’autorità competente di altri 36 soggetti, per detenzione di sostanza stupefacente finalizzata al consumo personale.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628