Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Benevento, Baroni: “Dopo il gol è subentrata la paura”

Scritto da il 20 settembre 2017 alle 22:08 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Visibilmente rammaricato a fine gara il tecnico del Benevento Marco Baroni. Queste le sue parole.
“Dopo la partita ho parlato con i ragazzi per analizzare la prestazione. La squadra ha fatto la partita che avevamo pensato di fare. Siamo stati aggressivi, abbiamo creato diverse opportunità, ma quando loro si sono innescati è stato difficile fermarli. Dopo il primo gol siamo scesi di gradino e sono tornate le paure. Questo non deve accadere. Il campionato è lungo e non bisogna mollare.
Le sconfitte contro Bologna e Torino sono stati dei macigni, ma la squadra c’era, era viva.
Col presidente ci siamo confrontati, ma con lui il dialogo è continuo dopo un anno di lavoro insieme. Adesso dobbiamo pensare solo a ripartire.
MODULO – Contro la Roma, quando ci sono attaccanti come Dzeko è difficile difendersi bassi. A queste difficoltà va aggiunto il fatto che eravamo in emergenza in difesa per via degli infortuni. Non è una questione di giocare le partite a viso aperte. Possiamo fare anche un gioco sporco e lanciare via la palla ma ci vogliono anche i giocatori per farlo.
Non posso però cambiare all’improvviso identità di gioco. Farei perdere alla squadra gli equilibri che ci sono e che abbiamo trovato. Giocando con le due punte la squadra resta corta e crea maggiori pericoli a gli avversari. Oggi Coda ha sbagliato anche perché essendo unica punta ha speso tanto.
Infortunati? Spero di recuperare Costa e Iemmello.
Se si esclude la partita contro il Napoli in cui siamo andati in grossa difficoltà, nelle precedenti gare abbiamo fatto bene e trovato delle certezze col 4-4-2. Cambiare ora significa snaturare la squadra. Ho fatto il 4-5-1 ma era solo di tenuta e ho dovuto adattare Puscas.
Quando recupereremo dei calciatori posso pensare anche ad attuare altri moduli.
Avere fuori Ciciretti, Antei, D’Alessandro, Iemmello, Djimsiti e Costa è un grosso peso. Spero di recuperare almeno Ciciretti e Costa per la prossima sfida. Comunque sono abituato a lavorare e a trovare il massimo con quello che ho a disposizione.
CROTONE – E’ una partita importante perché con queste squadra il Benevento deve fare il campionato. E dobbiamo farci trovare pronti su tutti gli aspetti.”

di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628