Edil Appia Expert Office Blu Hotel Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO Evoluzione

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Serie B, Benevento – Virtus Entella 0-0: gli Stregoni non riescono più a vincere

Scritto da il 11 marzo 2017 alle 14:58 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Per la nona giornata di ritorno del campionato di serie B 2016-2017 al Vigorito si affrontano Benevento ed Entella. Baroni riconferma il 4-3-3 di settimana scorsa, l’unica novità è Lopez dal primo minuto per Pezzi sulla corsia mancina. Una sola novità anche nell’Entella: il tecnico Breda schiera come centrale di difesa Benedetti per Pellizzer.
I sanniti cercano la vittoria dopo tre gare. La Virtus proviene dal bel successo interno contro il Bari.

BENEVENTO (4-3-3): Cragno; Venuti, Camporese, Lucioni, Lopez; Del Pinto (28’st Eramo), Buzzegoli (27’st Viola), Chibsah; Ciciretti, Cissè, Ceravolo (7’st Falco)
A disposizione: Gori, Pezzi, Pajac, Padella, Gyamfi, Matera
Allenatore: Marco Baroni
VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2) Iacobucci; Belli, Ceccarelli, Benedetti, Baraye; Troiano, Moscati, Palermo; Ammari (27’st Tremolada); Catellani (31’st Diaw), Caputo (47’st Zaniolo)
A disposizione: Paroni, Filippini, Pecorini, Pellizzer, Sini, Ardizzone
Allenatore: Roberto Breda
Arbitro: Eugenio Abbattista di Barletta
Assistenti: Marco Zappatore di Taranto e Oreste Muto di Torre Annunziata
Quarto Ufficiale: Valerio Marini di Roma 1
RETI:
Ammonti: 13’st Benedetti (E); 37’st Diaw (E); 43’st Falco (B); 48’st Iacobucci (E)
Angoli: 12-2
Fuorigioco: 2-1
Recupero: 0‘pt 5‘st
Spettatori: 7718

CRONACA DELLE EMOZIONI
PRIMO TEMPO
Al 10’ Ciciretti serve un gran pallone in area a Cissè. L’attaccante franco guineano si gira bene, ma calcia malissimo: sfera alta sopra la traversa.
Al 13’ Questa volta Cissè ci prova dai 20 metri: sfera sul fondo.
Al 20’ L’Entella ci prova con un tiro telefonato da calcio piazzato di Moscati: facile la presa per Cragno.
Al 26’ Sulla punizione di Ciciretti la sfera arriva, dopo una deviazione, a Cissè che calcia al volo, ma non inquadra lo specchio.
Al 32’ Ciciretti riceve palla da Ceravolo. L’ex Roma si accentra e prova la conclusione, ma il suo diagonale non inquadra lo specchio.
Al 34’ Sul lancio dalla destra di Venuti, Cissè gira di testa in porta: conclusione che arriva lemme tra le mani di Iacobucci.
Al 40’ Ciciretti ci prova direttamente su calcio piazzato, la sua sventola è deviata da Iacobucci. Sul proseguo dell’azione, la sfera arriva a Del Pinto che calcia alto.
Al 44’ Cissè ci prova in rovesciata sul lancio di Buzzegoli, ma non è fortunato: la sfera si perde a fondo campo.

Benevento voglioso e padrone del campo, ma le occasioni da gol sono scarseggiate. Unico vero pericolo la punizione di Ciciretti. La squadra di Baroni deve fare di più nella ripresa. L’assenza di Falco si sta facendo sentire.


SECONDO TEMPO
Al 6’ Lopez serve Cissè che da posizione defilata calcia in porta di prima intenzione: Iacobucci devia in angolo.
All’ 11’ L’Entella si vede con un tiro fuori bersaglio di Catellani.
Al 16’ Occasionissima per l’Entella. Su un’azione di contropiede, Catellani serve una palla in area per Caputo, ma Cragno compie un miracolo respingendo il tiro ravvicinato dell’attaccante biancoceleste.
Al 31’ Benevento vicino al gol con Cissè, ma sulla sua conclusione ravvicinata si immola un difensore e la sfera termina in angolo.
Al 38’ Buon fraseggio del Benevento al limite dell’area, la sfera arriva a Eramo che da posizione centrale non inquadra lo specchio.
Al 39’ Buona conclusione di Cissè ma Iacobucci si fa trovare pronto.
Al 44’ Ancora una chance per l’Entella, ma sulla botta di Palermo il portiere del Benevento, Cragno, ci arriva in tuffo.
Al 50’ Miracolo di Cragno che salva lo 0-0 su una bella percussione di Diaw. Sul capovolgimento di fronte è Cissè ad avere l’ultima occasione del match, ma calcia in mano al portiere ospite.
Termina 0-0.
Il Benevento non sa più vincere. Molta la mole di gioco prodotta, ma poche le occasioni create e nel finale rischia anche di perdere.
Nel prossimo turno c’è il Perugia.
di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628