Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Associazione Libera e Carabinieri, incontri con gli studenti del ‘Rummo’

Scritto da il 8 marzo 2017 alle 19:32 e archiviato sotto la voce Scuola, Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Nel quadro dell’accordo stipulato nel dicembre scorsotra l’Arma dei Carabinieri e “Libera – associazioni e numeri contro le mafie”sono stateprogrammate nella provincia sannita una serie di iniziative finalizzate alla diffusione del principio di legalità.Al riguardo, questa mattina, è stato tenuto un confronto dialettico con circa 200 studenti del Liceo Scientifico Statale Rummo di Benevento ed alcuni loro insegnanti.

L’incontro,cui hanno preso parte le responsabili per il coordinamento provinciale di Benevento dell’associazione Libera, Alessandra Varricchio e Irene Mancini e il Maggiore Sabato D’Amico, Comandante della Compagnia Carabinieri di questo capoluogo, è stato arricchito dalla accorata e diretta testimonianza di Antonio Iermano, figlio di Aldo Iermano, vittima del dovere di Benevento, ucciso il 27 aprile 1982, insieme all’Assessore Regionale Raffaele Delcogliano, anch’egli beneventano.

Nel corso del confronto:

-       è stata richiamata l’attenzionesulle circa 900 vittime della criminalità organizzata ed eversiva degli ultimi 50 anni con particolare riferimento agli  omicidi dell’onorevole Pio La Torre e del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa nel 1982 e le stragi dei giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino nel 1992;

-       sono state sottolineate le iniziative legislative che hanno portato con successo “all’aggressione” del patrimonio economico dei gruppi criminali organizzati, con l’introduzione della confisca dei beni e la successiva destinazione alla collettività civile;

-       è stata richiamata l’attenzione e la sensibilità degli studenti sull’importanza del risveglio della coscienza civile nel pieno rispetto dei principi di legalità.

Lo stesso Antonio Iermano ha anche illustrato l’istituzione del primo premio artistico letterario  denominato “Ri-svegliare la memoria” – La memoria diventare impegno non parole di circostanza, improntato su: esempi di onestà, amicizia e senso del dovere, mentre i responsabili dell’associazione hanno preannunciato che il prossimo 21 marzo (primo giorno di primavera) sarà celebrato il giorno della memoria per le vittime del dovere.

Gli interventi dei relatori non hanno mancato di suscitare il plauso della platea studentesca che in questo modo ha mostrato di essere sensibile al tema affrontato.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628