Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Battenti di S. Pellegrino Martire: spiritualità, fede, storia e tradizione

Scritto da il 7 aprile 2017 alle 20:00 e archiviato sotto la voce Sociale, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

NewsSannitamente Accessibili

Parlando sempre di cose belle il giorno 4 aprile con Pierpaolo Capozzi Presidente dell’Associazione ItaliAccessibile abbiamo partecipato alla conferenza stampa dell’evento: “Battenti di San Pellegrino di Altavilla Irpina: tra fede e spiritualità”tenutasi il 4 aprile presso il Circolo della Stampa di Avellino, in Corso Vittorio Emanuele II.

La conferenza è stata organizzata dal comitato“De Hirpinia Homines Novi” di Altavilla Irpina il sopraccitato comitato nato dalla voglia di un gruppo di giovani capaci e volenterosi del precitato paese della provincia Avellinese al termine di un percorso formativo-professionale denominato “Operatore di Marketing Culturale e del Turismo integrato” svoltosi ad Altavilla Irpina (Av). Il percorso ha voluto valorizzare i pregi e  l’impegno personale per tutelare e potenziare il territorio un pò come fecero ” homo Novus” (uomo nuovo in latino).

L’incontro ha voluto divulgare e promuovere l’importanza della  tradizionale processione dei “Battenti di San Pellegrino Martire” del 24 agosto (di ogni anno), che è un evento di spiritualità, fede, storia e tradizione. I protagonisti, (oltre mille persone che tramandando di generazione in generazione vestiti di bianco con una fascia rossa) per omaggiare il Santo Patrono di Altavilla  con ceri,fiori. La processione si svolge a piedi nudi fin dalle prime luci del mattino procedono nelle vie del paese ,il passo di essi è cadenzato dal suono dei corni fino a giungere verso il Santuario dei Santi Martiri Pellegrino e Alberico Crescitelli, giunti in chiesa si prosegue carponi uno alla volta con il viso quasi al pavimento fino a raggiungere l’altare per rinnovare il proprio voto. Vi sono sezioni di battenti in otto comuni della provincia Avellinese e Napoletana. Questo evento ha una molteplice valenza, arricchisce l’anima con l’autenticità del senso di appartenenza,della forte devozione alle tradizioni,valori e saperi locali.

Il comitato sta lavorando sulla accoglienza dei fedeli e turisti che giungeranno in treno alla stazione ferroviaria  con l’antico percorso di circa 4 km fatto a piedi dalle “scapigliate”per giungere in chiesa, una nota ancor più positiva è la volontà di rendere l’evento fruibile e accessibile a persone con disabilità e alle loro famiglie, e per questo è stata richiesta la collaborazione con ItaliAccessibile che da anni si occupa di rendere accessibili eventi e manifestazioni sul territorio.

INTERVENTI

Don Livio Iannaccone—Parroco di Altavilla Irpina

Mario Vanni—Sindaco di Altavilla Irpina

Palmiro Di Giovanni—Vice Priore Sezione di Altavilla Irpina

Fernanda Ruggiero—Consulente Marketing e Comunicazione Nuovi Turismi

Interventi fuori programma

– Teobaldo Acone Ambasciatore Ass. Città del vino

– Pierpaolo Capozzi Associazione ItaliaAccessibile

– Fiore S.Barbato Fotografo

– Pietro Rosato Presidente Pro loco di Altavilla Irpina

di Gianluca Iandolo

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628