Edil Appia Expert Office Blu Hotel Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO Evoluzione

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Ricci replica a Mastella: ‘Soffre di paurosi vuoti di memoria’

Scritto da il 5 gennaio 2017 alle 18:52 e archiviato sotto la voce Attualità. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Il Presidente della Provincia di Benevento Claudio Ricci ha diffuso la sua seguente nota in merito ad alcune affermazioni attribuite all’on. Clemente Mastella, Sindaco di Benevento.

Clemente Mastella si è innervosito. Forse è anche colpa del freddo, ma soffre anche di paurosi vuoti di memoria. Ma non è un problema mio: si curi.

Egli continua ad occuparsi del mio operato alla Rocca dei Rettori probabilmente per depistare dalle sue deludenti attività quale di Sindaco di Benevento. Ripensi, infatti, al danno reale e concreto che la sua Amministrazione ha arrecato alle centinia di cittadini beneventani, e non solo, i quali non hanno voluto più richiedere il ristoro dei danni dell’alluvione 2015 perché impauriti dalla falsa notizia di dover restituire i contributi ricevuti.

Mastella dice cose non vere, perché non le conosce e non approfondisce le questioni. Mi risulta che non si è mai occupato seriamente della Provincia. L’ultima volta che lo ha fatto è stato nel 2009 proprio di questi tempi.

Da poco aveva contribuito alla caduta del Governo Prodi con la più classica delle operazioni trasformistiche; e nel gennaio 2009 cominciò a brigare per far cadere l’Amministrazione del Presidente Cimitile da poco eletta. Per un disegno strategico a favore del Sannio? Ma no; nessun disegno se non quello di non perdere l’allenamento al salto della quaglia, al passaggio cioè da uno schieramento all’altro, sempre alla ricerca di un tornaconto politico personale. Fui proprio io, insieme ad autorevoli amici, a sventare l’operazione alla Provincia facendogli inghiottire un boccone molto amaro. Si spiega anche così, forse, tanto livore nei miei confronti?

Siamo alla vigilia della Befana ed, in questo giorno, tutti si aspettano doni. Io gliene auguro di cuore uno soprattutto: che gli venga finalmente qualche buona idea per la città di Benevento. La quale appare già rassegnata e senza prospettive o, peggio, testimone delle solite pratiche che sanno di vecchia politica’.

Per quanto riguarda gli “insegnamenti” che avrebbe dovuto impartirmi negli anni della comune militanza democristiana, gli consiglio di lasciar perdere.

La parola “insegnamento” è infatti seria ed assai impegnativa: credo non alla sua portata, non avendone la vocazione, né l’esperienza. E meno male! Ho corso il rischio, per es., di imparare come si fa a farsi eleggere da una parte per poi andare dall’altra. Mamma mia, roba da rabbrividire: è il caso di dire che sono miracolato».

 

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628