Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Serie B, Benevento – Pisa 1-0: decide Cissè. Benevento chiude il girone d’andata al terzo posto

Scritto da il 30 dicembre 2016 alle 20:15 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Nell’ultima sfida che chiude il 2016, al Vigorito, arriva il Pisa di mister Gennaro Gattuso. Il match chiude anche un’annata eccezionale per i giallorossi che, oltre ad aver conquistato una storica promozione in serie B, hanno disputato un eccellente girone d’andata. Una vittoria dei giallorossi questa sera consentirebbe di chiudere nel migliore dei modi l’anno, ma anche di agganciare la Spal al terzo posto che, nell’anticipo di ieri, ha impattato 1-1 al San Nicola di Bari.
FORMAZIONI – Nel Benevento assenti Ciciretti per squalifica, De Falco e Lopez per infortunio. Parte dalla panchina Falco. Spazio dal primo minuto per Pajac. Nel Pisa, Gattuso recupera Sanseverino e Di Tacchio che rientrano dopo il turno di stop inflitto dal Giudice Sportivo.

Così in campo
BENEVENTO (4-2-3-1): Cragno; Venuti, Camporese, Lucioni, Pezzi; Buzzegoli (36’st Gyamfi), Chibsah; Melara (18’st Del Pinto), Cissè, Pajac (22’st Falco); Ceravolo
A disposizione: Gori, Padella, Puscas, Jakimovski, Donnarumma, Pinto
Allenatore: Marco Baroni
PISA (4-4-2): Ujkani; Di Tacchio, Fautario, Del Fabro, Longhi; Mannini, Verna (7’st Lazzari), Sanseverino (24’st Gatto), Golubivic; Peralta, Eusepi (28’st Cani)
A disposizione: Giacobbe, Cardelli, Birindelli, Salvi, Favale, Mudingayi
Allenatore: Gennaro Gattuso
Arbitro: Juan Luca Sacchi di Macerata
Assistenti: Manuel Robilotta di Sala Consilina e Marco Bresmes di Bergamo
Quarto Ufficiale: Eugenio Abbattista di Molfetta
RETI: 31’pt Cissè (B)
Ammoniti: 15’st Buzzegoli (B); 21’st Cissè (B); 39’st Longhi (P)
Angoli: 4-1
Fuorigioco: 0-5
Recupero: 2’pt; 4’st
Spettatori: 7078

CRONACA DELLE EMOZIONI
PRIMO TEMPO
Al 10’ Ritmi sostenuti già dai primi minuti. Si annota un calcio d’angolo per gli ospiti e un paio di sortite offensive dei padroni di casa sventate dalla difesa avversaria.
Al 11’ Buona occasione per il Benevento. La prima della gara. Sul cross in area di Melara c’è un rimpallo che favorisce Cissè che però spara clamorosamente alto.
Al 19’ Sul cross dalla sinistra di Golubovic, Sanseverino calcia sull’esterno della rete, ma sull’azione dei nerazzurri c’era un fuorigioco prontamente rilevato dal primo assistente.
Al 21’ Venuti serve un assist perfetto per Chibsah che, dal limite, con il piatto destro, non riesce a inquadrare la porta.
Al 23’ Gioco interrotto per soccorrere Cissè e Del Fabbro che sono rimasti a terra dopo un contrasto. Si riprende dopo 3 minuti.
Al 27’ Sul corner di Buzzegoli, lisciano clamorosamente sia Lucioni che Cissè.
Al 31’ Strega in vantaggio. Sul cross dalla destra di Venuti, Ujkani respinge su Cissè che questa volta non fallisce, spedendo in fondo al sacco. Su tutte le furie Gattuso che si spoglia, non curante della temperatura prossima allo zero.
Al 35’ Azione di ripartenza del Benevento innescata da Pezzi, corsa di 40 metri di Pajac che, al limite dell’area avversaria, riesce ad aprire per Chibsah che viene anticipato in maniera provvidenziale da Fautario.
Al 45’ Clamorosa palla gol per il Pisa con Mannini che dall’altezza del dischetto calcia clamorosamente alto sulla traversa.

Benevento padrone del campo. La squadra di Baroni ha cercato con insistenza il gol e ha avuto anche una clamorosa chance per raddoppiare. Il Pisa ha avuto un buon avvio ma poi è scomparso dal campo. La squadra di Gattuso si è rivista solo nel finale di frazione con Mannini che però ha cestinato la palla del possibile pareggio.

SECONDO TEMPO
Al 3’ Prima azione della ripresa. Scambio Pezzi, Chibsah Ceravolo che, dal limite, prova la rasoiata: blocca Ujkani
Al 5’ Azione personale di Mannini che prova a sorprendere Cragno dalla lunga distanza, ma il pipelet giallorosso blocca in tuffo.
Al 8’ tiro velleitario Di Tacchio: alto.
Al 9’ Pisa in attacco. Per due volte Peralta prova a bucare Cragno: sulla prima conclusione il pipelet giallorosso la toglie dall’angolo ma permette a Mannini di rimetterla in mezzo; sulla seconda si rifugia in angolo.
Al 10’ Ancora una chance per il Pisa. Su sviluppi di angolo, Di Tacchio ci prova di nuovo da fuori: tiro centrale blocca a terra Cragno.
Al 25’ Dall’angolo di Buzzegoli, la conclusione sottomisura di Ceravolo è messa in corner da un difensore.
Al 29’ Occasione ghiotta per il Pisa, ma Cragno è miracoloso sul colpo di testa ravvicinato di Cani: gran colpo di reni a togliere la palla dall’angolino.
Al 33’ Buzzegoli si crea lo spazio per la conclusione ma il suo destro termina oltre la traversa.
Al 35’ Un rimpallo in area nerazzurra favorisce Cissè che però conclude alto.
Al 37’ Il diagonale dal limite di Venuti, termina di poco a lato.
Al 43’ Palla gol per la Strega. Cissè serve in area Ceravolo, ma Ujkani è attento e sventa il pericolo, respingendo a mani aperte la conclusione della punta giallorossa.
Termina dopo 4 minuti di recupero.
La Strega conquista tre punti preziosissisimi, aggancia la Spal al terzo posto e chiude in bellezza l’anno. Buona la reazione del Pisa nella ripresa che ha avuto diverse chance per pareggiare, la più clamorosa con Cani, eccezionale il tuffo di Cragno a blindare il risultato.

Di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628