Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Linea ferroviaria Napoli-Bari, Ricci. ‘Buone notizie da Roma’

Scritto da il 23 maggio 2016 alle 11:07 e archiviato sotto la voce Politica, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

“Da Roma arrivano buone notizie, anzi ottime”.
E’ quanto ha dichiarato il Presidente della Provincia di Benevento Claudio Ricci nel commentare le dichiarazioni del Sottosegretario di Stato alle Infrastrutture Umberto Del Basso De Caro circa gli investimenti programmati per potenziare o addirittura realizzare una rete di collegamento viario e ferroviario nel Sannio adeguata alle necessità dei tempi.
“E’ ormai giunto sulla linea d’arrivo – ha dichiarato Ricci – un complesso lavoro politico-tecnico-amministrativo che consentirà di restituire al Sannio quel ruolo di cerniera territoriale tra il Tirreno e l’Adriatico che ha sempre svolto nella storia del Mezzogiorno e del Paese”.
Il Presidente, che si riferiva alle notizie circa il potenziamento della linea ferroviaria Napoli-Bari, al raddoppio della Statale “Telesina” Benevento – Caianello, al completamento della Fortorina e allo stanziamento delle risorse per le due aste viarie di collegamento in fondovalle per l’Isclero e per il Vitulanese, ha affermato: “come Presidente della Provincia registro che è stato accolta l’idea che il Consiglio Provinciale presentò fin troppi anni or sono alla Cassa per il Mezzogiorno per la Fortorina; oppure che abbiamo accesso alle risorse finanziarie per le opere stradali che la Provincia ha in carico per le Fondo Valli dagli inizi di questo Millennio. Eguale soddisfazione manifesto per l’accoglimento degli innumerevoli appelli e voti che il Consiglio provinciale ha sempre espresso per la rete ferroviaria”.
Ricci ha così proseguito: “Negli ultimi anni abbiamo assistito a tagli brutali di risorse di spesa pubblica per il Sud, tagli che al Sannio sono costati prezzi umani, sociali ed economici altissimi. Ora vedo una netta inversione di tendenza: parlo di stanziamenti di 3 miliardi Euro circa. Penso che con questo afflusso di denaro fresco si potrà dare lavoro a molte persone; che il circuito produttivo delle nostre produzioni di eccellenza e gli stessi cittadini possano vedere soddisfatte gran parte delle loro necessità circa una mobilità decente”.
Il Presidente ha infine concluso: “Mi rendo conto che siamo in piena campagna elettorale, in un periodo di polemiche facili e, dunque, anche che le mie parole possano essere strumentalizzate. E tuttavia ritengo doveroso dare a Cesare quel che è di Cesare ed esprimere per onestà intellettuale un sentito apprezzamento al lavoro del Sottosegretario Del Basso De Caro e dello stesso Governo: essi hanno infatti dimostrato una capacità di ascolto dei territori ed una volontà di colloquio con le Istituzioni locali, a partire dalla Provincia, che venivano manifestando le istanze reali dei cittadini. Abbiamo registrato negli ultimi mesi una voglia forte di interlocuzione da parte delle Autorità centrali di Governo al di là degli schieramenti politici: ed è proprio questo lavoro comune, intelligente e certosino, darà i propri frutti nei prossimi mesi”.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628