Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Juve Stabia-Benevento 0-1. Il derby è ‘giallorosso’, prima sconfitta al Menti per Zavettieri

Scritto da il 23 marzo 2016 alle 17:57 e archiviato sotto la voce Calcio, Sport, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Terza vittoria di fila per gli uomini di Auteri. Decisiva la rete di Del Pinto.

Il Benevento porta a casa il derby grazie ad un gol di Del Pinto nelle battute finali del primo tempo e allunga in vetta in attesa di conoscere il risultato del Lecce. Le vespe, invece, incassano la prima sconfitta al Menti della gestione Zavettieri e masticano amaro per l’occasione sprecata di tenere a distanza le dirette avversarie nella lotta salvezza.

La sterile supremazia territoriale dei gialloblù è vanificata dalle giocate di Cissé, autentico mattatore e assistman di giornata. Zavettieri si affida al consueto 4-4-2 con Polak e Carillo a protezione della porta difesa da Russo, coadiuvati sugli esterni da Romeo e Liotti; in mediana agiscono Obodo e Maiorano, con Cancellotti e Lisi sulle corsie laterali; la coppia d’attacco, infine, è composta da Nicastro e Diop. Auteri, dal canto suo, conferma il suo classico 3-4-3 con l’intento di strappare tre punti decisivi per tenere a distanza il Lecce. Ciciretti, Cissé e Mazzeo compongono il trio offensivo sannita. La partenza delle vespe è arrembante, ma i primi tentativi di insidiare la porta difesa da Gori sono respinti con decisione dalla solida difesa sannita. Al 13′ Diop si incunea tra le maglie della difesa ospite, ma il suo rasoterra dal limite dell’area si perde sul fondo senza impensierire Gori. Al 22′ Russo è costretto a respingere in tuffo una punizione insidiosa di Ciciretti. Le emozioni latitano, ma al 28′ Nicastro prova a sparigliare le carte con un bolide dalla distanza che costringe Gori a rifugiarsi in corner per evitare che la palla si insacchi sotto l’incrocio dei pali. Al 32′ Mazzeo semina il panico tra le maglie della difesa gialloblù e scarica per Cissé, il cui destro tuttavia non è implacabile e si spegne tra le braccia di Russo. Il Benevento avanza il baricentro e al 36′ Mazzeo sfiora il vantaggio con un diagonale ravvicinato che Russo respinge con un guizzo prodigioso, sventando la più ghiotta occasione per gli ospiti. Proprio quando la prima frazione sembra sul punto di concludersi a reti bianche, al 46′ Cissé scodella un delizioso assist per Del Pinto, il quale elude la linea del fuorigioco gialloblù e a tu per tu con Russo insacca con un preciso destro al volo. Il primo tempo si chiude così con gli ospiti in vantaggio di un gol. La ripresa si apre con un brivido per la difesa ospite. Sugli sviluppi di un corner dalla sinistra, Mattera al 3′ svirgola la palla indirizzandola verso la sua porta, ma Gori con un gran riflesso sventa il pericolo, deviando la sfera col piede destro. Un minuto dopo è Liotti ad avere sui piedi l’occasione per pareggiare i conti, ma il suo destro è lento e impreciso e non inquadra neppure lo specchio della porta.

Auteri decide così di correre ai ripari, inserendo al 14′ Padella, un difensore, in luogo di Troiani, mentre Zavettieri al 16′ opta per un assetto più spregiudicato, sostituendo Romeo con Del Sante e richiamando, poco dopo, Obodo in panca per inserire Izzillo. Le vespe continuano a spingere alla ricerca del pari, ma il possesso palla gialloblù si rivela alquanto sterile e a lungo il Benevento appare in grado di controllare il match senza patemi. Al 36′ Diop si conquista una punizione dal limite di cui si incarica Maiorano che appoggia a Cancellotti, ma la sua conclusione sul palo del portiere termina di poco a lato. Al 37′ Del Sante trova uno spiraglio sulla corsia mancina e fa partire un cross che imbecca sul secondo palo Diop, ma l’attaccante senegalese non è abile nel coordinarsi e spreca una ghiotta occasione per pervenire al pari. Al 41′ Cissé supera Carillo con un pregevole pallonetto e da posizione defilata scarica un destro che costringe Russo agli straordinari per tenere in partita le vespe, ma gli sforzi profusi dall’estremo difensore stabiese non producono i frutti sperati e nei 4 minuti di recupero sanciti dall’arbitro Paolini di Ascoli Piceno si segnala soltanto una grande occasione sprecata da De Falco, tutto sommato ininfluente per il risultato finale.

Grazie a questa vittoria il Benevento si porta a +4 sul Lecce, in attesa che i salentini giochino la loro gara contro il Cosenza sabato pomeriggio. Nel prossimo turno il Benevento ospiterà l’Ischia allo stadio “Vigorito“, match in programma sabato 2 aprile alle ore 17:30.
TABELLINO
JUVE STABIA (4-4-2): Russo; Romeo (16′ s.t. Del Sante), Polak, Carillo, Liotti; Cancellotti, Obodo (20′ s.t. Izzillo), Maiorano, Lisi; Nicastro, Diop. All.: Zavettieri.
BENEVENTO (3-4-3): Gori; Mattera, Lucioni, Pezzi; Troiani (14′ s.t. Padella), De Falco, Del Pinto, Lopez; Ciciretti (38′ s.t. Angiulli), Cissé, Mazzeo (24′ s.t. Marotta). All.: Auteri.

ARBITRO: Edoardo Paolini di Ascoli Piceno
ASSISTENTI: Paolo Bernabei di Tivoli – Maurizio Loni di Cagliari
MARCATORI: 46′ p.t. Del Pinto
AMMONITI: Pezzi, Mattera, Del Pinto (B)
CORNER: 5 – 4
NOTE: 1′ rec. p.t.; 4′ rec. s.t. – 770 spettatori per un incasso complessivo di € 6443,00

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628