Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Serie B, Benevento – Ascoli 0-0: la Strega non ne approfitta e manca l’aggancio in testa al Frosinone

Scritto da il 18 dicembre 2016 alle 18:04 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Serie B, 19 giornata d'andata Benevento - AscoliPer la diciannovesima giornata di andata del campionato di Serie B il Benevento affronta al ‘Ciro Vigorito’ l’Ascoli Picchio. I sanniti vanno a caccia dei tre punti per agganciare il Frosinone momentaneamente in testa alla classifica, in attesa del Verona che giocherà nel Monday Night in casa contro la Virtus Entella. In casa i giallorossi non perdono da oltre due anni, in gare di solo campionato (regular season): ultima sconfitta il 23 novembre 2014, 1-2 contro il Lecce. La squadra di Baroni, inoltre, è in striscia positiva da 7 turni (5 vittorie e 2 pareggi).
L’Ascoli si presenta al Vigorito dopo la vittoria nel recupero infrasettimanale contro l’Entella. I bianconeri non perdono da tre gare in cui hanno totalizzato 7 punti (2 vittorie e 1 pareggio).
FORMAZIONI – Nel Benevento assenti nell’undici iniziale Lopez (infortunato) e Padella nella linea difensiva: ancora spazio a Pezzi e Camporese. A centrocampo ci sono De Falco e Cissè per Buzzegoli e Puscas. Il tecnico Aglietti deve rinunciare agli squalificati Carpani e Addae: dentro Gatto e Mignanelli

Così in campo
BENEVENTO (4-2-3-1): Cragno; Venuti, Camporese, Lucioni, Pezzi; De Falco (40’st Buzzegoli), Chibsah; Ciciretti, Falco (40’st Pajac), Cissè (28’st Puscas); Ceravolo
A disposizione: Gori, Del Pinto, Padella, Gyamfi, Jakimovski, Donnarumma,
Allenatore: Marco Baroni
ASCOLI PICCHIO (4-4-2): Lanni; Almici, Augustyn, Mengoni (22’st Gigliotti), Mignanelli; Orsolini (22’st Bianchi), Cassata, Giorgi (44’st Paolini), Felicioli; Gatto, Cacia
A disposizione: Ragni, Pecorini, Jaadi, Manari, Cinaglia, Favilli
Allenatore: Alfredo Aglietti
Arbitro: Antonio Rapuano di Rimini
Assistenti: Edoardo Raspollini di Livorno e Christian Rossi di La Spezia
Quarto Ufficiale: Antonello Balice di Termoli
Ammoniti: 40’pt Augustin (A); 10’st Lucioni (B); 11’st Almici (A); 31’st Cassata (A); 49’st Mignanelli (A)
Spettatori: 7724
Note: Benevento con la fascia di lutto al braccio per la scomparsa di Gaetano Vigorito, padre del presidente del Benevento Oreste. Osservato anche un minuto di silenzio in suo ricordo.

Angoli: 11-3
Fuorigioco: 1-4
Recupero: 0’pt; 6’st

CRONACA DELLE EMOZIONI
PRIMO TEMPO
Prima del fischio d’inizio, la Curva sud omaggia il presidente Oreste Vigorito con uno striscione che ricorda il padre scomparso in settimana: “Fiero e orgoglioso del Benevento eri primo tifoso … Ciao Gaetano, combattente valoroso”.
Al 4’ Venuti prova la conclusione dai 18 metri ma non inquadra lo specchio.
Al 6’ Dal corner di Falco, la difesa spazza, ci arriva De Falco, la cui conclusione è sbilenca.
Al 13’ azione sulla destra di Falco, che mette in mezzo all’area per la girata al volo di Ceravolo: il tiro è centrale e Lanni se la ritrova comodamente in mano.
Al 15’ azione personale di Orsolini che arriva fino al limite, poi con una piroetta aggira un difensore giallorosso ma non è fortunato sulla conclusione. La sfera poi arriva a Cacia che grazia il Benevento: tiro debole che Cragno blocca.
Al 17’ altro siluro da fuori di Venuti che non inquadra lo specchio.
Al 27’ Benevento vicino al gol con Ceravolo, ma la sua conclusione a pochi metri dalla linea di porta si infrange sul palo, poi Cissè sbaglia clamorosamente il tap-in vincente.
Al 29’ Altra palla gol per il Benevento. Ma la conclusione dal limite di De Falco è sporcata dal muro bianconero e sibila il palo alla destra di Lanni.
Al 37’ Dall’angolo di Ciciretti dalla sinistra, Ceravolo prova ad avvitarsi di testa ma non colpisce con la giusta precisione: la sfera scivola sul fondo.
Al 40’ Numero di Ceravolo in mezzo a tre, poi è letteralmente abbattuto da Augustin prima di infilarsi in area. Ammonito il numero 3 biancorosso. Sulla punizione successiva, tiro a giro telefonato di Falco: facile per Lanni.

Termina 0-0 il primo tempo. Benevento che ha prodotto più degli ospiti, più votati al gioco in ripartenza piuttosto che di impostazione della manovra. La Strega però deve aumentare i ritmi nella ripresa se vuole superare l’ostacolo Ascoli.

SECONDO TEMPO
Al 3’ Prima azione del Benevento nella ripresa. Ciciretti si accentra dalla destra e conclude a giro, ma la sfera sorvola di poco la traversa.
Al 10’ Ascoli vicino al vantaggio. Azione personale di Orsolini che fa fuori con le maniere forti Pezzi e si presenta davanti a Cragno: sfera che sbatte sotto la traversa ma non entra
Al 11’ La risposta del Benevento con Ciciretti: perfetto il tiro a giro sul secondo palo, ma Lanni si distende e ci arriva.
Al 13’ Rasoiata di Venuti da fuori, non blocca Lanni, libera la difesa in angolo.
Al 14’ Ci prova anche Falco: palla sul fondo.
Al 17’ Sul tiro di Ciciretti proteste dei giallorossi per un fallo di mano in area dei bianconeri. Rapuano sorvola.
Al 18’ Cacia pericoloso: riceve palla in area, si gira per la conclusione, ma per fortuna il tiro finisce alto sulla traversa.
Al 20’ Forcing del Benevento. Pezzi di testa in tuffo prova a sorprendere il portiere Lanni che miracolosamente alza sopra la traversa.
Al 23’ Cross dalla sinistra di Ciciretti per la testa di Cissè che manda alto.
Al 25’ Gran conclusione di Pezzi dal limite sul primo palo, Lanni chiude bene e si rifugia in angolo.
Al 27’ Conclusione improvvisa dai 20 metri di Felicioli, Cragno non trattiene, libera la difesa.
Al 35’ Sull’angolo di De Falco, ci arriva Puscas di testa senza inquadrare la porta.
Al 45’ Saranno 6 i minuti di recupero
Al 50’ Sul cross basso di Buzzegoli, girata di Puscas, blocca a terra Lanni.
Termina qui. Il Benevento si fa bloccare da un Ascoli che ha pensato solo a difendersi. I padroni di casa hanno provato ad alzare i ritmi nella ripresa ma non sono riusciti a gonfiare la rete. Occoasione persa per la squadra di Baroni di agganciare il Frosinone in testa alla classifica in attesa della sfida tra Verona ed Entella.

di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628