Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Calcio, Lucioni: “Oggi partita di sacrificio”; De Falco: “Ho un contratto fino al 2017″

Scritto da il 9 gennaio 2016 alle 21:56 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

In sala stampa erano presenti anche il capitano Fabio Lucioni e l’autore del gol Andrea De Falco.
“Cerco di dare sempre il massimo per aiutare la squadra – commenta a caldo Lucioni – Anche per dare l’esempio visto che sono il capitano. Oggi è stata una partita di sacrificio, per i carichi di lavoro fatti fare dal mister durante le vacanze. Nonostante questo però abbiamo disputato un’ottima gara contro un avversario che ha giocato a calcio e che in futuro potrà dire la sua.
Siamo felici per la vittoria. Il mister è il primo. Vuole le cose perfette, ma sa anche che eravamo alla ripresa dopo la sosta. Sappiamo anche che dobbiamo lavorare, migliorando certi automatismi ed eliminando certi leziosismi. Se avessimo fatto qualche gol in più eravamo tutti più tranquilli. Ma va bene lo stesso”.
MERCATO – “Non sono nessuno per dire chi deve restare o andar via. Sono un calciatore e il mio compito è allearmi tutti i giorni. Chi verrà dovrà sapere che arriva in una squadra che vuole fare bene e dovrà adeguarsi”.
ANALISI – “La prima parte del campionato è stata abbastanza positiva. Potevamo fare meglio, ma il 3-4-3 del mister non è semplice da assimilare. Nel girone di ritorno faremo sicuramente meglio. C’è un buon margine di miglioramento. La squadra finora si è espressa al 60%, anche per via delle assenze e degli infortuni patiti”.
“Quale partita rigiocherei? Quella col Melfi, che non abbiamo proprio giocato. E’ una squadra da non sottovalutare, anche se noi non lo abbiamo fatto. Il Melfi è abituato a soffrire, a lottare per la salvezza e contro avversari forti come noi si galvanizza, dando il meglio. Questa partita più della sfida con la Lupa Castelli, che non metto in conto perché era alla prima giornata e con un campionato che è iniziato in ritardo”.

L’autore del gol-partita, Andrea De Falco, smentisce le voci che lo vorrebbero in un’altra piazza. Il mediano giallorosso analizza anche la partita e la prestazione degli attaccanti.
“Ad ogni partita do il massimo. E’ una coincidenza che abbia segnato alla prima e all’ultima giornata di questo girone.
I nostri avversari hanno disputato un’ottima partita, si chiudevano bene e avevano degli ottimi attaccanti che sapevano inserirsi bene”.
VOCI DI MERCATO – “Ho firmato per il Benevento fino al 2017 e voglio restare qui. Non ho mai pensato di cambiar maglia. Le voci di mercato le leggo dai giornali, ma non ne so niente”.
GOL – “Dedico il gol alla mia famiglia che mi è stata sempre vicino e a chi mi ha sostenuto anche quando non segnavo”.
PARTITA – “Oggi abbiamo commesso errori banali che potevamo evitare. Eravamo poco brillanti. Durante le vacanze abbiamo lavorato tanto e probabilmente lo abbiamo sentito nelle gambe.
Credo che a centrocampo arrivi ancora qualcun’altro. Non siamo in tanti e occorre qualche soluzione in più. Da qui alla fine le partite valgono il doppio e non possiamo sbagliare.
Il modo di giocare del Benevento quest’anno è diverso da quello della scorsa stagione. Ora si gioca con fraseggi ravvicinati e gli attaccanti si trovano più distanti. Ma credo che i nostri attaccanti ce li invidiano in tanti. Comunque ci siamo noi quando loro non segnano. E comunque ci danno una gran mano anche in fase difensiva.
Quest’anno siamo anche una squadra molto più completa rispetto all’anno scorso, in cui c’erano giocatori forti ma non eravamo una vera squadra. Dobbiamo restare uniti e avere la forza mentale di stare su anche nei momenti difficili”.
di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628