Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Calcio, Benevento – Akragas 1-0 : Decide De Falco

Scritto da il 9 gennaio 2016 alle 17:15 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Il Benevento riparte dopo la sconfitta in terra salentina. L’obiettivo è risalire in fretta la classifica e agguantare quantomeno la zona playoff, distante 3 lunghezze. Avversario di giornata è l’Akragas di mister Nicola Legrottaglie. La squadra siciliana non è in un buon momento: non vince infatti da nove turni ed è attualmente in piena zona play-out.
I sanniti proveranno a sfruttare il fattore campo: finora al Vigorito non hanno mai perso: 5 le vittorie e 3 i pareggi; mentre gli agrigentini, in trasferta, hanno perso solo 2 volte, ottenendo pure 2 vittorie e 4 pareggi.
In casa Benevento, non sarà della partita l’ultimo arrivato Lopez, non convocato e presente in tribuna. C’è invece Muscat nelle file dell’Akragas: il transfer della federazione maltese è arrivato durante la settimana. Tra i siciliani maglia da titolare per l’ex Di Piazza.

Così in campo:
BENEVENTO (3-4-3): Gori; Pezzi, Lucioni, Mattera; Melara (45’st Padella), Del Pinto, De Falco, Mazzarani; Ciciretti, Marotta (35’st Cissè), Mazzeo (15’st Cruciani)
A disposizione: Piscitelli, Bonifazi, Petrone, Troiano, Di Molfetta, Mucciante
Allenatore: Gaetano Auteri
AKRAGAS (4-3-2-1): Maurantonio; Muscat, Marino, Capuano, Salandria; Zibert, Mauri, Vicente (19’st Candiano); Aloi (25’pt Grea), Leonetti (30st Cristaldi); Di Piazza
A disposizione: Vono, Cazè da Silva Thiago, Greco, Fiore, Roghi
Allenatore: Nicola Legrottaglie
Arbitro: Marco Piccinini di Forlì
Assistenti: Alfonso Annunziata di Torre Annunziata e Genny Sbrescia di Castellammare di Stabia
RETI: 44’pt De Falco (B)
Ammoniti: 38’pt Vicente (A); 1’st Zibert (A); 9’st Del Pinto (B); 21’st Capuano (A)
Angoli: 3-1
Fuorigioco: 1-2
Recupero: 4‘pt; 3‘st

CRONACA DELLE EMOZIONI
PRIMO TEMPO
Al 6’ Prima occasione del match. Mazzeo controlla un buon pallone sulla trequarti, e serve sulla destra l’accorrente Ciciretti che, appena dentro l’area, calcia debolmente: blocca Maurantonio.
Al 7’ Occasione anche per l’Akragas con Di Piazza, ma il diagonale dell’ex Benevento è bloccato a terra da Gori.
Al 10’ punizione da oltre 30 metri di Ciciretti; la sua botta è smorzata dalla barriera e Maurantonio non ha difficoltà a bloccare.
Al 12’ Scambio al limite dell’area tra Marotta, che resiste pure ad una carica, e Mazzeo. La conclusione del centravanti giallorosso è centrale e l’estremo biancazzurro arpiona facilmente la sfera.
Al 15’ Melara riceve palla sulla destra, si accentra e conclude sul primo palo: sfera fuori di un soffio.
Al 24’ De Falco costretto alle cure mediche. Entra in campo con una vistosa fasciatura al capo.
Al 25’ Primo cambio per l’Akragas. Non ce la fa Aloi, al suo posto Grea.
Al 28’ Sul cross dalla sinistra di Di Piazza, Zibert non ci arriva per un soffio.
Al 31’ Buona trama offensiva del Benevento. Marotta serve una gran palla a Mazzeo che, a due passi dalla porta, liscia la conclusione, fallendo il più facile dei gol.
Al 40’ Ghiotta occasione per l’Akragas. Mauri serve sul filo del fuorigioco una gran palla a Leonetti, ma Gori compie un vero e proprio miracolo, opponendosi alla conclusione ravvicinata del trequartista agrigentino.
Al 44’ Benevento in vantaggio. La sblocca De Falco. Il mediano giallorosso riprende una respinta della difesa ospite su cross di Mazzarani e, dalla distanza, indovina l’angolo alla destra di Maurantonio.
Termina dopo 4 minuti il primo tempo.
Benevento meritatamente in vantaggio al termine della prima frazione. La squadra di Auteri ha costruito diverse opportunità e tenuto costantemente in mano le redini del gioco. Rete del vantaggio, però, che è arrivata dopo che i sanniti hanno rischiato di andare clamorosamente sotto. Per fortuna Gori ci ha messo una pezza e salvato la baracca. Ma in difesa occorre fare più attenzione.

SECONDO TEMPO
Al 3’ Leonetti ha un’altra buona opportunità dopo quella fallita nel primo tempo, ma il suo tiro da buona posizione è debole: blocca Gori.
Al 10’ il Benevento non riesce ad uscire dalla sua metà campo. Akragas più aggressiva in questo avvio di ripresa.
Al 14’ Il primo tiro del Benevento in questa ripresa, con Ciciretti che ci prova dalla distanza senza però inquadrare lo specchio.
Al 15’ Primo cambio nel Benevento: esce Mazzeo, entra Cruciani
Al 19’ Secondo cambio Akragas: Candiano rileva Vicente
Al 21’ Punizione dalla destra di Cruciani per la testa di Lucioni che però non inquadra la porta.
Al 25’ Akragas pericoloso. Ma Gori riesce ad anticipare di un soffio Leonetti sul assist di Di Piazza, sventando il pericolo.
Sul capovolgimento di fronte Melara fallisce una clamorosa palla-gol, spedendo sul fondo da pochi metri.
Al 30’ Ultimo cambio in casa siciliana: entra Cristaldi al posto di Leonetti.
Al 35’ Secondo cambio nel Benevento: Cissè prende il posto di Marotta
Al 38’ Cissè serve dal lato corto una gran palla a Ciciretti che, al momento della conclusione viene murato da un difensore.
Al 39’ Occasionissima Benevento. Cruciani serve in profondità Cissè che, solo davanti al portiere, scheggia il palo.
Al 42’ Ciciretti mette una palla d’oro sulla test di Cruciani, ma la sua zuccata termina alta sopra l’incrocio dei pali.
Termina dopo 3 minuti di recupero.

Il Benevento termina il girone d’andata con un successo. L’Akragas si è visto solo per un quarto d’ora, poi il Benevento ha continuato a fare la partita, senza riuscirla però a chiudere. Ghiotte le occasioni capitate sui piedi di Melara e Cissè, che avrebbero potuto rendere più corposo il successo. Tuttosommato occorreva conquistare i tre punti e la squadra di Auteri ha assolto alla perfezione il compito.

di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628