Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Benevento – Fidelis Andria: le voci dallo spogliatoio

Scritto da il 7 febbraio 2016 alle 00:06 e archiviato sotto la voce Calcio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Auteri: “Soddisfatto della prestazione ma dobbiamo continuare a crescere”
Soddisfatto a fine gara della prestazione della sua squadra, Gaetano Auteri, il tecnico del Benevento.
“Stasera abbiamo fatto una buona partita. Abbiamo vinto una gara importante, contro un avversario non facile, dalle buone qualità tecniche. Questo è un momento importante del campionato e dobbiamo dare fondo a tutte le nostre forze per far bene. Stasera mi è piaciuto come la squadra ha affrontato l’avversario, lo spirito di gruppo e come abbiamo tenuto il campo. Abbiamo vinto con merito, conquistando tre punti importanti.
Le voci di mercato non ci hanno mai destabilizzato. La squadra è unita, si lavora all’unisono. A volte ci provano a destabilizzarci, ma non ci riescono.
CISSE’ – Cissè è un giocatore che è molto cresciuto, che ha grandi qualità. Ha saputo cogliere le opportunità che gli sono state offerte. Però quello che conta non è la prestazione del singolo ma lo spirito di gruppo. Abbiamo dimostrato di essere una squadra unita.
Dobbiamo continuare a crescere, evitando, ad esempio, di regalare palla all’avversario. I margini di crescita ci sono sempre.
I numeri non li guardiamo. Non lo facevamo neppure prima. Anche quando abbiamo perso partite che potevamo vincere. Dobbiamo guardare partita dopo partita. Prendere atto di ciò che abbiamo fatto, ma avere voglia di migliorare sempre, tenendo sempre la testa alla gara. Stasera la squadra mi è piaciuta sotto tutti i punti di vista. Il nostro obiettivo è scalare la classifica ma con grande rispetto per gli avversari.
TIFOSI – Stasera ho visto un’atmosfera diversa, un pubblico diverso. Spero che continuino a sostenerci così.

D’Angelo: “Benevento favorito per la vittoria finale. Il nostro obiettivo è la salvezza”
Sincero, a fine gara, il tecnico dell’Andria, Luca D’Angelo, che ha ammesso la superiorità del Benevento e ribadito l’obiettivo del club: quello della salvezza.
“Non mi preoccupa il fatto di non essere più, da questa sera, la difesa meno imbattuta del campionato. Mi preoccupa di più il fatto che non segniamo. Anche se contro il Benevento ci può stare di non segnare.
La nostra tifoseria è tra le più calde e importanti del panorama calcistico. Ma è anche intelligente, perché ci sostiene per tutta la gara, rimandando qualche mugugno a fine gara”.
OBIETTIVI – “Noi non abbiamo mai pensato alla zona play-off, ma sempre alla salvezza. Sappiamo che dobbiamo lottare. Abbiamo fatto un buon girone d’andata. Oggi abbiamo perso meritatamente contro un Benevento che ha giocato meglio di noi”.
MERCATO – “Sono contento della squadra che ho. Il presidente è stato chiaro fin dall’inizio, voleva puntare sui giovani”.
CHANCE PROMOZIONE – “La squadra che mi ha più impressionato? Il Benevento ha giocato bene entrambe le partite, anche se all’andata ha vinto all’ultimo e noi prendemmo due pali. Ma la sensazione che ebbi allora è stata quella di una gran squadra e stasera ne ho avuto una conferma.
Il Benevento è favorito per forza fisica, spirito di squadra, per lo stadio che incute paura. Spero che il possano farcela. Così come spero che la mia squadra possa mantenere la categoria”.

Cissè: “Felice di essere qui”
Contento a fine match l’attaccante giallorosso Karamoko Cissè, per la doppietta, ma anche per essere rimasto. “Non c’è stato un gol più bello dell’altro, per me l’importante è segnare. Vincere il campionato? E’ ancora troppo presto per dirlo. Ma stiamo lì per giocarcela.
MERCATO – Il mercato si è chiuso. Dovevo andare via ma sono rimasto. E sono contentissimo di questa scelta. Il dovere di noi calciatori è dare il massimo per la società per cui siamo sotto contratto. Ero contento all’inizio di venire qui. Ero consapevole di non aver fatto bene in questi sei mesi e avevo accettato la soluzione di andar via. Poi non si è concretizzato il passaggio al Mantova e sono rimasto. Ma sono contento.
Tra gli attaccanti il solo Ciciretti è quello che ha fatto meglio finora. L’importante però è allenarsi bene e dare il massimo. Il tempo per segnare c’è, anche se è poco”.

di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628