Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Calcio, Foggia – Benevento 2-2: i giallorossi sfiorano il colpaccio allo Zaccheria.

Scritto da il 31 gennaio 2015 alle 16:12 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Trasferta impegnativa questo pomeriggio per la capolista Benevento sul campo del Foggia. L’undici allenato da De Zerbi vuole subito riscattare il passo falso di settimana scorsa sul campo del Melfi, quando in vantaggio di una rete ha subìto la rimonta dei gialloverdi, chiudendo addirittura in 9 il match. I rossoneri ricoprono comunque la sesta posizione in classifica e puntano a centrare i play-off, distanti solo due lunghezze. Importante anche il ruolino di marcia interno: in casa i satanelli hanno totalizzato 20 punti, frutto di 5 vittorie, altrettanti pareggi ed una sola sconfitta nel derby col Barletta.
Allo Zaccheria gli uomini di Brini tenteranno di mettere a segno il sesto successo consecutivo – sarebbe il terzo in trasferta dopo quelli pesanti ottenuti a Castellammare e a Catanzaro – ed allungare in classifica in attesa della Salernitana impegnata alle 17.00 in casa contro la Vigor Lamezia.
FORMAZIONI – De Zerbi deve rinunciare agli squalificati Potenza e Grea e all’infortunato Gerbo, altro lungo stop per il centrocampista alessandrino. Recupera invece Agostinone e Gigliotti, regolarmente schierati. A centrocampo Sicurella prende il posto di D’Allocco infortunatosi durante il riscaldamento. Tra i convocati del tecnico bresciano c’è anche il neo acquisto Barraco, probabile un suo impiego nella ripresa.
Nel Benevento rientra dopo il turno di stop Celjak, che occuperà regolarmente la corsia di destra. Mentre a centrocampo Agyei è preferito a D’Agostino. Sulla corsia alta di destra rientra Alfageme, parte dalla panchina Melara.

Così in campo
FOGGIA (3-4-3): Narciso; Altobelli (26’st Bencivenga), Loiacono, Gigliotti; Sicurella (36’st Barraco), Quinto, Agnelli, Agostinone; Sarno (38’st Leonetti), Iemmello, Cavallaro
A disposizione: Micale, D´Angelo, Sainz-Maza, Bollino
Allenatore: Roberto De Zerbi.
BENEVENTO (4-4-2): Pane; Celjak, Lucioni (21’pt Padella), Scognamiglio, Som; Alfageme (38’st Melara), Agyei, Vitiello, Campagnacci; Eusepi, Marotta (20’st Mazzeo)
A disposizione: Calvaruso, Padella, Pezzi, N´Diaye, D´Agostino
Allenatore: Fabio Brini
Arbitro: Daniele Martinelli di Roma 2
Assistenti: Davide Argentieri di Viterbo e Paolo Bernabei di Tivoli
RETI: 11’pt e 34’st Eusepi (B); 29’pt Sarno (F); 43’st Gigliotti (F)
Ammoniti: 17’pt Loiacono (F) e Marotta (B); 35’pt Agnelli (F); 16’st Som (B); 38’st Vitiello (B); 42’st Scognamiglio (B); 46’st Quinto (F)
Espulso: Al 26′st il tecnico del Foggia, Roberto De Zerbi, per proteste
Angoli: 12-5
Fuorigioco: 4-1
Recupero: 3’pt 3’st

CRONACA DELLE EMOZIONI
PRIMO TEMPO
Al 7’ Contropiede del Benevento che arriva al tiro con Marotta che però trova, tra un mucchio di gambe avversarie, solo un corner. L’azione si era sviluppata dopo che Iemmello aveva perso palla insistendo nel dribbling anzichĂ© tentare il tiro da buona posizione.
Al 11’ Benevento in vantaggio. Lancio di Campagnacci dalla sinistra per Eusepi che dal limite dell’area fulmina Narciso con un preciso diagonale. Grande gol dell’attaccante giallorosso che colpisce alla prima occasione.
Al 21’ Lucioni deve abbandonare il campo. Brini costretto ad effettuare il primo cambio: entra Padella. Mentre Loiacono rientra con una vistosa fasciatura alla testa dopo un precedente scontro con Marotta.
Al 27’ Ghiotta occasione per il Foggia. Sul traversone di Cavallaro sul secondo palo, Sarno ci arriva di testa ma trova solo la rete esterna
Al 29’ Pareggio del Foggia. Cross dalla sinistra di Agostinoni, Pane esce a vuoto e Sarno lo castiga con il più facile dei tap-in. Gara in perfetta parità: 1-1.
Al 31’ angolo di Sarno per la testa di Iemmello che però non inquadra la porta.
Al 34’ Cavallaro entra in area dalla sinistra e mette in mezzo per Iemmello, anticipato da Pane che si rifugia in angolo.
Il Foggia dopo il pareggio ha decisamente alzato i ritmi mettendo in difficoltĂ  il Benevento. Buone le trame di gioco imbastite dalla squadra di De Zerbi.
Concessi 3 minuti di recupero.
Termina in paritĂ , 1-1, il primo tempo. Dopo il vantaggio i sanniti soffrono il ritorno dei rossoneri che riescono a raggiungere il pareggio. Gara nervosa ma piacevole con capovolgimenti di fronte su entrambi i fronti. Meglio il Foggia nella seconda parte del primo tempo.

SECONDO TEMPO
Al 6’ Foggia pericoloso. Cross basso e teso sul primo palo di Cavallaro dalla sinistra per Iemmello che non trova la porta di un soffio.
Al 12’ Occasione Benevento. Altobelli perde palla, ne approfitta Campagnacci che in area serve una gran palla ad Eusepi che però si vede respingere la conclusione ravvicinata da Narciso. Sul rapido capovolgimento di fronte, intervento provvidenziale di Som ad anticipare in angolo Iemmello solo in area.
Al 20’ Campagnacci prova il diagonale sul secondo palo: palla di poco a lato alla destra di Narciso.
Secondo cambio per il Benevento: entra Mazzeo per Marotta
Al 25’ Mazzeo serve una gran palla sulla destra a Campagnacci che nel tentativo di rientrare sul sinistro vanifica l’azione.
Al 26’ Espulso per proteste l’allenatore del Foggia De Zerbi. Il tecnico dei satanelli ha protestato per un fallo da ammonizione di Celjak non concesso dal direttore di gara.
Al 28’ Agyei serve sulla destra Campagnacci che, al volo, di destro, trova solo la rete esterna.
Al 31’ sinistro di Gigliotti dalla trequarti, la sfera termina sul fondo alla sinistra di Pane
Al 33’ Benevento nuovamente in vantaggio. Campagnacci allarga per Mazzeo che serve un assist d’oro ad Eusepi che infila per la seconda volta Narciso.
Al 34’ destro a giro velenoso di Cavallaro dal vertice sinistro dell’area sannita, smanaccia in angolo Pane.
Al 36’ debutto per il neo acquisto Barraco, rileva Sicurella.
Al 38’ ultimi 2 cambi: Melara per Alfageme nel Benevento, Leonetti per Sarno nel Foggia
Al 43’ Pareggio Foggia. Sinistro micidiale su punizione dai 30 metri di Gigliotti che si insacca nella porta difesa da Pane: 2-2
Termina in parità 2-2. Il Benevento si vede sfuggire la sesta vittoria di fila nei minuti finali con un bolide di Gigliotti sul quale Pane non può nulla. Pareggio giusto.
di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628