Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Calcio, Lucioni:”Pensare alla Salernitana come ad una gara uguale alle altre”. Pezzi “Mi dispiaceva perdere in quel modo”

Scritto da il 28 febbraio 2015 alle 21:22 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

“Se avessimo avuto qualche minuto in più avremmo provato l’arrembaggio”. E’ ancora carico Fabio Lucioni quando fa il suo ingresso in sala stampa. Il difensore nei minuti finali si era aggiunto agli attaccanti per dare una mano. “Sono andato in avanti perché loro giocavano con dieci calciatori dietro la linea della palla. E poteva dare una mano con una spizzata.
Certe volte capita di vincere al novantesimo come settimana scorsa ed altre, come in questo caso, solo di pareggiare e devi necessariamente accontentarti.
Loro hanno fatto poco. Noi non siamo stati brillanti nel primo tempo, ma nel secondo li abbiamo messi sotto e loro hanno rinunciato a giocare.
La gara con la Salernitana non ha inciso. Noi guardiamo partita per partita. Pensiamo al Benevento e non agli avversari. Affrontiamo tutte le partite per portare a casa i 3 punti, anche se non è sempre facile. Perché gli avversari contro di noi sono agguerriti e vogliono fare bene.
Come affronteremo la gara con i granata? La gestiremo come se fosse una partita uguale a tutte le altre. E’ uno scontro diretto importante, ma non decreterà la fine del campionato. Ci sono altre 10 gare che possono cambiarlo. Dobbiamo preparare la partita bene ed affrontarla in maniera tranquilla”.
ARBITRAGGIO – “Non sta a noi calciatori dire qualcosa. Il nostro compito è pensare a quello che succede sul campo. Saranno altri che eventualmente dovranno dire qualcosa.
TIFOSI I tifosi avversari? Credo che inciteranno la loro squadra. Per noi ci saranno solo insulti (ride, ndr). Vorrà dire che ci caricheremo con gli insulti. Sarà ancora più bello”.

In sala stampa presente anche il terzino Enrico Pezzi che spiega così l’azione che ha originato la punizione con cui i pugliesi sono passati in vantaggio: “Ho seguito il loro esterno, poi c’è stato un contatto spalla contro spalla, ma l’arbitro ha optato per la punizione. Perdere in quel modo mi sarebbe dispiaciuto. Perché avremmo perso con un solo tiro in porta”.
PUNIZIONE. “Altro gol su punizione? Beh sono stati tre gol bellissimi. Questo è stato davvero imparabile. Cosa abbiamo detto al portiere? Nulla. Lui sa quello che fa. Sa come deve mettere la barriera.
SALERNITANA – “Abbiamo voglia di giocare e di continuare a conquistare punti come fatto finora. Sabato sarà una partita importante. Bisogna entrare in campo con lo spirito giusto”.
CONDIZIONE – “Sono migliorato perché ho avuto continuità. Quando all’inizio ho giocato a sinistra ero titubante, poi sono migliorato. Stesso discorso sull’altra corsia. Man mano che giochi prendi confidenza con il ruolo, con i compagni e così migliori. La partita la preparo con serenità, pensando solo a quello che devo fare in campo. Il punto di forza è essere sempre attenti e concentrati. La continuità poi ha fatto il resto, migliorando il mio rendimento”.

di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628