Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Rinnovo Rsu, Serena Sorrentino chiude la campagna elettorale della Flc Cgil

Scritto da il 26 febbraio 2015 alle 18:29 e archiviato sotto la voce Primo Piano, Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

La giovane numero due di Corso d’Italia parteciperà ad un significativo momento di formazione che la Flc Cgil di Benevento ha organizzato per domani, venerdì 27 febbraio, alle ore 9.30, presso l’Aula Magna del Liceo Scientifico “Rummo” di Benevento dal titolo “Quale rinnovamento e quale idea di Scuola nella società della conoscenza”.

Il compito di delineare l’idea che il Sindacato della conoscenza ha del necessario cambiamento per il sistema dell’Istruzione pubblica sarà affidato a Gigi Rossi, Segretario nazionale della Flc Cgil, che declinerà le proposte sindacali nate dal confronto costante con lavoratori, studenti e genitori su piattaforme contrattuali, valutazione, risorse, strutture con l’obiettivo  di ricreare le condizioni di una “Scuola” che possa far uscire dalla crisi un Paese da troppo tempo mortificato, ripiegato su se stesso, abbandonato al declino.

Ripensare la Scuolasignifica partire da una domanda: quale funzione devono assolvere i luoghi deputati all’istruzione ed alla formazione? La risposta è scritta nella Costituzione della Repubblica: rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, per realizzare le pari opportunitĂ  che, limitano di fatto la libertĂ  e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.” Per questo la Flc in contrapposizione alla “Buona scuola” del Governo propone “la Scuola giusta” quella che realizza il dettato costituzionale

Rinnovare, innovare, riformarela Scuolasignifica innanzitutto verificare se il sistema dell’istruzione, rispetto alla situazione reale, offre le risposte che richiedela Costituzione; significa verificare la coerenza delle politiche messe in campo nei settori della formazione con i fini costituzionali.

Ogni intervento legislativo deve essere rivolto al miglioramento del sistema, ad individuare, attraverso processi partecipativi che coinvolgano innanzitutto gli operatori scolastici, le azioni dei soggetti istituzionali necessarie allo sviluppo della Scuola della Costituzione, a rimuovere quegli ostacoli che impediscono il pieno sviluppo della persona umana, che, in alcune zone del Paese, esigono un impegno eccezionale di tutti i soggetti istituzionali responsabili della formazione

SarĂ  un momento importante di confronto e di formazione quando la SorrentinocommenterĂ  le proposte sulla riforma del Lavoro che ha visto una guerra aperta trala Cgil e il governo.

«La Cgilvuole estendere lo Statuto dei lavoratori a tutti, Matteo Renzi vuole licenziare liberamente tutti. Chi è che difende diritti e lavoro?». A scrivere questi 140 caratteri di fuoco contro l’ex sindaco di Firenze ci ha pensato Serena Sorrentino, giovane componente della segretaria confederale nazionale e astro nascente della Cgil. Oggi con l’approvazione da parte del governo dei decreti attuativi del Jobs Act scopriremo, con l’aiuto della Sorrentino, come funziona e cosa cambia con la riforma del lavoro per il nostro Paese, ma soprattutto per il nostro territorio. Probabilmente avremo anche gli elementi per comprendere anche la proposta del Governo che proprio il 27 porterĂ  in Consiglio dei Ministri sa un decreto legge e un disegno di legge delega per delineare la riforma della scuola italiana e dare forma concreta a quella che il Premier ha denominato “Buona Scuola”. SarĂ  una buona occasione di confronto.

 

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628