Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Guardia Sanframondi, visite al museo comunale

Scritto da il 24 febbraio 2015 alle 19:08 e archiviato sotto la voce Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

A Guardia Sanframondi i cittadini potranno usufruire delle visite al museo comunale nei giorni festivi  con il seguente orario:  sabato e  domenica dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00 oppure nei giorni feriali su prenotazione rivolgendosi alla Responsabile del Servizio Amministrativo Francesca Plenzick, contattando i seguenti recapiti telefonici 0824-817444  -  388-8140195.  Infatti a Guardia, è stato inaugurato recentemente il  Palazzo Comunale con annesso Museo. Hanno partecipato all’atteso evento numerosissimi cittadini insieme ad istituzioni, autorità politiche, civili, militari e religiose. A tagliare  il nastro inaugurale i quindici Sindaci della Valle Telesina( a rimarcare l’ unità degli obiettivi) e  ad ognuno di loro il primo cittadino guardiese, Floriano Panza, ha voluto regalare delle forbici con un nastro tricolore,  simbolo e ricordo della giornata ed impegno a non lasciare opere incompiute ma tagliare tanti nastri corrispondenti alle tante opere pubbliche che spesso non vengono portate a termine, con grave sperpero di soldi pubblici. Successivamente si è svolto un breve convegno  introduttivo dove hanno relazionato:

Floriano Panza – Sindaco del Comune di Guardia Sanframondi
Filippo de Rossi – Rettore Università degli Studi del Sannio di Benevento
Umberto Del Basso De Caro – Sottosegretario Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti –  Antonio Campese – Presidente della Camera di Commercio di Benevento
Giovanni Parente – Direttore Centro Operativo Beni Artistici di Benevento –  Ferdinando Creta – Funzionario della Soprintendenza dei Beni Culturali di Benevento e Caserta Pasquale Carofano – Sindaco di Telese Terme e Presidente della Città Telesina – Giuseppe Maria Maturo – Sindaco di Cusano Mutri e Presidente della Città Telesina – Antonio Di Maria –  Sindaco di Santa Croce e presidente dell’ associazione Smart Land. Manlio De Feo – Sindaco della città di Orria(paese natale di Paolo De Matteis)

Dopo i saluti iniziali del Sindaco Panza, che ha espresso un caloroso ringraziamento a tutti i presenti e a tutti coloro che hanno partecipato alla realizzazione dell’evento , soffermandosi sull’importanza di lavorare tutti insieme uniti per lo sviluppo del nostro territorio, ha preso la parola il Rettore dell’Università degli Studi del Sannio, il quale si è congratulato con l’Amministrazione Comunale sia per la lungimiranza con la quale è stata realizzata la progettazione  della struttura comunale, sia per l’efficacia con la quale si è intervenuti sull’energia pubblica, dove il vantaggio è diretto. Il Presidente della Città Telesina, invece , si è soffermato  sull’ importanza che ha la casa comunale , perché è proprio lì che si svolge là vita dei cittadini; poi è intervenuto il Presidente della Città dei Sanniti,il quale ha espresso molta ammirazione per il lavoro svolto così come il Presidente della Camera di Commercio, che ha sottolineato l’importanza e la validità che riveste il comune di Guardia,sia per la sua storia che per le sue ricchezze territoriali. Alla tavola rotonda ha preso parte anche il Sindaco di Orria, città natale di Paolo De Matteis,  
il quale ha espresso profonda gratitudine e un sincero invito alla collaborazione e richiesta al comune di Guardia Sanframondi di volere gemellare le due comunità.; dopodiché sono  intervenuti il Direttore del Centro Operativo Beni Artistici di Benevento e il Funzionario della Soprintendenza dei Beni Culturali di Benevento e Caserta,  che hanno  sottolineato il notevole valore che riveste Guardia dal punto di vista culturale ed artistico, mettendo in evidenza le peculiarità e le bellezze delle opere del De Matteis  esposte temporaneamente nel museo comunale. Ha concluso il convegno il Sottosegretario Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che ha evidenziato sia l’importanza che riveste  la realizzazione della nuova struttura comunale nell’ambito della normativa consumo urbanistico suolo zero, sia il prestigio che riveste da sempre il caratteristico borgo sannita di Guardia.

 

E’ stato un momento davvero molto emozionante per tutti i guardiesi che hanno visitato la “casa del cittadino” completamente ristrutturata e modernizzata; infatti i lavori oltre a rendere la struttura più green, attraverso la sua intera coibentazione, l’utilizzo di impiantistica di illuminazione e di riscaldamento a basso consumo e altre tecniche di costruzione che puntano a ridurre al minimo la dispersione ed il consumo di energia, hanno mirato a rendere, su indicazione dell’Amministrazione, il Municipio un biglietto da visita della cittadina con la cura dei suoi esterni che lo hanno reso una vera attrazione per il centro cittadino. Oltre a tali interventi strutturali, l’Amministrazione Comunale, ha voluto rendere il palazzo municipale più rispondente alle esigenze e alla fruizione dell’intera cittadinanza, con una redistribuzione al suo interno degli uffici e la realizzazione di nuovi spazi. Innanzitutto la nuova Sala Consiliare, con impiantistica audio e video, è stata dislocata al piano terra, in modo tale da consentire una maggiore fruizione di tale sala oltre per appuntamenti istituzionali, anche per convegni ed incontri che le associazioni locali e la cittadinanza intendono realizzare. Sempre al piano terra di grande impatto è stata  l’ala dell’edificio destinata a spazio espositivo/museale, con due sale, dotate di impianti di sicurezza e videosorveglianza, intitolate una al famoso orologiaio/costruttore guardiese “Alfonso Sellaroli”, dove provvisoriamente nelle more della realizzazione del museo entomologico in via Pietralata, è stata allestita la prestigiosa collezione di Farfalle, donata all’ente comunale dall’ Avv. Pascasio Parente, e l’altra intitolata all’arista “Paolo De Matteis” dove, in attesa di ritornare nelle chiese in fase di restauro, sono esposte le maggiori opere pittoriche presenti a Guardia dell’artista. L’allestimento delle sala De Matteis è stato curato da Ferdinando Creta al quale sono andati i riconoscimenti per il qualificato lavoro svolto, in collaborazione col dir. dei lavori ing.Trosino  e l’impresa Sgueglia che ha fatto omaggio anche dell’arredo urbano antistante l’edificio.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628