Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Calcio, Benevento – Melfi 2-1: Decisiva una zampata al 90′ di Re Umberto Eusepi

Scritto da il 21 febbraio 2015 alle 16:58 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Il Benevento scende in campo conoscendo già il risultato della rivale più agguerrita, la Salernitana, stoppata in casa nell’anticipo del venerdì con il Foggia: 2-2 il finale.
Risultato che invoglia ancor di più a cercare i tre punti. Con una vittoria i sanniti si porterebbero a +4, dando vita ad un tentativo di minifuga. E’ presto però per i calcoli, prima c’è da vincere la sfida con i lucani.
NUMERI – Gli uomini di mister Bitetto non stanno attraversando un buon momento, hanno perso gli ultimi tre incontri (settimana scorsa contro la Salernitana) e sono in lotta per non retrocedere, occupando, seppur in condominio con Cosenza e Messina, l’ultima posizione della zona rossa, quella che costringe ai play-out. Inoltre, lontano dal Valeri i gialloverdi hanno collezionato solo 10 punti: frutto di una vittoria, 7 pareggi e 5 sconfitte.
FORMAZIONI – In casa Benevento, nessun cambiamento di rilievo rispetto all’ultima uscita, quella con il Martina nel giorno di San Valentino. Il tecnico Brini riconferma Pezzi esterno basso di destra al posto di Celjak e inserisce Marotta dal primo minuto.
Nelle file del Melfi, assente per squalifica Fella, infortunato Guerriera. Rispetto alla sfida con i granata mancano pure Tundo (parte dalla panchina) e Faloma.

Queste le formazioni ufficiali:
BENEVENTO (4-4-2): Pane; Pezzi, Lucioni, Scognamiglio, Som; Alfageme (39’st Celjak), D’Agostino, Vitiello (27’st Agyei), Campagnacci; Marotta (1’st Mazzeo), Eusepi
A disposizione: Piscitelli, Padella, D’Angelo, Djiby
Allenatore: Fabio Brini
MELFI (4-3-1-2): Perina; Di Mercurio, Colella, Spezzani, Pinna; Giacomarro, Dermaku (35’st Di Filippo) , Agnello, Gallo (15’st Annoni); Caturano, Tortori
A disposizione: Gagliardini, Tundo, Cicerelli, Luparini, Nappello.
Allenatore: Leonardo Bitetto
Arbitro: Antonello Balice di Termoli
Assistenti: Daniele Stazi di Ciampino e Riccardo Fabbro di Roma 2
RETI: 13′pt Campagnacci (B); 18′pt Pinna (M); 44′st Eusepi (B)
Ammoniti: 16’pt Alfageme (B); 17’pt Lucioni (B); 28’pt Spezzani (M); 13’st Vitiello (B) e Caturano (M); 17’st Tortori (M); 45′st Eusepi (B)
Angoli: 9-3
Fuorigioco: 3-3
Recupero: 1‘pt 3‘st

CRONACA DELLE EMOZIONI
PRIMO TEMPO
Striscioni dei tifosi giallorossi per ricordare Carmelo Imbriani, a due anni dalla sua scomparsa. Applausi e cori da tutti i settori dello stadio. E’ questa la prima emozione del match!
Iniziata la sfida.
Al 4’ fallaccio di Vitiello su Giacomarro. Punizione dai 25 metri per il Melfi. Calcia Agnello, palla altissima.
Al 6’ Angolo di Campagnacci, Eusepi prova la girata di testa ma la sfera termina sul fondo.
Al 13’ Benevento in vantaggio. La Strega colpisce al primo affondo con una fucilata di Campagnacci appena fuori dall’area.
Al 15′ Su un corner battuto dalla sinistra, un colpo di testa ravvicinato di Colella costringe Pane al suo primo intervento.
Al 18′ Pareggio del Melfi. Splendida punizione di Pinna dai 25 metri. Pane la tocca, ma non può nulla sul sinistro a giro del difensore lucano che mette la sfera proprio sotto al sette.
La rete è stata propiziata da un fallo di Lucioni che, nella circostanza, si è preso anche il giallo.
Al 29’ traversone insidioso di Pezzi dalla trequarti di destra, Perina esce con i pugni e anticipa di un soffio Eusepi che poi tenta la rovesciata senza trovare la palla.
Il Benevento sta alzando il ritmo. Il gol subito a freddo ha accesso i giallorossi.
Al 33’ Benevento vicino al gol. Angolo di D’Agostino dalla sinistra, ci arriva di testa, in corsa, Alfageme: la palla sibila il palo alla destra di Perina.
Al 35’ Altro lancio in area di Pezzi, Eusepi prova di nuovo la rovesciata, ma la sfera arriva debolmente verso la porta dell’estremo lucano.
Al 37’ ripartenza lucana, uno due tra Gallo e Tortori e palla in fondo al sacco, ma il primo assistente aveva sbandierato l’offside ancor prima che la palla entrasse. Nella circostanza però il Benevento si era fatto trovare scoperto.
Al 40’ Clamorosa palla gol confezionata dal Benevento. Punizione velenosa di D’Agostino dalla trequarti di destra. Perina fatica a trattenere, salvandosi miracolosamente con il piede sinistro. Sulla respinta irrompe in sforbiciata Eusepi che non colpisce bene la sfera. Poi si precipita Lucioni che si vede salvare sulla linea da un difensore gialloverde la sua conclusione.
Finisce con i fischi diretti al direttore di gara la prima frazione. Il parziale è 1-1. Ma il Benevento è stato pericoloso in più di una circostanza. E’ mancato solo un pizzico di fortuna.

SECONDO TEMPO
Mazzeo dal primo minuto della ripresa. Entra al posto di Marotta.
1’ Eusepi ci prova subito, ma il suo diagonale in piena area non trova la porta.
2’ Risponde Giacomarro da fuori area per il Melfi: tiro alto.
Al 9’ Mazzeo riceve palla in area, si gira e tira: conclusione debole, blocca Perina.
Al 12’ Som guadagna metri sulla sinistra, poi si porta palla sull’altro piede e conclude: rasoterra debole che termina sul fondo.
Al 15’ primo cambio anche per il Melfi. Esce un centrocampista Gallo, entra un difensore Annoni. Bitetto prova a difendere il pari.
Al 22’ cross di Pezzi per la testa di Eusepi, si rifugia in angolo Perina che con il guantone toglie la palla dall’incrocio. Sull’angolo conseguente, Campagnacci prova la sassata dai 20 metri:
Al 25’ l’arbitro prima estrae il secondo giallo per Tortori poi ci ripensa dietro indicazioni del guardalinee.
Al 27’ secondo cambio per il Benevento: Agyei per Vitiello.
Al 28’ lancio di D’Agostino per Eusepi, esce e blocca a terra Perina.
Al 32’ Azione personale di Tortori che poi conclude debolmente dai 20 metri. Blocca a terra Pane.
Al 37’ Mazzeo serve sulla destra Alfageme che, da buona posizione, spara altissimo.
Al 39’ Agyei mette in mezzo per Eusepi che, di testa, spalle alla porta, prova a sorprendere Perina con un pallonetto: sfera alta.
Al 41’ Bello scambio tra Mazzeo, Eusepi e Pezzi che riceve palla sulla destra e da buona posizione calcia sul muro lucano.
AL 44’ Goooooooooooool del Benevento. Azione assurda con i lucani che hanno salvato in almeno tre circostanze la porta. Ma su Eusepi non è stato più possibile: palla nel sacco. Gol numero 15 per il numero 9 Re Umberto.
Al 47’ Miracolo di Pane sul numero 8 Agnello che di contro balzo stava beffando il numero 1 sannita che con un colpo di reni prodigioso alza sopra la traversa.
Superato anche il terzo di recupero. L’arbitro lascia giocare.
Fischio finale. Grandissima impresa dei giallorossi.
di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628