Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Calcio, derby Casertana – Benevento 0-0

Scritto da il 20 marzo 2015 alle 21:39 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Impegno delicato questa sera al ‘Pinto’ per il Benevento nel derby contro la Casertana. Si sfidano la prima contro la terza del girone.
Il cammino casalingo dei falchetti è il migliore del girone (insieme al Lecce): 11 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte. Il Benevento invece è ritornato a vincere nell’ultimo turno e grazie alla sconfitta della Salernitana ha riacciuffato la prima piazza.
Tra i padroni di casa assente per squalifica il difensore centrale Murolo. Nel Benevento assenti Melara, Agyei e gli squalificati Som e Padella. Si rivedono dopo un lungo infortunio Allegretti e Doninelli: per entrambi partenza dalla panchina.

Queste le formazioni in campo:
BENEVENTO (4-4-2): Pane; Celjak, Lucioni, Scognamiglio, Pezzi; Alfageme, Vitiello, D’Agostino, Campagnacci; Eusepi, Marotta (23’st Mazzeo)
A disposizione: Piscitelli, D’Angelo, Porcaro, Allegretti, Doninelli, Kanoute
Allenatore: Fabio Brini
CASERTANA (4-3-3): Fumagalli; Idda, Rainone, Mattera, Bianco; Marano (36’st De Marco), Rajcic (16’pt De Liguori), Mancosu; Mancino (26’st Caccavallo), Cissè, Cunzi
A disposizione: D’Agostino, Antonazzo, D’Alterio, Ricciardo, Diakite
Allenatore: Salvatore Campilongo.
Arbitro: Valerio Marini di Roma 1
Assistenti: Christian Rossi di La Spezia e Dario Cecconi di Empoli
RETI:
Ammoniti: 27’pt Scognamiglio (B); 36’pt Alfageme (B)
Angoli: 3-4
Fuorigioco: 1-1
Recupero: 1’pt, 3’st

CRONACA DELLE EMOZIONI
PRIMO TEMPO
Al 1’ Occasione per la Casertana. Pane mette in angolo un tiro ravvicinato dell’ex Mancosu.
Al 6’ Falchetti pericolosi. Una bordata di Cissè si stampa sulla traversa.
Al 11’ Mancosu ci prova con una punizione dai 25 metri. Tiro debole. Blocca Pane.
Al 16’ Primo cambio dell’incontro. Lo effettua Campilongo. Entra l’ex De Liguori per un altro ex giallorosso, Rajcic, che si è infortunato
Al 33’ De Liguori raccoglie una respinta della difesa sannita e ci prova dal limite; ma arriva scoordinato sulla sfera e non inquadra lo specchio.
Al 42’ Prima occasione per il Benevento. D’Agostino serve in piena area Eusepi che scarica per l’accorrente Alfageme. La conclusione da buona posizione dell’esterno argentino si infrange su un difensore.
Al 44’ Eusepi controlla un pallone sulla sinistra e serve Marotta. La sua conclusione non inquadra la porta.
Finisce in parità, 0-0, la prima frazione di gara. Prima mezzora di gioco a favore dei padroni di casa che hanno sfiorato il gol nei primi minuti con Cissè: la sfera si è infranta sulla traversa. Benevento sornione per quasi tutta la gara. Si è visto solo nel finale di tempo con una buona occasione capitata sui piedi di Alfageme.

SECONDO TEMPO
Pronti via. Occasionissima Benevento. Celjak mette in mezzo dalla destra una gran palla per Campagnacci che non imprime la giusta forza al pallone. Blocca Fumagalli.
Al 1’ Risponde subito la Casertana con un rovesciata di Cunzi in piena area avversaria: sfera fuori.
Al 7’ Marano cade in area. Protestano i falchetti che chiedevano il rigore per una trattenuta di Pezzi. L’arbitro lascia proseguire.
Sul capovolgimento di fronte, Fumagalli si rifugia in angolo su una conclusione dello stesso Pezzi.
Al 11’ Mancosu serve Mancino sulla sinistra che, da posizione defilata, prova la bordata verso la porta sannita: palla sul fondo.
Al 16’ Bianco mette in area dalla sinistra, Cunzi ci arriva di testa ma non inquadra la porta.
Al 23’ Benevento vicino al vantaggio. Campagnacci prova il rasoterra potente dai 20 metri. Sul suo diagonale da posizione defilata, Fumagalli ci arriva con difficoltà: la sfera sbatte sul palo, poi libera la difesa.
Al 23’ Primo cambio per Brini: Mazzeo rileva Marotta.
Al 26’ Secondo cambio per la Casertana: Entra Caccavallo per Mancino
Al 28’ punizione dalla trequarti di Bianco. Il suo rasoterra non impensierisce Pane che blocca a terra.
Al 29’ Una conclusione dal limite di Cissè, rimbalza pericolosamente davanti a Pane. Il portiere giallorosso non si lascia però sorprendere e riesce comunque ad opporsi.
Al 32’ D’Agostino calcia direttamente in porta l’angolo: smanaccia Fumagalli
Prova a spingere il Benevento.
Al 34’ su una sventagliata in area di D’Agostino, Alfageme serve di testa Eusepi che, da due passi, in girata cicca la conclusione.
Al 36’ Ultimo cambio per Campilongo: entra De Marco per Marano.
Al 36’ Ancora Eusepi. Questa volta ci prova da fuori area. Il bomber giallorosso posizionato all’altezza del vertice destro mira l’incrocio alla sinistra di Fumagalli,  che si rifugia in angolo.
Al 46’ Cunzi prova il tiro dai 20 metri, ma non inquadra la porta.
Al 47’ un cross di Idda è deviato verso la porta da Pezzi. Pane è attento è blocca.
Nel secondo tempo gara più aperta. Il Benevento ha provato a spingere e sfiorato anche il gol in più di un’occasione. Ma nel complesso match equilibrato. In attesa di Salernitana – Catanzaro, sanniti momentaneamente al comando della classifica del girone C.

di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628