Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Calcio, Benevento – Juve Stabia 1-1: termina in parità il derby tra Stregoni e Vespe

Scritto da il 16 novembre 2015 alle 22:59 e archiviato sotto la voce Calcio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Il Benevento riacciuffa la gara interna con la Juve Stabia con un pizzico di fortuna, rimediando così ad una grave disattenzione difensiva che per poco stava costando il derby. Giallorossi un po’ sottotono e privi di idee contro un avversario ben organizzato in difesa. Il gioco della compagine di Auteri è passato tutto dai piedi di un inesauribile Melara. Male invece la corsia di sinistra, mai veramente attiva, neppure con l’inserimento di Mazzarani per Som, nella ripresa. Insufficiente anche la prestazione delle due punte Di Molfetta e Cissè, piuttosto imprecisi sottoporta.
Un punto comunque prezioso che serve ad agganciare al terzo posto Foggia e Lecce.

BENEVENTO (3-4-3): Gori; Mattera, Lucioni, Mucciante (4′st Padella); Melara, Del Pinto, Cruciani (29′st De Falco), Som (1′st Mazzarani); Mazzeo, Cissè, Di Molfetta
A disposizione: Piscitelli, Bonifazi, Porcaro, Bianco, Pezzi
Allenatore: Gaetano Autieri
JUVE STABIA (4-4-2): Polito; Romeo, Polak, Migliorini, Liotti; Arcidiacono (22′st Vella), Obodo, Favasuli, Contessa (37′st Gatto); Gomez (41′st De Risio), Nicastro
A disposizione: Modesti, Carillo, Mileto, Buondonno, Carrotta, Caserta, Celin, Mascolo
Allenatore: Nunzio Zavettieri
Arbitro: Pierantonio Perotti di Legnano
Assistenti: Andrea Trovatelli di Prato e Filippo Bercigli di Valdarno
RETI: 6’st Gomez (JS); 36′st aut. Migliorini (JS)
Ammoniti: 6′st Gomez (JS); 31’st Liotti (JS); 39’st Nicastro (JS); 45’st Polito (JS); 50’st De Falco (B)
Angoli: 5-2
Fuorigioco: 3-3
Recupero: 0’pt; 5’st
Note: Osservato un minuto di silenzio in onore delle vittime del grave attentato terroristico che ha colpito Parigi lo scorso 13.11.2015. Eseguita anche la Marsigliese, l’inno francese.

CRONACA DELLE EMOZIONI
PRIMO TEMPO
L’annuncio delle formazioni è preceduto dalla Marsigliese, l’inno di Francia, eseguito, ed intonato da tutto lo stadio, in memoria delle vittime del grave attentato che ha colpito la capitale transalpina.
1′ Prima chance del match. Dall’angolo di Cruciani, Cissè colpisce debolmente di testa e Polito non ha difficoltà a far sua la sfera.
3′ Benevento vicino al gol. Ma Polito si distende in tuffo e arriva sul destro a giro, da buona posizione, di Di Molfetta.
11’ Occasione Juve Stabia. Favasuli ruba palla a Cruciani e serve Gomez, che prova a sorprendere Gori dalla distanza: si salva in due tempi il portiere giallorosso.
14’ Replica del Benevento. Cissè riceve palla al limite, si gira e conclude, ma il suo sinistro è impreciso.
Al 22’ Buona occasione per le Vespe. Nicastro si fa spazio tra le linee della difesa sannita, ma scarica debolmente verso la porta di Gori:
Al 23’ Altro pericolo per la porta giallorossa. Romeo serve Arcidiacono al limite, la cui deviazione in spaccata, all’altezza della lunetta, finisce di poco alta sulla traversa.
Al 29’ angolo di Arcidacono per la testa di Liotti che sciaccia a terra: la sfera finisce di un soffio a lato, alla destra di Gori.
Termina in parità

SECONDO TEMPO
1’ Primo cambio per il Benevento: Mazzarani rileva Som, impalpabile sull’out sinistro.
3’ Auteri costretto al secondo cambio: Padella sostituisce l’infortunato Mucciante.
6’ Juve Stabia in vantaggio. Su un cross dalle retrovie, Nicastro tocca corto per Gomez che, dal limite, scarica un destro violento all’incrocio: palla nel sacco alle spalle di Gori che può solo guardare.
11’ Mazzeo serve Cissè che prova a sorprendere Polito dai 20 metri: conclusione imprecisa, palla sul fondo.
18’ Grandissima occasione per i padroni di casa. Melara mette in mezzo dal lato corto dell’area, Cissè ci mette la testa, ma Polito è reattivo e salva in angolo.
Nell’azione restano a terra lo stesso attaccante giallorosso e il difensore gialloblù Jan Polak, costretto ad una vistosa fasciatura al capo.
22’ Primo cambio per Zavettieri: esce Arcidiacono entra Vella.
23’ Annullato un gol alla Juve Stabia. Favasulli mette dentro per Nicastro che deposita in rete, ma l’arbitro segnala l’offside dell’attaccante gialloblù.
29’ Ultimo cambio per gli Stregoni: fuori Cruciani, dentro De Falco.
35’ Pareggio del Benevento. Scambio sulla destra tra De Falco e Melara che crossa al centro di prima intenzione per Di Molfetta, ma Migliorini nel tentatico di anticipare la punta giallorossa mette alle spalle del proprio portiere.
36’ Secondo cambio in casa stabile: esce Contessa per Gatto.
38’ Benevento sulle ali dell’entusiasmo. De Falco prova a sorprendere Polito sul primo palo con un tiro insidioso dal limite dell’area: la sfera sibila il montante alla sinistra dell’estremo difensore delle Vespe.
40’ Ultimo cambio per Zavattieri: entra l’ex De Risio per l’autore del gol del vantaggio Guido Gomez.
Termina dopo 5 minuti di recupero.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628